Dispositivi smartDomotica

Il tuo aspirapolvere smart non è così “intelligente” senza queste 4 funzioni

Sei sicuro che il tuo aspirapolvere smart sia così intelligente? Vediamo quali sono le 4 funzioni che non possono mancare su un robot aspirapolvere.

Ormai tutti i migliori robot aspirapolvere sul mercato sono in grado di pulire la tua casa dalla pressoché totalità della sporcizia, ma molti robot sul mercato non sono poi così “smart” come i loro produttori vorrebbero farti credere.

Alcuni prodotti infatti, si limitano a simulare degli “autoscontri”, urtando oggetti sul loro cammino e cambiando di conseguenza traiettoria. Il massimo della loro IA può essere il ritorno automatico alla base di ricarica una volta che la batteria è esaurita.

Nel settore, di contro, esistono dei dispositivi ormai avanzatissimi che scaricano i propri bidoni della polvere, offrono una visione stereoscopica e fungono anche da telecamera di sicurezza. Non che queste caratteristiche siano negative, ma per la maggior parte degli utenti è bene avere un minimo di caratteristiche per definire smart il proprio robot aspirapolvere.

Operazioni preliminari sui robot aspirapolvere

Aspirapolvere smart: 4 caratteristiche per poter definire un prodotto in questo modo

Se devi fare i conti con un budget non stratosferico, le funzioni meno utili possono facilmente essere tralasciate. Ma quali sono quelle di cui non puoi fare a meno in un prodotto di questo genere?

In questo articolo abbiamo individuato 4 funzionalità che non dovrebbero mai mancare su un robot aspirapolvere intelligente per essere definito tale.

Sensore anti-caduta

Il vero vantaggio di un robot aspirapolvere è poterlo farlo lavorare in autonomia. Non dovresti dunque supervisionarlo durante il suo lavoro, ma se hai anche una sola scala in casa e il tuo robot aspirapolvere non ha un sensore anti-caduta, avrai problemi.

È probabile che il tuo robot cada giù per le scale e quella caduta non lo renderà più intelligente. A seconda della lunghezza delle scale, sarai fortunato ad avere ancora un prodotto funzionante. Potresti provare a mettere un ostacolo fisico sulla strada per le scale, ma ciò significa che non hai acquistato un modello realmente smart.

Inoltre, mettere un ostacolo davanti alle scale per evitare che il tuo robot abbia un incidente, potrebbe a tua volta far inciampare te o un altro membro della tua famiglia.

Mappatura della stanza

Quando invii un semplice aspirapolvere robot per fare una pulizia, non hai alcuna certezza su dove sta andando o quali stanze verranno pulite.

Potrebbe pulire tutto, facendo un lavoro davvero accurato in tutte le stanze o potrebbe trovare la strada per il bagno e non trovare mai una via d’uscita. Con un robot aspirapolvere in grado di mappare la planimetria della tua casa, avrai una garanzia molto maggiore di una pulizia realmente efficace.

Questi aspirapolvere spesso possono essere diretti a pulire stanze specifiche, evitandone altre. I più avanzati possono persino fornire rapporti di pulizia per farti sapere dove sono stati. Potresti anche essere in grado di creare zone vietate che eviteranno sempre e comunque, come tappeti a pelo lungo o mobili nei quali potrebbero rimanere incastrati.

Manutenzione dei robot aspirapolvere

Accessorio per mocio

La polvere è solo una parte della battaglia contro lo sporco. Per pulire adeguatamente i tuoi pavimenti, dovrai comunque agire manualmente con un mocio di tanto in tanto. Quindi, perché non affidarsi allo stesso robot aspirapolvere intelligente che ha già la disposizione del terreno e attraversa regolarmente il tuo pavimento.

Alcuni aspirapolvere smart possono sostituire il contenitore della polvere con un serbatoio dell’acqua e aggiungere un panno sul retro, lasciandoli bagnare e strofinare il pavimento mentre si muovono per la casa. Combina questa funzione con la mappatura della stanza e puoi avere un robot aspirapolvere intelligente che può aspirare tutto e quindi pulire solo i pavimenti duri, evitando del tutto i tappeti.

Ritorno automatico alla base

La maggior parte degli aspirapolvere robot cercherà di tornare al supporto di ricarica dopo aver finito di pulire (o comunque quando “pensa” di aver finito di pulire).

Ma i modelli più semplici si basano solo su luci a infrarossi e sistemi simili piuttosto basilari. Ciò significa che se il tuo aspirapolvere si è spostato in una stanza diversa da quella in cui si trova la base, potrebbe non trovare la strada per la postazione di ricarica prima che la batteria si esaurisca. In questo caso dovrai cercare il dispositivo per casa e riportarlo manualmente alla postazione.

Un robot aspirapolvere intelligente che tiene traccia di dove è stato e dove si trova la base può tornare facilmente alla sua base per una ricarica, e spesso questi modelli possono persino tornare per un rabbocco nel mezzo di un lavoro di pulizia. Ciò garantisce il completamento del lavoro, il tutto senza intervento manuale. Questo è il tipo di autonomia che dovresti aspettarti dal tuo robot aspirapolvere realmente “intelligente”.

Se stai pensando di acquistare un robot aspirapolvere ti invito a leggere la nostra guida all’acquisto:

Potrebbero interessarti
Consigli per gli acquistiConsigli per gli acquistiConsigli per gli acquistiConsigli per gli acquistiDomoticaElettrodomesticiIntrattenimentoSalute e Benessere

Regali di Natale 2021: i migliori dispositivi per la tua casa smart

Dispositivi smartDomoticaGuide e How-To

Come creare skill di Alexa senza linguaggi di programmazione

Consigli per gli acquistiDispositivi smartDomotica

9 dispositivi per la casa smart che non sapevi esistessero

DomoticaGuide e How-To

Come abilitare la funzione di volume adattivo di Alexa su Echo