Dispositivi smartDomotica

7 cose che Amazon Echo può fare in più rispetto a Google Home

Amazon Echo o Google Home? Prendere una scelta in tal senso non è facile, visto che esistono diverse considerazioni da fare. Entrambi i dispositivi sono alquanto innovativi e, l’abbinamento con i relativi assistenti virtuali li rende utilizzabili in svariati ambiti. Non si tratta dunque di semplici altoparlanti, ma di qualcosa in più: Alexa, per esempio, si attiva attraverso comando vocale e può rispondere a pressoché qualunque tipo di domanda attraverso una ricerca sul Web. Inoltre, può aiutarti a impostare promemoria, avviare brani musicali e molto altro.

Anche Google Home può fare tutto questo, ma con qualche sostanziale differenza. In questo articolo andremo proprio a capire cosa può fare Echo in più rispetto a Google Home.

Amazon Alexa

1- Inviare o leggere messaggi di testo

Amazon Echo è un pratico piccolo altoparlante che può inviare facilmente messaggi di testo per tuo conto. Questa è una funzionalità fantastica, soprattutto quando hai le mani occupate, magari perché stai cucinando. Prima di poter abilitare i messaggi di testo su Alexa, è importante scaricare l’app per iOS o Android e concedergli le autorizzazioni necessarie sul telefono.

Una volta fatto, inviare messaggi di testo utilizzando Alexa è facile. Ti basta solamente dire “Alexa, invia un messaggio di testo“. L’assistente risponderà chiedendoti il nome del contatto. Rispondi semplicemente con il nome e poi pronuncia il messaggio che desideri inviare ad alta voce. Il tuo Amazon Echo ti darà conferma quando il messaggio verrà effettivamente inviato.

2- Ricevi notifiche di consegna

Non si tratta di certo di una sorpresa: dopotutto stiamo pur sempre parlando di un dispositivo Amazon.

Quando ordini qualcosa da Amazon, puoi ricevere notifiche sullo stato della consegna o chiedere a Echo di aggiornarti sul tracciamento. Il tutto chiedendo “Alexa, dove sono i miei pacchi in consegna?“. L’assistente dunque ti informerà uno per uno sullo stato dei tuoi ordini.

Puoi anche attivare le notifiche di consegna dall’app Alexa. In questo modo, ogni volta che un pacco arriva a casa tua e il suo stato viene aggiornato, il tuo Echo ti comunicherà l’aggiornamento a voce. Ancora più importante, Amazon svolge lavori simili anche per più fornitori di servizi di corriere come, ad esempio, UPS.

Puoi anche fare un ulteriore passo avanti chiedendo a Echo la posizione del centro UPS più vicino a te, quanto tempo ci vorrà per l’arrivo di un pacco e persino il numero di pacchi che puoi aspettarti di ricevere in un determinato giorno della settimana.

3- Ordina e traccia la tua pizza

Un’altra caratteristica interessante è l’abilità Alexa è la sinergia con Domino.

Quando si ordina la pizza presso la nota pizzeria, è possibile utilizzare l’assistente vocale in collaborazione con l’app. Una volta che l’app è presente sullo smartphone ti basta semplicemente pronunciare la frase “Alexa, apri Domino“. Alexa ti collegherà alla piattaforma della nota catena di pizzerie, permettendoti così di effettuare un ordine.

La stessa app poi, permette persino di tracciate la consegna attraverso la skill Domino’s Tracker. Ovviamente questo è un piccolo esempio, visto che le stesse funzioni sono disponibili anche per altri servizi.

Se hai provato Google Home, puoi giustamente affermare che anche attraverso tale assistente vocale è possibile ordinare una pizza. Ciò è vero, anche se Amazon Alexa permette di andare oltre al semplice ordine, grazie alla possibilità di tracciamento.

amazon alexa echo dot 3

4- Sussurra al tuo Echo

Se odi svegliarti nel cuore della notte e controllare il telefono, puoi semplicemente sussurrare al tuo Echo. Il microfono Echo è molto sensibile e capta i sussurri abbastanza rapidamente. Puoi sussurrare al tuo Echo per chiedere l’ora o accendere una luce.

