Netflix con pubblicità: tutto quello che c'è da sapere

Di Marco
Laptop Netflix
Seguici su Google News

Il mercato dello streaming audiovisivo è in continuo mutamento e, in questo contesto, l'introduzione degli abbonamenti Netflix con pubblicità ha costituito una novità non da poco.

Se la piattaforma aveva inizialmente previsto questa introduzione per il 2023, in realtà questa nuova formula è stata introdotta con un certo anticipo. Ma di cosa si tratta, come funziona e, soprattutto, può essere una soluzione adatta a chi ha problemi di budget? In questo articolo cercheremo di approfondire la conoscenza di questa nuova tipologia di abbonamento.

Abbonamenti Netflix con pubblicità: perché?

Dopo un lungo periodo di crescita, Netflix ha visto un fisiologico calo di abbonamenti. Per frenare questa decrescita, la piattaforma ha attuato diverse politiche più o meno apprezzate dall'utenza. In questo contesto rientrano, per esempio, le politiche più restrittive sulla condivisione degli account.

L'introduzione della pubblicità, dunque, mira a catturare una fetta di mercato che vuole scendere a compromessi, risparmiando un po' di denaro ogni mese, per ottenere comunque pieno accesso a questo servizio.

Come afferma Netflix stessa, gli annunci proposti sono personalizzati, determinati dalle interazioni specifiche che l'utente ha con il catalogo della piattaforma. Il piano standard con pubblicità, prevede spot pubblicitari che durano da 15 a 30 secondi.

Quanto costa il piano Standard con pubblicità in Italia?

Nel contesto italiano, l'abbonamento Netflix con pubblicità costa 5,49 euro al mese.

Un prezzo alquanto accessibile, che permette alla piattaforma di essere ancora più competitiva rispetto all'ormai nutrita concorrenza.

Il piano è disponibile per tutti i dispositivi?

Netflix con pubblicità è disponibile su tutti i dispositivi di streaming?

No, o almeno non ancora. Al momento, Netflix con pubblicità non è disponibile sulla console PlayStation 3, né sull'app Windows.

In tal senso però, va anche detto che Apple TV è rientrata solo di recente nei dispositivi supportati, più precisamente grazie all'aggiornamento Netflix tvOS di marzo 2023.

La sottoscrizione di cui stiamo parlando è comunque  disponibile sulla maggior parte delle piattaforme di streaming, tra cui Fire TV di Amazon, dispositivi Android e iOS, la maggior parte delle smart TV, computer Mac e Windows e Chromecast.

Netflix con annunci offre una risoluzione video 4K HDR?

Attualmente, solo il piano più costoso di Netflix, Premium, offre streaming HDR 4K, con quattro dispositivi da utilizzare in contemporanea.

Netflix Base con annunci  è stato inizialmente lanciato con una risoluzione video massima di soli 720p, con un solo streaming per nucleo familiare. Nonostante ciò, va detto che la piattaforma ha annunciato un aumento la risoluzione del suo livello supportato da pubblicità a 1080p (full HD), con due flussi simultanei, nel corso del 2023.

Risoluzione video Netflix

Quante sono le interruzioni pubblicitarie?

Abbiamo parlato della loro durata (15-30 secondi) ma non ancora della loro frequenza.

Secondo una stima, si parla di circa 4-5 minuti di pubblicità all'ora. Non si tratta di una quantità di tempo da sottovalutare ma, a conti fatti, risulta in linea con i concorrenti.

Inoltre va anche considerato che Netflix, almeno al momento, non inserisce annunci negli show per bambini o nei film Netflix Originals.

Netflix con pubblicità offrirà gli stessi contenuti di un abbonamento "classico"?

No, non del tutto. Netflix concede in licenza molti dei suoi film e programmi TV di terze parti, inclusi alcuni Netflix Originals, e tali accordi dovranno essere rinegoziati prima che Netflix possa inserire annunci in quei video per lo streaming.

Secondo l'amministratore delegato Greg Peters, tra il 5% e il 10% della programmazione non sarà disponibile per gli utenti "con pubblicità". Lo stesso Peters, però, afferma che la piattaforma "lavorerà per ridurre quel numero nel tempo".

Questo numero apparentemente esiguo, però, non deve trarre in inganno. Tra i titoli non disponibili con questa formula, infatti, vi sono alcuni serie TV di punta Netflix come:;

  • Arrested Development;
  • Breaking Bad;
  • Gray's Anatomy;
  • The Crown;
  • Cobra Kai;
  • House of Cards;
  • Peaky Blinders;
  • New Girl;
  • The Good Place;
  • Friday Night Lights.

Tra i film mancanti possiamo invece citare Skyfall, 28 Days, The Imitation Game e The Bad Guys. Questa lista però, come già dimostrato dalla libreria americana, è destinata a ridursi nel giro di qualche mese.

Quando un utente si ritrova di fronte a un contenuto non accessibile con la formula di abbonamento, vedrà un lucchetto sul titolo o una dicitura simile a "Cambia piano per guardarlo" al posto del classico pulsante Riproduci.

Netflix e Disney Plus differenze

Questa sottoscrizione offre il download per la visualizzazione offline?

Uno dei migliori vantaggi offerti dai grandi streamer è la possibilità di scaricare i loro video per la visualizzazione offline, perfetto per guardare le tue serie preferite durante un lungo volo o quando si è alle strette con il traffico dati su smartphone/tablet.

Sfortunatamente Netflix non consentirà agli abbonati Base con pubblicità di scaricare video per la visualizzazione offline. A pensarci bene, però, tutto ciò ha un senso. Un contenuto offline non consente il collegamento con i server e dunque la presentazione degli annunci, andando ad annullare i vantaggi per Netflix a tal proposito.

Perché Netflix ha lanciato questo piano?

Come già accennato, Netflix ha perso abbonati durante il primo e il secondo trimestre del 2022, ponendo fine a un decennio di crescita e mandando nel caos il prezzo delle azioni Netflix. E mentre tale piattaforma è onnipresente in Nord America, sta avendo problemi a guadagnare trazione nel resto del mondo, dove sta affrontando una dura concorrenza da servizi di streaming più economici.

Nel frattempo, i concorrenti di Netflix in rapida crescita, tra cui HBO Max, Disney+, Paramount+, Peacock e Hulu, hanno tutti, o si stanno preparando a lanciare, i propri piani più economici supportati da pubblicità, che attualmente sono tutti inferiori ai più economici piani senza pubblicità di Netflix.

Fonte: Techive.com

Seguici su Telegram per ricevere le migliori offerte
Argomenti:

Chi siamo?

CasaHiTech è il luogo in cui troverai notizie, approfondimenti e guide riguardanti l’uso della tecnologia nelle abitazioni.
Entra nello staff
COPYRIGHT © 2023 OUTOFBIT P.IVA 04140830243, TUTTI I DIRITTI RISERVATI.
crossmenu linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram