DomoticaSicurezza

10 trucchi per proteggere la tua rete Wi-Fi dagli hacker

Router copertina

Il numero di dispositivi che colleghi alla tua rete Wi-Fi domestica potrebbe essere sbalorditivo, con laptop, telefoni, tablet, smartwatch, dispositivi smart, lampadine, elettrodomestici e vari dispositivi di streaming costantemente collegati alla rete.

Ora considera tutti i tuoi dati archiviati su quei dispositivi: tra di essi figurano numeri di carta di credito, dati bancari, credenziali di accesso e altre informazioni personali e private. Tutto ciò è potenzialmente accessibile agli hacker se la tua rete è compromessa.

L’hacking della rete domestica viene troppo spesso sottovalutato, nonostante numeri in crescita. La criminalità su Internet, secondo recenti studi, è costata alle persone più di 6,9 miliardi di dollari nel solo 2021 e, sebbene il phishing e le truffe abbiano contribuito a queste cifre, anche le violazioni di reti personali sono state una voce significativa della lista.

Una rete domestica sicura aiuterà a ridurre il rischio di essere hackerato e che qualcuno acceda alle tue informazioni sensibili. Non solo: questa manterrà lontano tutti gli utenti e i dispositivi indesiderati o non autorizzati che rallenteranno la tua connessione, sfruttandola a tua insaputa.

È abbastanza semplice creare e mantenere una rete Wi-Fi domestica sicura: di seguito troverai 10 suggerimenti per rendere il tuo ambiente casalingo sicuro e privo di intrusioni. Tieni presente che nulla può garantire la sicurezza assoluta dai tentativi di hacking, ma questi suggerimenti renderanno sicuramente più difficile per chiunque compromettere la tua rete e i tuoi dati.

router img

1- Posiziona il router al centro della casa

Un alto livello di sicurezza della rete inizia con una configurazione intelligente. Se possibile dunque, posiziona il router al centro della tua casa.

Questi dispositivi inviano segnali wireless in tutte le direzioni, quindi posizionare strategicamente il router in una posizione centrale ti aiuterà a mantenere la connessione entro i confini della tua casa (per quanto possibile). Non solo: questo posizionamento permette anche di ridurre, per quanto possibile, i famigerati punti morti del Wi-Fi.

Ad esempio, se hai Internet in un appartamento in cui i vicini sono immediatamente alla tua sinistra e alla tua destra, posizionare il router vicino a un muro condiviso potrebbe inviare un segnale forte e allettante per qualche “scroccone”

Anche se non sei in un appartamento, un buon router può trasmettere segnali nella porta accanto o dall’altra parte della strada. Posizionare il router in una posizione centrale aiuterà a ridurre la distanza percorsa da quei segnali fuori casa e a ridurre le occasioni di intromissione.

2- Crea una password Wi-Fi forte e cambiala spesso

Questa considerazione può sembrare ovvia, ma è meglio sottolinearne l’importanza. La creazione di una password univoca per la tua rete Wi-Fi è essenziale per mantenere una connessione sicura.

Evita password o frasi facilmente indovinabili, come il nome di qualcuno, i compleanni, i numeri di telefono o altre informazioni comuni. Se è vero che le password basilari del Wi-Fi le rendono facili da ricordare, rendono anche facile per gli altri individuarle.

Assicurati di cambiare la password ogni sei mesi circa, o ogni volta che pensi che la sicurezza della tua rete possa essere stata compromessa.

3- Modifica le credenziali di accesso del router predefinite

Sulla stessa linea della protezione con password della tua rete Wi-Fi, vorrai anche impedire a chiunque di poter accedere direttamente alle impostazioni del tuo router.

Per fare ciò, vai avanti e cambia il nome amministratore e la password per il tuo router. Puoi accedere alle impostazioni del router digitando il suo indirizzo IP nella barra degli URL, ma la maggior parte dei router e dei provider dispone di un’app che ti consente di accedere alle stesse impostazioni e informazioni.

Di base, il nome amministratore è Admin nella maggior parte dei prodotti del settore. Ciò offre un aiuto ai cybercriminali, visto che non devono neanche sforzarsi di trovare qualcosa di diverso: se possibile dunque, cambia questo nome in qualcosa di meno facile da identificare.

router img

4- Attiva il firewall e la crittografia Wi-Fi

La maggior parte dei router dispone di un firewall per impedire l’hacking esterno, oltre alla crittografia Wi-Fi per impedire a chiunque di intercettare i dati inviati e ricevuti tra il router e i dispositivi collegati. Entrambi sono in genere attivi per impostazione predefinita, ma ti consigliamo di controllare per assicurarti che stiano funzionando.

Se sono spenti per qualsiasi motivo, vai avanti e accendili. La sicurezza della tua rete farà un vero e proprio salto di qualità.

5- Crea una rete Wi-Fi ospite

Posso ottenere la password Wi-Fi?” è senza dubbio una richiesta che i tuoi ospiti ti avranno fatto. Prima di condividere l’accesso alla tua rete domestica principale, prendi in considerazione la creazione di una rete ospite separata per i visitatori.

Non stiamo insinuando che i tuoi ospiti tenteranno qualcosa di nefasto con la tua connessione Wi-Fi principale, ma i loro dispositivi o qualsiasi dato che scaricano mentre sono connessi alla tua rete potrebbe essere infettato da malware o virus e creare guai a livello di rete.

