IntrattenimentoTempo liberoVideo

Roku: 19 trucchi per utilizzarlo al meglio

Roku

I dispositivi di streaming Roku sono una realtà ormai consolidata anche nel nostro paese. L’azienda in questione ha sede in California e, al giorno d’oggi, propone una serie piuttosto ampia di lettori multimediali digitali per lo streaming video.

Se sei il fortunato possessore di un dispositivo di questo tipo, sappi che probabilmente non lo stai utilizzando al massimo delle sue potenzialità. Si tratta di prodotti piuttosto avanzati e dalle mille sfaccettature. Ciò significa che, molte funzioni, non sono così visibili come si potrebbe pensare.

In questo approfondimento andremo proprio a proporre diversi trucchi per utilizzare al meglio il tuo Roku.

Roku

1- Cerca il tuo streaming ideali su 3.000 canali

Invece di cercare singolarmente ogni canale Roku per trovare quello che vuoi, puoi cercare attraverso di essi con Roku Search. Inserisci il termine di ricerca tramite il telecomando Roku, l’app mobile apposita o tramite la ricerca vocale e otterrai risultati da oltre 3.000 canali, indipendentemente dalle tue eventuali iscrizioni.

Puoi effettuare la tua ricerca per titolo, attore o regista e otterrai un elenco completo. Allo stesso modo, usa Roku Search per confrontare i costi dei contenuti in streaming. Digita un film, uno spettacolo o una star e otterrai un elenco dei titoli disponibili e dei relativi costi tra canali e servizi.

2- La ricerca attraverso le Roku Zones

Per facilitare la ricerca, puoi utilizzare le Roku Zones. Si tratta di raccolte di film e spettacoli raccolti attraverso i canali organizzati per genere o argomento.

Ovviamente tieni presente che, per fruire al meglio di questo servizio, non dovresti avere problemi con l’inglese (gran parte del materiale disponibile è in questa lingua).

3- Scopri i canali Roku “segreti”

Non tutti i canali Roku disponibili sono elencati nel Roku Channel Store. Per trovare quelli privati che non vengono visualizzati nella guida del canale e per aggiungerli manualmente, consulta la Guida di Roku (in inglese).

Fai clic sul collegamento che desideri, quindi su Add Channel e verrai indirizzato a una pagina dell’account Roku. Accedi e aggiungi il codice del canale desiderato.

4- Trasforma il tuo telefono in un telecomando Roku

Per quanto siano disponibili sul mercato degli appositi telecomandi, la navigazione con queste periferiche potrebbe non essere ottimale.

Scarica l’app Roku Official Remote Control (disponibile sia per iOS che su Android) e ottieni il vantaggio di avere a disposizione una tastiera, una ricerca facilitata e un controllo totale sui contenuti streaming.

5- Parla con il tuo telecomando Roku

Detto questo, ci sono alcuni modi in cui puoi parlare direttamente con il tuo Roku. Puoi farlo se disponi di un Roku Voice Remote Pro, Enhanced Voice Remote, Voice Remote, Gaming Remote, il telecomando da tavolo Roku Touch fornito con gli altoparlanti wireless di Roku o l’app mobile Roku.

Sui telecomandi, premi il microfono o la lente di ingrandimento e tienili premuti mentre pronunci la tua richiesta. Nell’app, seleziona la lente di ingrandimento per accedere alla pagina di ricerca, quindi tocca il microfono, rilascialo, pronuncia la tua richiesta e tocca il centro dello schermo.

6- Chiedi ad Alexa o all’Assistente Google

Se hai un Amazon Echo e un Roku, chiedi ad Alexa di controllare il tuo dispositivo di streaming. Innanzitutto, dovrai collegare entrambi gli account aprendo l’app mobile Alexa, selezionando Abilità e giochi e cercando Roku. Quando lo trovi, tocca Abilita, accedi al tuo account Roku e seleziona il dispositivo che desideri collegare. Quindi chiudi il tuo account Roku in modo che Alexa cercherà il dispositivo nella schermata Rilevamento dispositivo.

