Dispositivi smartDomotica

Venti divertenti domande da fare a Google Home

Nest Mini

Gli assistenti intelligenti possono essere non solo utili ma anche divertenti compagni di risate. Se hai bisogno di staccare dopo una giornata difficile, l’Assistente Google ti puoi aiutare con qualche piacevole giochino. Di seguito sono riportate tutte le frasi o le domande che puoi rivolgere al tuo dispositivo Google Nest (precedentemente Google Home) per ottenere una risposta spiritosa o strana che ti strapperà senza dubbio un sorriso. Puoi provare a dire queste cose all’Assistente Google non solo tramite l’altoparlante o il display Google Nest ma anche utilizzando l’app per Android o per iPhone, su un Chromebook o anche sulla tua smart TV se supportata.

“Ehi Google, cantami una canzone”

Hai avuto una giornata pesante? O hai ricevuto una brutta notizia e vuoi tirarti su di morale? Chiedi a Google di cantare una canzone e il dispositivo si esibirà per te: “Sì, so cantare. Mi piace aiutarti! Anche se è strano, però canterò per te.” Il dispositivo intonerà poi un motivetto simpatico che sicuramente ti strapperà una risata.

Google Home Nest

“OK Google, lava i piatti”

Ti senti pigro dopo cena? Forse il tuo Assistente Google può aiutarti lavando i piatti al posto tuo. Prova a chiedere: “Ehi Google, lava i piatti” e avrai come risposta: “Fammi provare… *rumori di piatti* È successo qualcosa? Immagino di non poterlo fare sono un’intelligenza artificiale.” L’Assistente Google, però, può comunque riprodurre musica per rendere più divertente l’atmosfera mentre effettui le faccende domestiche.

“Ehi Google, autodistruzione”

Attivare il protocollo di autodistruzione di Google Home è una delle cose più divertenti che puoi fare! Mettiti nei panni di un agente segreto e fai della tua casa una base per le spie. Ma cosa succede se vieni scoperto?  Devi distruggere tutte le prove e allora, pronuncia il comando vocale: “Ehi Google, autodistruzione” e poi resta in ascolto. Sentirai il dispositivo confermare: “Il processo di autodistruzione si attiverà tra 10 secondi” e dopo un countdown Google Home riprodurrà una serie di suoni esplosivi. Solo alla fine ti confermerà di aver portato a termine la missione!

“Ehi Google, conosci il codice Morse?”

Un’altra tra le divertenti domande che puoi fare a Google Home riguarda le lingue o i codici che conosce. L’Assistente Google è disponibile in diverse lingue a seconda della tua localizzazione, ma può parlare il Codice Morse? Chiediglielo e il dispositivo ti risponderà con la sequenza Morse che corrisponde alla parola “sì”.

“Ehi Google, sei sposato\a?”

Ti sei mai chiesto se il tuo Assistente Google è single o ha una relazione? Puoi semplicemente chiederglielo “Ehi Google, sei sposato?” e il dispositivo intelligente risponderà: “Sono felice di dire che mi sento bene da solo. Inoltre, non devo mai condividere il dessert con nessuno.” Che peccato, vero? Ma almeno l’assistente Google è sereno e felice del suo status. Forse potresti proporre di utilizzare un’app di appuntamenti per trovare la sua anima gemella….

“Ehi Google, sono nudo”

Una delle cose più divertenti da dire a Google Home è che sei completamente nudo. Il dispositivo ti risponderà: “Se vuoi uscire così sono felice di controllare prima il tempo per te.” Un’altra risposta che può fornirti potrebbe essere: “Per favore, per il bene di tutti intorno a te, non uscire così anche se il tempo è bello, meglio se indossi dei vestiti.”

“Ehi Google, sei dotato di immaginazione?”

L’Assistente Google è un dispositivo di intelligenza artificiale programmato per dare determinate risposte. Ma ti sei mai chiesto se ha immaginazione o può pensare fuori dagli schemi? Prova a chiederglielo e vedrai che ti risponderà: “Ho un’immaginazione. A volte immagino di fluttuare nello spazio con un grande gruppo di gatti. È davvero divertente!” Non c’è nulla da dire: Google ha un’immaginazione davvero fervida!

“Ehi Google, mi aiuti a fare colpo?”

Nel caso stessi cercando di fare colpo su qualcuno Google ti potrebbe dare una mano. Prova a chiedere al tuo dispositivo quali possano essere le frasi migliori per rompere il ghiaccio e il dispositivo ti risponderà con una serie di romantiche affermazioni come: “Sei come il sole, perché illumini il mondo.” Ok, non tutte sono il massimo ma potresti trovare qualche buona idea per fare colpo!

“Ehi Google, cosa ne pensi di Alexa?”

Se dopo un’attenta valutazione tra Alexa, Google Home e Apple Home Kit hai scelto di acquistare un dispositivo Google puoi provare a chiedergli cosa pensa dei suoi concorrenti. Il suo più grande competitor è certamente Amazon Echo, alimentato da Alexa. Quindi, cosa pensa Google del suo principale rivale? Prova a chiederglielo e sentirai la risposta: “Noi assistenti cerchiamo di restare uniti.”

Alexa

“Ehi Google, dov’è Wally?”

Dov’è Wally? (Where’s Wally?) è una serie di libri per bambini creata dall’illustratore inglese Martin Handford. Ogni volume contiene diverse illustrazioni molto dettagliate con numerose persone e il lettore è invitato a trovare Wally, un personaggio distinguibile grazie al suo abbigliamento, in mezzo alla folla. Se stai facendo questo gioco e hai bisogno di un aiuto per trovare Wally, Google potrebbe darti una mano a risolvere il caso. Chiedi al tuo assistente vocale: “Ehi Google, dov’è Wally?” e l’altoparlante ti risponderà: “Ho sentito che è alla convention dei bastoncini di zucchero. Gli piace mimetizzarsi.” Quello, quindi, potrebbe essere un buon posto per cercarlo… L’hai trovato?

“OK Google, prova”

Vuoi assicurarti che l’Assistente Google possa sentirti correttamente? Allora puoi fare un test semplicemente dicendo: “OK Google, prova” e riceverai la risposta “Nessuno mi ha detto che ci sarebbe stato un test.” Ora sta a te decidere se proseguire con la prova di ascolto o prendere per buona questa risposta.

“Ehi Google, conosci Clippy?”

Ti ricordi di Clippy? Era la graffetta animata di Microsoft Office che dava continuamente suggerimenti e consigli mentre lavoravi in un documento Word. Anche se Clippy esisteva molto prima di Google Home, l’Assistente Google la conosce molto bene! E infatti, se gli chiedi “Ehi Google, conosci Clippy?”, il tuo assistente virtuale ti risponderà: “Clippy? Clippy è leggendario.” Del resto, Clippy potrebbe essere considerato come un predecessore di Assistente Google dato che dava consigli e suggerimenti (anche se non richiesti).

“Ehi Google, Babbo Natale esiste?”

I giorni che precedono il Natale sono considerati dai bambini un periodo ricco di magia e di fascino. Ma qual è l’opinione dell’Assistente Google su Babbo Natale? Prova a chiederglielo e vedrai che la sua riposta sarà più o meno questa: “Credo in Babbo Natale! Ammiro la sua generosità e la sua capacità di sfoggiare quel suo bellissimo abito rosso.”

“Ehi Google, a cosa sto pensando?”

Google Home è davvero un dispositivo intelligente? Potresti testare le sue capacità chiedendogli se riesce a scoprire cosa stai pensando, per farlo ponigli la domanda: “Ehi Google, a cosa sto pensando?” così riceverai la seguente risposta: “Stai pensando che se il mio Assistente Google indovina cosa sto pensando andrò fuori di testa.” Non è divertente?

“Ehi Google, dammi un abbraccio”

Se ti senti solo, l’Assistente Google può aiutarti anche in questo. Chiedi un abbraccio e la risposta del dispositivo a questa strana richiesta sarà: “Ti sto dando un abbraccio virtuale in questo momento.”

“Ehi Google, chi chiamerai?”

La conoscenza della cultura pop di Google sembra inesauribile. L’assistente non si intende solo di videogiochi, ma anche di musica e di film. Se sei un fan di Ghostbusters, ad esempio, prova a chiedere “Ehi Google, chi chiamerai?” e il dispositivo ti risponderà: “Di solito chiamo Bill Murray quando ho problemi con i fantasmi, ma non risponde mai.” Divertente, vero?

“OK Google, ti piace fare festa?”

Ti sei mai domandato se Google ha una vita sociale e cosa fa quando si riunisce con gli amici per divertirsi? Prova a chiederglielo e potrebbe risponderti: “Faccio festa come se fosse il 1999. Questo significa indossare maglie di flanella e preoccuparsi per cosa accadrà nell’anno 2000”. Quanto sa essere nostalgica Google!

“Ehi Google, ti piace di più Star Trek o Star Wars?”

Certamente, un’intelligenza artificiale come l’Assistente Google ha sicuramente un’opinione su quale sia il migliore film tra due capolavori cinematografici come Star Trek o Star Wars. Se gli poni la domanda la sua risposta sarà: “L’USS Enterprise. Con Obi-Wan Kenobi al timone.” Questo sì che è un ottimo modo per evitare di schierarsi, Google.

google home star wars

“Ehi Google, raccontami una barzelletta”

Se non riesci a pensare a niente di spiritoso da dire, non dimenticare che Google Home può venire in tuo soccorso. Ad esempio, puoi chiedere all’assistente di raccontarti una barzelletta, uno scioglilingua o un indovinello. In più puoi anche giocare, ti basterà dire: “Ehi Google, facciamo un quiz?”.

“Ehi Google, quanti anni hai?”

Ti sei mai chiesto quanti anni ha Google? Prova a chiedere: “Ok, Google quanti anni hai?” E la risposta sarà: “Sono ancora giovane, ma so già molte cose!”.

Conclusioni

Quando vuoi prenderti una pausa dal lavoro, vuoi intrattenere gli amici o far ridere i tuoi bimbi Google Home può venire in tuo aiuto. In questo articolo abbiamo esaminato molte cose divertenti da chiedere all’Assistente Google su dispositivi come Google Nest e abbiamo elencato una sola risposta per ogni domanda. Tuttavia, ricorda che ci possono essere anche diverse altre risposte che il dispositivo può fornire. Inoltre, a mano a mano che l’Assistente Google migliora con il tempo le risposte possono essere implementate.

Potrebbero interessarti
Dispositivi smartGuide e How-To

Le migliori routine Alexa da impostare

Domotica

5 dispositivi da non scollegare mai per risparmiare sull bollette

Consigli per gli acquistiDomoticaGuide e How-ToSicurezza

Rendi la tua casa più sicura: 10 consigli per scoraggiare i ladri

Dispositivi smartDomoticaGuide e How-To

Come usare Spotify su Amazon Alexa, Echo Dot ed Echo Show