Una rete ospite è l’ideale anche nel contesto di videocamere Wi-Fi, termostati intelligenti e altri dispositivi che potrebbero non contenere molte informazioni sensibili ma che, al contempo, spesso risultano più facili da hackerare di device avanzati come un computer o un telefono.

6- Usa una VPN

Ci sono diversi motivi per utilizzare una buona VPN e la sicurezza della rete è sicuramente uno di questi. Tra le altre cose, una rete privata virtuale nasconde il tuo indirizzo IP e l’attività Wi-Fi, inclusi i dati di navigazione.

Le VPN risultano ancora più utili se connesse a una rete pubblica, ma possono comunque aggiungere un livello di sicurezza e privacy alla tua rete domestica. Alcuni servizi di questo tipo sono migliori di altre, ma come qualsiasi altra cosa, spesso ottieni quello per cui paghi. Sono disponibili servizi VPN gratuiti, ma pagando anche solo pochi euro al mese, puoi affidarti ad alcuni provider che offrono maggiori garanzie.

7- Mantieni aggiornati il router e i dispositivi

Gli aggiornamenti software sembrano sempre apparire quando hai più bisogno di collegarti online di fretta. Sebbene possano essere fastidiosi, hanno uno scopo e spesso includono aggiornamenti legati alla sicurezza. Quando le aziende vengono a conoscenza di vulnerabilità della sicurezza potenziali o esposte, rilasciano aggiornamenti e patch per ridurre al minimo o eliminare i rischi.

Mantenere il router e i dispositivi connessi aggiornati sugli ultimi aggiornamenti ti aiuterà a garantire la migliore protezione contro malware noti e tentativi di hacking. Imposta il router in modo che si aggiorni automaticamente nelle impostazioni di amministrazione, se possibile, e controlla periodicamente per assicurarti che il router sia effettivamente aggiornato.

Router img

8- Disabilita l’accesso remoto al router

L’accesso remoto al router consente a chiunque non sia connesso direttamente alla rete Wi-Fi di accedere alle impostazioni dello stesso. A meno che non sia necessario accedere al router mentre sei fuori casa, per controllare o modificare la configurazione del dispositivo connesso di un bambino, ad esempio, non dovrebbe esserci alcun motivo per abilitare l’accesso remoto.

Puoi disabilitare l’accesso remoto attraverso le impostazioni di amministrazione. A differenza di altre misure di sicurezza, l’accesso al router remoto disabilitato potrebbe non essere l’impostazione predefinita, dunque fai attenzione.

9- Verifica i dispositivi collegati

Ispeziona frequentemente i dispositivi collegati alla tua rete e verifica quali sono realmente. Se vedi qualcosa che sembra sospetto, disconnettilo e cambia la password Wi-Fi. Dovrai ricollegare tutti i tuoi dispositivi precedentemente collegati dopo aver cambiato la tua password, ma tutti gli utenti o i dispositivi che non sono autorizzati a utilizzare la tua rete verranno lasciati fuori.

Alcuni dispositivi potrebbero avere alcuni nomi predefiniti strani di numeri e lettere casuali che non riconosci immediatamente. Se ti imbatti in qualcosa del genere quando esamini i tuoi dispositivi collegati, nel dubbio disconnettili. In seguito potresti scoprire che era semplicemente un tuo elettrodomestico smart e, quando lo vedrai di nuovo, non avrai motivo di allarmarti.

10- Esegui l’upgrade a un router WPA3

WPA3 è l’ultimo protocollo di sicurezza disponibile per i router. Tutti i nuovi dispositivi dovrebbero essere dotati di WPA3 quindi, se acquisti un nuovo router, non dovresti avere nulla di cui preoccuparti. Tuttavia, molte persone noleggiano i loro router direttamente dal provider, che potrebbe non includere le apparecchiature più aggiornate attualmente disponibili.

Se il tuo router è stato realizzato prima del 2018, è possibile che tu abbia un dispositivo WPA2, che non dispone dello stesso livello di protocolli di sicurezza dei modelli più recenti. Una rapida ricerca del modello del tuo dispositivo dovrebbe dirti quando è uscito e tutte le funzionalità specifiche legate allo stesso. Se hai un router con WPA2, chiama il tuo provider e fai richiesta per ottenere un router più recente.

Proteggere la propria rete non è sinonimo di sicurezza totale

Ancora una volta, anche con i metodi più recenti ed efficaci per proteggere la rete domestica, la sicurezza non sarà mai sicura al 100%. Finché esisterà Internet, hacker e criminali informatici troveranno il modo di sfruttare la rete.

Nonostante ciò, con i suggerimenti di questo articolo, dovresti poter abbassare drasticamente questa percentuale, rendendo meno possibili eventuali intromissioni.

Fonte: Cnet.com

Potrebbero interessarti
Domotica

7 funzionalità di Alexa e Amazon Echo da disattivare

Dispositivi smartDomotica

5 motivi per utilizzare Echo Show 15 tutti i giorni

Dispositivi smartDomotica

9 funzionalità sofisticate di Amazon Echo che devi provare

Dispositivi smartDomoticaRecensioni

Recensione presa smart TP-Link P100: compratene una!