Consigli per gli acquistiCucinaElettrodomestici

Migliori yogurtiere sul mercato | Guida all’acquisto

migliori yogurtiere

Quali sono le migliori yogurtiere attualmente disponibili sul mercato? Lo yogurt è un alimento alquanto particolare, capace di essere salutare e risultare al contempo estremamente gustoso. Anche se sul mercato sono presenti svariati prodotti in tal senso (anche apprezzabili qualitativamente), farsi lo yogurt in casa è tutta un’altra cosa. Naturalmente però, per effettuare una preparazione a regola d’arte, è indispensabile utilizzare gli strumenti giusti.

La storia dello yogurt ha origini antichissime. I primi fruitori di tale alimento furono i greci che, molto probabilmente, scoprirono questo “strano mutamento” del latte a causa di alcuni microrganismi. In principio, esso veniva preparato attraverso strumenti molto rudimentali, ben distanti dalle yogurtiere moderne.

Oggi ci focalizzeremo proprio sui migliori modelli di yogurtiera, cercando di capire secondo quali basi scegliere il prodotto più adatto alle proprie esigenze.

preparazione yogurt

Cosa sono e come funzionano le yogurtiere

Teoricamente, preparare lo yogurt in casa non è particolarmente complesso. Basta riscaldare del latte fresco fino a 85 gradi e mantenerlo a tale temperatura per una trentina di minuti. Fatto ciò, il latte va lasciato riposare a 45 gradi per un certo periodo, aggiungendo fermenti lattici appositi. Fatto ciò, vanno attese 6 ore per ottenere un prodotto quanto più possibilmente simile allo yogurt che conosciamo.

Ovviamente, non è però così semplice ottenere un prodotto che sia qualitativamente (e a livello di gusto) definibile come di ottima qualità. La tecnologia, per fortuna, giunge però in nostro soccorso.

Anche le migliori yogurtiere sul mercato hanno il vantaggio di non avere prezzi eccessivamente elevati. Ciò rende tale elettrodomestico, già appetibile di base, ancor più interessante per chi vuole prepararsi un yogurt tra le mura domestiche.

Generalmente, il funzionamenti di una yogurtiera è alquanto semplice e, al di là del funzionamento del dispositivo, è necessario solamente utilizzare del latte con un dello yogurt intero. Attraverso la combinazione di questi elementi, seguendo le istruzioni della macchina acquistata, è possibile ottenere dell’ottimo yogurt in tempi piuttosto contenuti.

Come scegliere una yogurtiera?

Di base, una yogurtiera è uno strumento molto più semplice di quanto si possa pensare. In poche parole, è una sorta di cella d’incubazione al cui interno viene mantenuta una temperatura costante. Ciò favorisce il lavoro dei batteri lattici, che lavorano il latte con tutte le condizioni migliori possibili. La fase di fermentazione infatti, se si svolge in un ambiente ideale, influisce in maniera incredibile la qualità dello yogurt.

Ovviamente però, per fare una scelta oculata, vanno tenute in considerazione diverse caratteristiche del prodotto in questione. Di seguito elenchiamo alcuni tra i parametri a cui prestare maggiore attenzione.

yogurt

Pulizia

Mantenere pulita la propria yogurtiera è una priorità assoluta, nonostante questa fase venga spesso poco considerata dagli utenti. Se pensiamo che, già di per sé, la preparazione dello yogurt richiede tempi piuttosto lunghi, andare ad aggiungere agli stessi delle procedura di pulizia complessi e macchinosi non è particolarmente piacevole.

Nonostante siano dispositivi meno soggetti a sporcarsi rispetto a tanti altri elettrodomestici, è bene comunque avere un occhio di riguardo in tal senso.

Capienza

Lo yogurt viene solitamente preparato in vasetti di vetro monodose, già presenti nella confezione al momento dell’acquisto (oppure acquistabili a parte). In base alla capienza del singolo e al numero di vasetti, è possibile intuire se la yogurtiera è in grado di poter sostenere la quantità di richiesta dall’utente specifico.

Funzioni extra

Le migliori yogurtiere sul mercato, sono in grado di offrire una serie di caratteristiche che rendono il loro lavoro ancora più efficace. Per esempio, la maggior parte di modelli offre soluzioni in grado di garantire un alto livello di stabilità, come piedini in gomma che offrono un alto livello di grip.

Non mancano ovviamente soluzioni pratiche come timer con tanto di sveglia, per poter permettere alla macchina di lavorare nei tempi giusti. Le yogurtiere più avanzate, inoltre, offrono termostati regolabili che le rendono, in alcuni casi, anche ottimi strumenti per preparare il formaggio in casa.

Quali sono le migliori yogurtiere sul mercato?

Passiamo dunque al cuore di questa guida, ovvero la lista con i principali prodotti attualmente disponibili sugli store digitali.

Yogurtiera MVPOWER

MVPOWER

Nell’ambito delle migliori yogurtiere, il modello più apprezzato dall’utenza è senza dubbio quello proposto da MVPOWER. Esso permette il mantenimento di una temperatura costante al suo interno pur lavorando a bassa potenza (30 Watt). Il riscaldamento proposto risulta uniforme, mentre gli 8 vasetti in dotazione (ognuno da 180 ml) sono realizzati con materiali conformi alle norme ROHS e FDA UE, che garantiscono sicurezza e igiene al 100%.

Uno strumento così avanzato un può presentare soluzioni interessanti per quanto riguarda le funzioni extra. Il timer infatti è gestibile attraverso un display a LED estremamente funzionale. Visto il rapporto qualità-prezzo, la yogurtiera MVPOWER risulta uno strumento da non lasciarsi scappare!

Yogurella Ariete 621/1

Yogurtella

Yogurella Ariete 621/1 permette di preparare yogurt gustosi e genuini senza complicate procedure. La struttura della yogurtiera prevede 2 cestelli separati da 1 litro e 1,5 litri, entrambi dotati di pratici coperchi salva freschezza. Questo strumento permette di lavorare indistintamente qualunque tipo di latte (scremato, intero, biologico, di soia) ottenendo un prodotto di alta qualità e assolutamente sano.

Lo yogurt ottenuto poi, è conservabile in frigo fino a 10 giorni. Inoltre, il filtro in dotazione, permette di ottenere lo yogurt greco, generalmente considerato meno ricco di lattosio dunque più digeribile anche da chi soffre di intolleranza al latte.

Severin JG 3519

Severin JG 3519

Anche Severin, azienda piuttosto nota nell’ambito dei piccoli elettrodomestici, propone una delle migliori yogurtiere tra le tante presenti sul mercato. Si tratta del modello Severin JG 3519, uno strumento che fa dell’essenzialità il suo punto forte.

Il dispositivo propone un funzionamento altamente economico, visto che esso funziona con appena 13 Watt. All’interno dello stesso è possibile posizionare ben 14 vasetti in vetro (in dotazione al momento dell’acquisto), ognuno dei quali ha una capienza pari a 150 ml. Severin JG 3519 propone anche un pratico coperchio trasparente con tanto di memo orario per la gestione delle tempistiche.

Il design di tale strumento, risulta inoltre ideale per le case e le cucine poco spaziose: la yogurtiera infatti, ha un diametro di appena 23 centimetri.

Girmi YG0300

Girmi YG0300

Un altro prodotto degno di essere considerato tra le migliori yogurtiere in commercio è Girmi YG0300.

Stiamo parlando di un prodotto che funziona con appena 20 Watt e che è in grado di mantenere in temperatura il latte/yogurt con una gradazione tra i 42 e i 50c°. Il dispositivo presenta, al momento dell’acquisto, di ben 7 vasetti in vetro da 180 ml, dotati di pratico coperchio.

Tra le varie caratteristiche di Girmi YG0300, segnaliamo anche la luce di funzionamento e il coperchio trasparente, dotato di pratica maniglia.

CuisinArt YM400E

CuisinArt YM400E

L’ultimo prodotto di questa lista è CuisinArt YM400E. Definire una yogurtiera tale dispositivo però è alquanti limitante, visto che attraverso il suo utilizzo è possibile anche preparare il formaggio.

La struttura di questo modello appare subito di prima qualità, visto l’ampio impiego di acciaio inossidabile spazzolato. La temperatura può essere impostata secondo due livelli, proprio per favorire la preparazione degli yogurt (43 gradi) o quella dei formaggi (33 gradi). La temperatura stessa viene rilevata attraverso una sonda e gestita in maniera ottimale dalla macchina.

Che si tratti di yogurt o formaggio, i 6 contenitori in vetro da 125 ml permettono di gestire quanto prodotto con estrema efficacia. Il costo di CuisinArt YM400E è elevato per la media del settore ma, trattando anche il formaggio, risulta comunque più che interessante (anche grazie alla qualità complessiva elevatissima).

Non perderti i nostri approfondimenti sulla casa, domotica ed elettrodomestici, segui il nostro canale Telegram: t.me/casahitech
banner telegram offerte
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...
Potrebbero interessarti
Aspirapolveri e puliziaElettrodomestici

9 Migliori alternative all’aspirapolvere Dyson

Aspirapolveri e puliziaConsigli per gli acquistiElettrodomestici

7 Migliori aspirapolvere senza fili e scope elettriche | Guida all'acquisto

Consigli per gli acquistiCucinaElettrodomestici

Le migliori cooking machine del 2020

ClimatizzazioneConsigli per gli acquistiElettrodomestici

Migliori purificatori d'aria per una casa smart | Guida all'acquisto