Consigli per gli acquisti

Migliori robot tagliaerba sul mercato del 2020 | Guida all’acquisto

robot tagliaerba

Quali sono i migliori robot tagliaerba disponibili sugli store digitali (e non)? In questo approfondimento vediamo di scoprire quali sono i migliori tagliaerba robot del 2020!

Questi particolari dispositivi elettronici, risultano una sorta di versione “da giardino” dei più celebri robot aspirapolvere. Di fatto, questi strumenti agiscono in autonomia su un prato più o meno esteso, andando a sostituire i classici tosaerba e i migliori decespugliatori. Ovviamente, il notevole vantaggio in questo senso, sta nel fatto che i robot tagliaerba sono in grado di lavorare autonomamente, senza avere un conducente che gestisca le linee di taglio. Si tratta dunque, di un ideale strumento per mantenere il proprio giardino ordinato senza dover impiegare tempo al fine di gestire la pulizia dello stesso.

In questa guida andremo ad analizzare attentamente questa tipologia di prodotti, cercando di capire come scegliere un modello adatto alle proprie esigenze. Inoltre, elencheremo quelli che sono attualmente i migliori dispositivi del settore, illustrando le relative caratteristiche.

robot rasaerba

I migliori robot tagliaerba: le principali caratteristiche

Approfondiamo dunque il tema, andando ad esaminare con più precisione quale tipo di dispositivo stiamo esaminando. I robot tagliaerba automatici sono alimentati ad energia elettrica e, dunque, permettono di lavorare con grande silenziosità. Grazia a un sistema GPS integrato inoltre, questi robot effettuano una mappatura accurata del prato su cui andranno a lavorare. In questo modo, al termine del lavoro, non sono presenti ciuffi di erba o aree in cui il tagliaerba non è passato.

Il funzionamento di un prodotto di questo tipo è piuttosto semplice. Una volta che la batteria è pienamente funzionante, è necessario impostare tutte le impostazioni offerte dal produttore. Fatto ciò, è possibile avviare il robot, il quale, a seconda del modello, valuta il terreno su cui deve lavorare, prendendo le misure e preparandosi per il taglio vero e proprio dell’erba.

Prima di analizzare le singole peculiarità che fanno di un robot tagliaerba un ottimo modello o meno dunque, è bene considerare come essi siano strumenti ecologici, silenziosi e in grado di svolgere il loro lavoro in maniera assolutamente ineccepibile.

I parametri per definire la qualità di un robot tagliaerba

Di fronte a un dispositivo di questo tipo, chi non è pratico del settore, potrebbe facilmente sentirsi disorientato. Di seguito dunque, elencheremo alcune tra le caratteristiche e le peculiarità di cui tenere maggiormente conto in fase di acquisto.

Batteria e autonomia

Come la maggior parte di prodotti elettronici, anche i robot tagliaerba vedono nelle batterie una caratteristica fondamentale in fase di scelta. L’autonomia di un dispositivo del genere, come è facile comprendere, risulta essenziale soprattutto se si è in possesso di un giardino particolarmente vasto. Allo stesso modo, va tenuta in considerazione la modalità di ricarica e, più generalmente, la conformazione la postazione che il robot utilizza per rigenerare le batterie.

Generalmente, i giardini più ampi richiedono dispositivi con funzioni avanzate che vanno oltre alle semplici batterie. Un discorso simile può essere fatto anche per terreni che presentano morfologie particolari. Se il tratto in cui il robot deve lavorare presenta particolari pendenze, infatti è necessario ricorrere a dispositivi con maggiore stabilità. Esistono, per esempio, modelli con quattro ruote motrici capaci di affrontare anche le pendenze più scoscese.

Tipologia di taglio

Ovviamente, un parametro di cui tenere conto è anche il potenziale trattamento e/o accumulo dell’erba tagliata. In questo settore infatti, esistono modelli dotati di un vero e proprio sacco per la raccolta dell’erba e altri che semplicemente lasciano sul terreno la vegetazione tagliata.

In realtà, esiste una terza alternativa molto diffusa, ovvero il mulching. Questa pratica consiste nello sminuzzare in parti molto piccole l’erba tagliata, rendendola di fatto un potenziale concime per il prato stesso.