Una volta trovato, tocca Gestisci, Collega dispositivi e seleziona il Roku che desideri connettere ad Alexa. Quindi aggiungi il dispositivo a un gruppo selezionando l’icona Dispositivi. Aggiungilo a un gruppo esistente o creane uno nuovo toccando il pulsante +. Nell’app Alexa, tocca il dispositivo e assicurati che sia abilitato. Quindi sei pronto per chiedere cose come “Alexa, apri Netflix sul soggiorno Roku“.

Roku ha anche aperto la sua piattaforma a Google, quindi puoi utilizzare Assistente Google per effettuare richieste vocali. Per prima cosa controlla che il tuo lettore esegua Roku OS 9.0 o successivo o che la tua Roku TV abbia Roku OS 8.2 o successivo.

Configura l’Assistente Google sul tuo dispositivo o app Google. Apri l’app per dispositivi mobili dell’Assistente Google, tocca Esplora – Impostazioni – Home Control – Aggiungi dispositivo – Trova – Roku. Accedi al tuo account Roku e poi scegli quale dispositivo vuoi controllare con l’Assistente Google.

7- Roku e Siri

Per i possessori di iPhone e iPad, i dispositivi Roku supportano AirPlay e HomeKit, quindi puoi inviare video, foto e musica dal tuo dispositivo alla TV e agli altoparlanti supportati. Impostalo nel menu Roku andando su ImpostazioniApple AirPlay e HomeKitAvvia la configurazione di Apple AirPlay e HomeKit.

Apparirà un codice QR. Scansionalo con la fotocamera del tuo iPhone o iPad e segui le istruzioni sul tuo dispositivo Apple per completare la configurazione. HomeKit, nel frattempo, ti consente di controllare il tuo Roku utilizzando Siri e l’app Apple Home.

8- Mirroring dello schermo Roku

Con AirPlay abilitato, puoi eseguire il mirroring dello schermo del tuo iPhone o iPad tramite il Centro di controllo su Roku, sebbene la maggior parte dei dispositivi Roku supporti il mirroring dello schermo anche da dispositivi Android e Windows.

Per collegarlo, premi il tasto Home sul telecomando Roku, quindi vai su Impostazioni – Sistema Screen Mirroring. Avrai la possibilità di scegliere tra Richiedi o Consenti sempre.

9- Roku e Chromecast

Se preferisci il Chromecast di Google, puoi trasmettere facilmente musica, video e foto dai dispositivi mobili alla maggior parte dei dispositivi collegati a Roku (se entrambi sono connessi alla stessa rete Wi-Fi).

Apri il contenuto che desideri condividere sul dispositivo e cerca l’icona Cast. Fai clic e dovresti vedere tutti i dispositivi Roku disponibili apparire in un menu.

10- Gestione automatica del volume

Quante volte ti sei quasi addormentato mentre seguivi uno spettacolo solo per essere svegliato di soprassalto da una pubblicità? Sulla maggior parte dei modelli Roku, puoi attivare il livellamento del volume in modo che uno spot pubblicitario o un cambio di canale non determini un picco di volume. Oppure scegli di aumentare i suoni deboli e ridurre i suoni forti con la modalità Notte.

Puoi attivare la funzione da Impostazioni se hai una Soundbar Roku. Per Streambar e Soundbar di questo brand, premi il tasto Home sul telecomando e vai su ImpostazioniAudio – Modalità volume.

11- Usa l’ascolto privato di Roku

Se vuoi guardare qualcosa sul tuo Roku senza disturbare chi ti circonda, usa l’ascolto privato. Roku Voice Remote Pro, Enhanced Voice Remote e Gaming Remote includono jack per cuffie integrati: basta collegarle e continuare a guardare.

Oppure scarica l’app mobile Roku, collega le cuffie al dispositivo e tocca l’icona delle cuffie.

Roku

12- Personalizza il salvaschermo

Forse hai messo in pausa quello che stavi guardando e sei uscito dalla stanza. Oppure ti sei addormentato e ora il logo Roku sta semplicemente rimbalzando sullo schermo.

Regalati qualcosa di carino da guardare con gli screensaver di Roku. Puoi vedere una galleria d’arte, stare accanto a un fuoco scoppiettante o un semplice orologio. Fai clic sul pulsante Home del telecomando, quindi vai su Impostazioni – Tema e scegli tra sfondi, salvaschermo e suoni.

13- Gioca con Roku

Non sarà paragonabile a una Nintendo Switch o dispositivi simili, ma anche Roku offre qualcosa in termini di gaming.

Premi il pulsante Home, vai su Canali streaming – Giochi e puoi provare un grande classico come Pac-Man, unire i puntini con Lego Dots Link Edition o scatenarti in Candy Bear. Il telecomando da gioco avanzato Roku con ricerca vocale supporta i giochi con controllo del movimento.

14- Sposta le app sulla schermata principale

Roku mostra i canali nell’ordine in cui li aggiungi, ma puoi spostarli. Trova l’app che desideri spostare, premi il pulsante a forma di stella sul telecomando e seleziona Sposta canale dal menu a comparsa. Usa il pad direzionale per spostarlo nella posizione desiderata.

15- Che cosa?

Se ti sei perso qualcosa di quello che stavi seguendo? c’è un modo rapido per recuperare quanto perso. Imposta la riproduzione istantanea andando su Impostazioni – Accessibilità – Modalità sottotitoli e selezionando Replay.

Quindi, quando premi il pulsante Instant Replay sul telecomando, otterrai anche il testo sullo schermo.

16- Trasmetti in streaming i tuoi contenuti tramite Plex

Sebbene Roku abbia un sacco di canali diversi e cose da guardare, probabilmente vorrai comunque accedere ai tuoi contenuti memorizzati localmente sulla tua TV.

In tal senso può venirti utile Plex. Attraverso un servizio a pagamento, questo organizza i tuoi contenuti sparsi e ti consente di guardarli da tablet, TV, telefoni e altro. Attraverso Plex puoi anche registrare e guardare la TV in diretta.

Per fare ciò, scarica l’app Plex. Quindi installa il canale Plex sul tuo Roku, avvialo, quindi vai su plex.tv/pin. Accedi e inserisci il codice dal canale Roku sul sito Web.

Roku

17- DVR cloud

Numerosi servizi di streaming TV in diretta offrono il cloud DVR, il che significa che puoi registrare la TV in diretta e accedere ai tuoi programmi in un secondo momento tramite l’app Roku.

Se hai un’antenna per guardare la TV in diretta, puoi anche registrarla con un dispositivo come Tablo TV. Per configurarlo scarica l’app sul tuo Roku e poi guarda i tuoi eventi streaming, mettendo poi in pausa e registrando il contenuto.

Se ti abboni a YouTube TV, viene fornito con un DVR cloud che contiene un numero illimitato di ore di programmazione per nove mesi, ma il grande problema è che devi accedere al servizio dal canale YouTube principale su Roku (non YouTube TV ) a causa di una controversia tra le società coinvolte.

In tal senso comunque, non mancano i servizi alternativi sparsi in giro per il Web.

18- Modalità ospite

I tuoi ospiti possono sentirsi a casa accedendo a tutte le loro impostazioni Roku senza disturbare le tue. Tutto quello che devi fare è abilitare la modalità ospite.

Vai su my.roku.com/account/PIN, imposta un PIN, quindi premi il tasto Home sul telecomando. Vai su Impostazioni – Sistema – Modalità ospite – Accedi alla modalità ospite. Quindi inserisci il tuo PIN e seleziona OK.

19- Rimani aggiornato

Per ottenere il massimo dal tuo Roku, devi avere l’ultima versione del software installata. Il dispositivo generalmente gestisce questo da solo, ma se hai installato di recente un canale o il tuo Roku è stato disconnesso per un po’, potresti aver perso un aggiornamento.

In tal caso, puoi aggiornare manualmente andando su Impostazioni – Sistema – Aggiornamento del sistema.

Potrebbero interessarti
Video

HDR vs SDR: qual è la differenza?

Dispositivi smartDomoticaIntrattenimento

6 funzionalità di Alexa per lavorare da casa

AudioIntrattenimento

Perché Alexa non riesce a collegarsi con Amazon Music?

Consigli per gli acquistiIntrattenimentoVideo

Che fine hanno fatto i televisori al plasma?