Consigli per gli acquistiCucinaElettrodomestici

Le 5 migliori planetarie del 2019 | Guida all’acquisto

Planetaria colorata

Cucinare non è solo una questione di passione, ma anche di benessere e di salute. Per questo diventa importante trovare strumenti che permettano di cucinare al meglio, magari risparmiando tempo, oppure potendosi dedicare ad altro mentre qualche macchinario lavora per noi.

Abbiamo quindi deciso di creare una guida che vi aiuti a conoscere quali aspetti sono importanti per la scelta di una planetaria, concludendo con una rassegna dei prodotti migliori di questo 2019!

Guida all’acquisto delle planetarie

Quali sono gli elementi principali da considerare per un acquisto? Vediamoli insieme:

  • Capienza della ciotola: è legato principalmente alla quantità di impasto che bisogna preparare. Se si preparano impasti che verranno condivisi con molte persone conviene optare per una ciotola più capiente, in modo da non dover lavorare alla stessa preparazione in più momenti consecutivi.
  • Potenza del motore: un valore alto in watt garantisce un lavoro abbastanza potente del gancio sugli impasti più duri, rendendo pertanto la planetaria più funzionale.
  • Presenza di diverse opzioni di velocità: sarebbero utili almeno 3 velocità per adattarle a ogni ricetta, sebbene per assicurarsi di gestire al meglio ogni impasto si dovrebbe arrivare a 6: tieni presente, però, che raramente un numero maggiore risulta utile negli utilizzi classici.
  • Numero di strumenti aggiungibili: esistono impastatrici a cui si può collegare anche il frullatore, l’estrattore, il mixer e altre che invece propongono “solo” diversi tipi di fruste per diversi impasti. La scelta è molto personale e dipende dalle abitudini in cucina, oltre che dallo spazio a disposizione e da come si sceglie di gestirlo.

Concluso l’elenco degli aspetti importanti per scegliere la migliore planetaria per le proprie esigenze andiamo a vedere quali sono le migliori alternative in vendita su Amazon!

Le migliori planetarie in vendita su Amazon

Klarstein Bella Bianca

impastatrice super economica

La Klarstein Bella Bianca è una planetaria super economica con un motore da 1200W, una ciotola in acciaio inox da 5,2 litri e 3 accessori per l’impasto (un braccio miscelatore, uno impastatore e una frusta). La velocità è regolabile con 6 diversi livelli e ha un coperchio trasparente che permette di parare gli schizzi.

G3 Ferrari G2P018

g3 ferrari G2P018

Una planetaria con comandi digitali, sei diverse velocità, un timer e una ciotola da 7 litri con coperchio in plastica trasparente. Decisamente ottime specifiche a cui si aggiunge una capacità di lavorare impasti fino a 3kg e il sistema di sicurezza che impedisce l’uso involontario. Anche questo prodotto include 3 accessori: l’uncino impastatore, la frusta sbattitrice e il mescolatore.

Kenwood Multione KHH300WH

Planetaria completa

Stavolta parliamo di una impastatrice che è anche un robot da cucina, quindi permette di svolgere moltissime funzioni con l’acquisto di strumenti collegabili. Ha un motore da 1000W ed include nella scatola la frusta K, la frusta a filo e il gancio impastatore, mentre la capienza della ciotola è da 4,3 litri e lavora con 6 velocità più la modalità pulse.

Kenwood kMix KMX61

Planetaria colorata

Una planetaria originale grazie al braccio colorato, che propone due alternative di customizzazione anche in base alla cucina in cui sarà inserito. Il motore è da 500W e la ciotola ha una capienza di 5 litri, con la velocità regolabile autonomamente. Nella scatola sono inclusi 3 ganci: la frusta K, la frusta a filo e il gancio impastatore, insieme al tritacarne e alla grattugia con 5 rulli.

Kenwood Cooking Chef KM086

la planetaria più completa

In questo caso si parla di un prodotto davvero costoso, ma che si discosta decisamente dai precedenti in termini di possibilità di utilizzo: può essere una planetaria, un robot da cucina, un frullatore e cuoce a induzione.

Anche in questo caso si può completare il proprio strumento acquistando le componenti a parte: di base offre un timer e un termostato, 8 velocità di lavorazione3 di movimento durante la cottura, due fruste k (una in acciaio e una flessibile), la frusta a filo grosso, il gancio con spatola a spirale, un frullatore in vetro e un food processor per tagliare alla julienne, grattugiare e affettare.

La capacità della ciotola è di 3 litri, mentre il motore ha una potenza di 1500W per le lavorazioni a freddo e 1100W in cottura. E’ quindi un prodotto decisamente innovativo e multifunzione che permette davvero di cambiare il modo di cucinare.

Conclusione

L’impastatrice planetaria non è per forza sinonimo di una spesa elevata, come dimostra questo articolo: questi prodotti potrebbero pertanto essere una soluzione di aiuto per molti tipi di famiglie e di appassionati di cucina e pasticceria. Inoltre è facile trovare ricettari che propongano ricette specifiche per questo tipo di strumentazione, in modo da provare nuovi deliziosi cibi!

Una volta fatta esperienza con le planetarie ti consiglio caldamente di sfruttare ancora di più la tecnologia e valutare se affidarti a una cooking machine per non dover più cucinare!

Hai una planetaria o hai mai pensato di comprarne una? Faccelo sapere nei commenti!

CANALE TELEGRAM_CASAHITECH

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...
Potrebbero interessarti
ElettrodomesticiGuide e How-To

Pulizia della casa: perché scegliere i robot aspirapolvere

ElettrodomesticiGuide e How-To

Come fare la manutenzione delle scope elettriche e aspirapolveri

Consigli per gli acquistiCucinaElettrodomestici

Le migliori cooking machine del 2019

Aspirapolveri e puliziaElettrodomesticiGuide e How-To

Come fare la manutenzione dei robot aspirapolvere: guida pratica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *