DomoticaSicurezza

Sicurezza in casa: Le porte Blindate

la sicurezza delle porte blindate

Oggigiorno sentirsi sicuri nella propria casa non è semplice. Per dormire sonni tranquilli non si può prescindere dall’istallazione di una porta blindata, o da altri strumenti che hanno lo scopo di garantire una maggiore sicurezza all’abitazione. Non a caso, con il passare degli anni sempre più persone decidono di stipulare un’assicurazione casa online.

Ad ogni modo, per quanto riguarda le porte blindate, è necessario scegliere quella giusta considerando il rapporto qualità-prezzo, senza orientarsi solo sui modelli più economici. È preferibile, al contrario, valutare i modelli più innovativi, messi a punto negli ultimi anni per rispondere alle esigenze delle persone. Lo scopo della porta blindata, infatti, è quello di tenere fuori dall’abitazione eventuali malintenzionati e, conseguentemente, garantire una maggiore protezione.

La classe antieffrazione

Per scegliere una porta blindata bisogna considerare la classe antieffrazione, ovvero un parametro che definisce il grado di sicurezza, secondo alcuni fattori stabiliti dalla Comunità Europea.

Esistono sei classi, ma in genere, per le abitazioni si utilizzano le classi antieffrazione 3 e 4. Le porte contrassegnate dalla terza classe antieffrazione, sono in grado di resistere a cacciaviti, piedi di porco e martelli, attrezzature utilizzate da ladri cosiddetti “esperti”. Un serramento che fa parte della classe antieffrazione 4, invece, resiste anche ai tentativi di scasso con trapani e seghe. Le classi superiori, invece, sono dedicate alle banche oppure a luoghi particolari dove è necessario garantire livelli di sicurezza massimi.

Per avere una maggiore protezione, potrebbe essere utile stipulare una polizza assicurativa sull’abitazione. A tal proposito, grazie alla tecnologia, è possibile fare l’assicurazione casa direttamente online. In questo modo è possibile affiancare alla protezione che la porta blindata ha da offrire la sicurezza della polizza. Grazie ad essa, infatti, in caso di un eventuale furto si può richiedere il risarcimento per tutto ciò che è stato portato via o distrutto dai ladri.

la sicurezza delle porte blindate

Le caratteristiche principali

Le porte blindate, specialmente quelle più recenti, sono dotate anche di tecnologie moderne, capaci di offrire forme di protezione che, almeno fino a qualche anno fa, potevano sembrare futuristici.

Alcune, ad esempio, permettono di vedere chi c’è davanti alla porta anche a distanza, mediante lo spioncino elettronico, che funziona attraverso sistemi domotici. In questo modo è possibile vedere chi sta bussando alla propria porta anche mentre si è dall’altra parte del mondo, tutto quello che occorre fare è accedere al dispositivo (ad esempio il proprio smartphone) e il gioco è fatto.

Questo strumento è utile non solo per controllare l’uscio di casa, ma anche per comunicare a distanza con chi è alla porta. Infatti, grazie alla tecnologia non è possibile solo vedere chi sta bussando ma anche interagirci. Tale spioncino è coadiuvato dai sensori capaci di rilevare la presenza prolungata delle persone sull’uscio per diverso tempo, che attivano la registrazione delle immagini.

Un altro sistema di sicurezza interessante è la possibilità di utilizzare delle chiavi di riserva che, se azionate, rendono inutilizzabili le chiavi principali. Si tratta di un accessorio particolarmente utile se si smarriscono le chiavi: in questo caso, infatti, anche se un malintenzionato dovesse ritrovarle, non potrebbe accedere.

Design

Oltre alle performances, i produttori di porte blindate sono sempre più attenti al design, il quale deve comunque conformarsi allo stile della casa dove deve essere installata. Infatti, in commercio è possibile trovare diverse soluzioni che garantiscono un connubio tra tecnologia, sicurezza ed estetica. In questo modo, si può scegliere la porta giusta per ogni ambiente, tra molteplici proposte di rifiniture e pannelli di rivestimento.

Uno dei materiali di maggior tendenza negli ultimi anni è il vetro. Questo materiale, se trattato, può diventare particolarmente duro. Infatti, molti produttori sono riusciti ad utilizzarlo per la realizzazione delle porte blindate, nonostante prima fosse considerato poco sicuro per le sue caratteristiche strutturali.

Potrebbero interessarti
DomoticaGuide e How-To

HomeKit: sei impostazioni che dovresti disabilitare

Dispositivi smartDomotica

Siri: 6 principali motivi per cui non è intelligente come Alexa

Dispositivi smartDomoticaIntrattenimento

6 funzionalità di Alexa per lavorare da casa

Dispositivi smartDomotica

Suggerimenti e trucchi per usare al meglio Google Home