Programmazione del lavoro e altre funzioni

Parlando di robot, è evidente che non ci si riferisce a questi dispositivi come semplici “strumenti” ma come qualcosa in più. Di fatto, i tagliaerba in questione sono dotati di varie funzionalità da impostare per un lavoro personalizzato. Tra le altre cose, per esempio, è possibile programmare il lavoro dello stesso in giorni e orari prestabiliti. Altri robot possono invece essere guidati attraverso apposite applicazioni su smartphone, con funzioni estremamente accurate nonché particolari.

Ogni casa produttrice, sviluppa i propri modelli con alcune varianti più o meno interessanti sotto questo punto di vista: si spazia dalle soluzioni antifurto, sino a quelle che proteggono il dispositivo in caso di ribaltamento.

I principali modelli presenti sul mercato

Dunque, fatte le doverose premesse, è finalmente possibile concentrarsi sulle proposte concrete attualmente disponibili sugli store digitali. Come vedremo nelle seguenti righe, una tipologia di dispositivo teoricamente così basilare, presenta invece peculiarità che giustificano un numero così elevato di modelli.

Tagliaerba Robot da Giardino Worx Landroid

Worx Landroid

Cominciamo la lista dei migliori robot tagliaerba con uno dei modelli più venduti ed apprezzati del settore. Il robot Worx Landroid infatti, è capace di unire un prezzo più che ragionevole a un livello di qualità a dir poco invidiabile.

Questo prodotto si focalizza si giardini che presentano dimensioni piuttosto contenute, uguali o minori ai 300 metri quadri, con pendenze che possono raggiungere al massimo il 35%. L’altezza di taglio è regolabile in ben 4 diverse gradazioni, che variano da 30 a 60 millimetri. A prescindere dall’altezza del taglio, il lavoro di Worx Landroid resta estremamente silenzioso, con appena 65 decibel registrati. Grazie ai sensori di sicurezza, che si attivano in caso di ribaltamento, il robot in questione risulta assolutamente sicuro in qualunque contesto.

Da sottolineare come esso si presenti anche estremamente semplice da usare: una volta spacchettato infatti, basta accendere lo stesso ed è praticamente pronto a lavorare. Lo strumento è utilizzabile tranquillamente attraverso controllo remoto via Wi-Fi, grazie all’app mobile dedicata. Essa permette di impostare il perimetro d’azione ma anche di gestire ogni singolo dettaglio del taglio. Notevole anche la dotazione di optional, grazie ai sensori ad ultrasuoni (che consentono di evitare ostacoli senza urti) e ai controlli vocali. In conclusione, quando si parla di Worx Landroid, si fa riferimento a uno dei migliori dispositivi dell’intero settore.

McCulloch Rob R600

McCulloch Rob R600

Degno concorrente del precedente modello è senza ombra di dubbio l’ottimo McCulloch Rob R600. Il robot in questione può lavorare agevolmente su prati con ampiezza inferiore ai 1.000 metri quadri, garantendo sempre e comunque un ottimo livello di taglio. I terreni trattati possono avere inclinazioni del 25% e, nonostante ciò, il lavoro complessivo di questo modello non viene in alcun modo ostacolato.

Le 3 lame, di altissima qualità, sono in grado di effettuare il taglio a 5 diversi livelli di gradazione: dai 20 ai 50 millimetri. La batteria agli ioni di litio da 2.1 Ah/18 V garantisce un lavoro ininterrotto di 65 minuti, mentre la ricarica totale dello strumento richiede 50 minuti. A prescindere dalla ricarica e dal taglio, McCulloch Rob R600 si rivela uno strumento silenzioso per la media del settore, grazie a un rumore emesso che non supera i 58 decibel.

Interessante è anche la soluzione dei produttori per evitare eventuali tentativi di furto. In tal senso, il robot tosaerba può essere attivato solo con un apposito PIN personale. Inoltre, lo strumento è dotato di particolari sensori che, in caso di sollevamento dal terreno, attivano un vero e proprio antifurto. Calcolando il rapporto qualità-prezzo, McCulloch Rob R600 si dimostra dunque un modello più che degno della nostra attenzione.