Ecco la parte migliore: il tuo Echo riconosce che stai sussurrando e non risponderà a tutto volume. Invece, questo sussurra di rimando. Questa funzione è nota come modalità Whisper di Echo.

La tecnologia dietro a tutto ciò abbastanza intuitiva. Utilizza le reti neurali della memoria a breve termine per rilevare il grado della tua voce e quindi sfrutta il suo sistema di analisi dell’audio ambientale per individuare il silenzio in background.  In questo modo, se in realtà non è notte ma sei semplicemente troppo lontano dal microfono, l’altoparlante ti risponde, a volume standard, “Scusa, non l’ho capito“.

Puoi anche attivare manualmente la modalità Whisper. Ti basta pronunciare “Alexa, attiva la modalità Whisper“, oppure puoi accedere all’app Amazon Alexa, andare su Impostazioni, quindi trovare Risposte vocali. Qui ti basta toccare la modalità Whisper per attivarla.

5- Supporto per Amazon Music e Apple Music

Dopotutto, Amazon Echo è un altoparlante basato sull’intelligenza artificiale. Tra le tante cose che può fare, figura anche la riproduzione musica da Spotify oltre a supportare altri servizi di streaming come Deezer.

Tuttavia, ciò che lo distingue da Google Home è che offre anche supporto per Amazon Music e Apple Music. Il servizio musicale predefinito su Amazon Echo è, infatti, proprio il primo dei due (per ovvie ragioni). Nonostante ciò, puoi facilmente sostituirlo con Apple Music o qualsiasi altra app simile.

6- Personalizza e crea le tue skill

Con l’app Alexa, puoi creare le tue skill, note anche come Blueprints. Da giochi personalizzati a storie, saluti e azioni o comandi specifici, puoi creare facilmente le skill in base alle tue esigenze. Questo ti dà un maggiore controllo sui diversi dispositivi in ottica domotica e non solo.

Tra l’altro, va detto che le skill sono memorizzate esclusivamente sul tuo account, quindi nessuno può impadronirsene in alcun modo.

7- Proteggi la tua casa con Alexa Guard

Alexa Guard è un ottimo sistema di sicurezza, capace di aggiungere un livello di protezione in più alla tua casa. Alla prova pratica, un Echo abilitato invierà notifiche al tuo telefono se rileva qualcosa di insolito, come il suono di vetri infranti o l’attivazione di un rilevatore di fumo.

Puoi anche ascoltare i suoni di casa tramite il microfono di Echo oppure, se hai collegato allo stesso un sistema di illuminazione intelligente, puoi anche accenderlo per far sembrare che ci sia qualcuno in casa. Amazon ha anche introdotto un’opzione basata su abbonamento, nota come Alexa Guard Plus. Ciò offre ulteriori funzioni avanzate sempre legate alla sicurezza della tua casa.

Echo

Amazon Echo: sempre più intelligente

Amazon ha investito molto per migliorare i suoi dispositivi Echo basati sull’intelligenza artificiale. Il colosso americano infatti, ha colto le enormi potenzialità dell’ambiente smart home e, in tal senso, non ha intenzione rallentare il ritmo per quanto riguarda i miglioramenti di Alexa.

La sempre più varia offerta in tal senso e la produzioni di device accessibili anche a chi non ha enormi budget a disposizione, dimostra come Amazon vuole rendere i suoi dispositivi ancora più diffusi e soprattutto sempre più “intelligenti”.

Fonte: Makeuseof

 

Potrebbero interessarti
DomoticaGuide e How-ToSicurezza

Puoi spegnere le telecamere di sicurezza quando sei a casa?

Consigli per gli acquistiDomotica

Qual è il vero costo di una smart home basata su Amazon Alexa?

Dispositivi smartDomoticaGuide e How-To

I posti peggiori in cui mettere uno smart speaker

Dispositivi smartDomotica

Sette funzioni di Alexa poco conosciute