DomoticaGuide e How-To

Come controllare se il tuo Amazon Echo è aggiornato?

Controllare se il tuo Amazon Echo è aggiornato o no è una buona abitudine per potersi assicurare di ottenere sempre il massimo dal tuo assistente vocale. Spesso infatti gli aggiornamenti che vengono effettuati al software ne aggiungono delle funzionalità, o si limitano a correggere qualche difetto, o a incrementarne la sicurezza.

Nonostante gli evidenti benefici che è possibile conseguire mediante l’aggiornamento costante di Amazon Echo, molte persone trascurano la necessità di effettuare un congruo update, privandosi della possibilità di ottenere un’esperienza di utilizzo di Echo ancora più appagante e soddisfacente.

In questa guida cercheremo di comprendere in modo chiaro e lineare come controllare se il tuo Amazon Echo è aggiornato e come aggiornare Echo nel caso in cui non sia in linea con le ultime novità!

Aggiornamenti Amazon Echo

La foto del Nuovo Echo Dot di 4ª generazione, un prodotto per la domotica e smart home

Il Nuovo Echo Dot di 4ª generazione.

Probabilmente sai già – soprattutto se sei un fortunato possessore di uno di questi dispositivi – che gli Amazon Echo sono diventati un vero must per ogni smart home. D’altronde, questi piccoli e discreti accessori possono essere utilizzati potenzialmente per una lunga serie di attività, come ad esempio avviene quando chiediamo al device di riprodurre musica, aiutarci ad allenarci, rilassarci e molto altro ancora. Anche se la natura principale di Alexa è quella di controllare i dispositivi della nostra casa smart.

E così, con il passare dei mesi, per molti di noi Amazon Echo è diventato un punto fermo nella nostra casa. Per essere sicuri di ottenere il massimo dalle nuove funzioni, dal riconoscimento vocale più veloce e anche da alcuni nuovi trucchi, bisogna però assicurarsi che il software del tuo Amazon Echo sia attuale e aggiornato. Ma come fare?

Ti consigliamo di seguire con attenzione le poche righe della guida che ti permetteranno di avere maggiori informazioni essenziali su questo importante passaggio. Se poi dovessi avere ancora qualche perplessità, puoi naturalmente contattarci ai recapiti che trovi in ogni pagina del nostro sito: aggiorneremo questa guida con tutto ciò che devi assolutamente conoscere per migliorare il tuo rapporto con Echo.

Assicurati che Alexa funzioni correttamente

In primo luogo, ricorda che se hai problemi con il tuo dispositivo Echo, devi assicurarti di essere connesso a Internet, in maniera tale che tu possa accertarti che Alexa sia in grado di rispondere a un semplice comando vocale.

Chiedi dunque ad Alexa di riprodurre una delle tue playlist o chiedile semplicemente il meteo o di leggerti le ultime notizie. Se l’assistente virtuale risponde correttamente, sai già che hai effettuato correttamente l’accoppiamento. Se invece non risponde o non capisce, allora vai nell’app Alexa per iOS o Android e controlla di essere sulla rete Wi-Fi corretta.

Se devi ricollegare il tuo dispositivo Echo, aspetta un paio di minuti per vedere se Alexa riconosce la necessità di un aggiornamento.  Se lo fa, annuncerà in maniera chiara la necessità di dar seguito a un update, e ti informerà che un aggiornamento è in corso.

Puoi altresì chiedere ad Alexa: “Alexa, sei aggiornata?”. Alexa risponderà dicendo che sta controllando. E se risponde con un messaggio come “Questo dispositivo è aggiornato“, allora saprai già che non c’è alcuna necessità di update.

Tuttavia, se senti un messaggio diverso, devi muoverti in direzione dell’installazione del software più recente. E non allarmarti se gli anelli luminosi di Echo cambiano colore, perché questo è un segno che il dispositivo potrebbe richiedere un aggiornamento.

Passa all’app di Alexa

Ora è il momento di aprire nuovamente l’app Alexa e selezionare il pulsante “More” in basso a destra dello schermo. In questa pagina clicca su Impostazioni.

In Impostazioni, clicca su Impostazioni dispositivo e scegli il dispositivo che vuoi controllare. Clicca sulla pagina successiva, scorri fino in fondo e clicca su Informazioni.

Fatto ciò, potrai vedere la versione del software del tuo dispositivo. Puoi quindi confrontarla con l’ultimo aggiornamento disponibile per i dispositivi Echo sulla pagina web di Amazon.

Naturalmente, poiché i dispositivi Echo ricevono gli aggiornamenti via Wi-Fi, dovresti vedere che il numero di versione del software del tuo dispositivo corrisponde a quello sul sito web. Se così non fosse, prova semplicemente a scollegare il tuo dispositivo e a riaccoppiarlo con la tua app Alexa. Questo permetterà al tuo Amazon Echo di ripartire e assicurarsi che tutti gli aggiornamenti siano a posto, con una verifica completamente automatica che ti eviterà di dover tornare sui tuoi passi in modo manuale.

Come mantenere Alexa aggiornato

Come dovrebbe essere piuttosto chiaro dalla lettura degli spunti che sopra abbiamo cercato di condividere con te, il tuo Amazon Echo è talmente intelligente che dovrebbe scaricare automaticamente l’ultima versione disponibile del suo software.

Tuttavia, se noti qualcosa di sbagliato, non aver paura di controllare ogni tanto che il tuo device stia lavorando al meglio delle sue capacità.

Mantenendo il tuo Amazon Echo aggiornato puoi sfruttare al meglio tutto ciò che il tuo dispositivo ha da offrire, come ad esempio accade con la disponibilità di nuove abilità, nuovi comandi e altre cose che aiutano a rendere la tua vita lavorativa un po’ più facile, e più divertente e appagante quella personale.

Certo, siamo anche consapevoli che se non hai grande dimestichezza con gli aggiornamenti di Amazon Echo, la procedura di verifica e di update potrebbe essere un po’ disarmante, o magari potresti essere scoraggiato dal timore di compiere qualche errore che potrebbe mandare in tilt il “sistema operativo” del tuo dispositivo preferito.

In realtà, ti consigliamo di approcciare a questa azione con un po’ di fiducia. Combinare dei guai con gli aggiornamenti di Alexa è infatti piuttosto difficile e, dunque, anche per questo motivo ti consigliamo di approcciare a questo tipo di operazione con la giusta serenità.

Se poi ti dovesse occorrere una motivazione aggiuntiva, non possiamo che sottolineare ancora una volta come mantenere il tuo dispositivo perfettamente aggiornato ti permetterà non solo di incrementare l’ampiezza delle sue funzionalità, quanto anche il livello di sicurezza. Insomma, tante ragioni che dovrebbero spingerti a compiere un fondamentale passo in avanti nei confronti della migliore cura di un prodotto sempre più diffuso nelle case degli italiani, con ottime prospettive per il prossimo futuro!

Non perderti le nostre guide all'acquisto, seguici su Telegram: t.me/casahitech
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...
Potrebbero interessarti
DomoticaSicurezza

7 semplici trucchi per rendere la tua rete Wi-Fi di casa più sicura

Consigli per gli acquistiDispositivi smartDomotica

Migliori interruttori WiFi e Relè | Guida all’acquisto

Dispositivi smartDomoticaGuide e How-To

Usare Alexa per le ricette: come cucinare con Amazon!

Consigli per gli acquistiDispositivi smartDomotica

Le migliori stazioni meteo per una casa smart