Gardena 4071-72

Gardena 4071-72

L’alternativa principale ai due suddetti modelli si chiama Gardena 4071-72, un tosaerba in grado di lavorare su superfici di 400 metri quadri, dotato di un cavo perimetrale pari a 150 metri. Le lame (comprese 3 di ricambio) sono affilatissime e consentono un taglio continuo e pulito. Queste possono essere impostate in base alle proprie esigenze per fornire un taglio variabile tra i 20 e i 50 millimetri.

La macchina è in grado di affrontare inclinazioni che raggiungono il 25%, fornendo sempre un taglio uniforme ed estremamente preciso. Questo modello, permette di fruire della funzione mulching, che permette alla vegetazione trattata di diventare concime per il terreno. Gardena 4071-72 è dotato di un apposito pannello per controllare e programmare i tempi di taglio (gestendo orari e giorni della settimana). Il modello trattato è in grado di lavorare in maniera silenziosa, oltre a poter vantare un avanzato sistema anticollisione, garantito da appositi sensori. Altre soluzioni risultano utili per prevenire ribaltamenti e sollevamenti di sorta.

Oltre alla protezione antifurto, tramite PIN, è da segnalare come Gardena 4071-72 possa funzionare tranquillamente anche in caso di pioggia.

Bosch Indego S+ 350

Bosch Indego S+ 350

Nella lista dei migliori robot rasaerba non può mancare Bosch Indego S+ 350. Già il brand di tale dispositivo parla piuttosto chiaro per quanto concerne affidabilità e qualità.

Si tratta di un dispositivo che si focalizza su terreni piuttosto contenuti (al massimo 350 metri quadri), garantendo però un livello qualitativo senza eguali. Grazie a una sorta di IA, il modello in questione è infatti in grado di analizzare forma e dimensione del prato, al fine di effettuare il percorso ideale per trattare al meglio la vegetazione. Il tutto avviene con un basso livello di rumorosità, stimabile intorno ai 64 decibel e a una autonomia apprezzabile, stimata intorno ai 45 minuti. Il tempo di ricarica corrisponde all’incirca al tempo di caricamento.

Altra peculiarità di Bosch Indego S+ 350 è senza dubbio la funzione che permette di gestire giorni e orari di taglio dell’erba. Non mancano infine, alcune tra le funzioni più comuni del settore, come resistenza all’acqua, sensori anti-urto e codice PIN per protezione da eventuali tentativi di furto.

AL-KO Robot Tosaerba Robolinho

AL-KO Robot Tosaerba Robolinho

Terminiamo dunque questa lista con un prodotto particolare come AL-KO Robot Tosaerba Robolinho. Si tratta infatti, di un vero e proprio “fuori strada” del settore: grazie alle ruote posteriori, esso è in grado di affrontare pendenze che possono raggiungere il 45% di inclinazione.

Al di là di questa peculiarità comunque, va detto che si tratta comunque di un ottimo robot tagliaerba nel suo complesso. Il dispositivo è facile da mettere in funzione già al primo utilizzo, basta posizionare il cavo perimetrale per poter avviare il robot senza particolari problemi. Il sistema di taglio prevede l’utilizzo di due lame che tagliano la vegetazione a un’altezza pari a 20 centimetri, mentre l’area massima che lo strumento può coprire è pari a 500 metri quadri. Dotato di una pratica batteria da 20 V / 2,5 Ah, una volta che AL-KO Robot Tosaerba Robolinho si trova in riserva viene direttamente indirizzato verso la stazione di ricarica.

Pur essendo un gradino sotto ai precedenti modelli, quello proposto da AL-KO si dimostra particolarmente adatto per pendenze estreme e per prati che non hanno necessità di tagli particolarmente bassi.

Non perderti i nostri approfondimenti sulla casa, domotica ed elettrodomestici, segui il nostro canale Telegram: t.me/casahitech
banner telegram offerte
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...
Potrebbero interessarti
ArredoConsigli per gli acquistiConsigli per gli acquistiDomoticaIlluminazione

Le migliori lampade smart per la scrivania e per il tavolo

Consigli per gli acquistiDispositivi smartDomotica

I migliori sistemi di irrigazione Smart | Guida all'acquisto

Consigli per gli acquistiDispositivi smartDomoticaSicurezza

Migliori campanelli smart con video | Guida all'acquisto

Consigli per gli acquistiDispositivi smartDomotica

Le migliori ciabatte elettriche multipresa smart con Wi-Fi