IntrattenimentoRecensioniVideo

Recensione Fire TV Stick 4K Max: la TV Smart per tutti

recensione fire tv stick 4k max


Ho una Smart TV con un ottimo schermo di cui sono molto soddisfatto, ma il software proprietario non mi ha mai entusiasmato ed ha una quantità limitata di applicazioni disponibili. Durante l’ultimo periodo di sconti su Amazon ho deciso di acquistare la nuova Fire TV Stick 4K Max per dare una nuova vita alla mia attuale TV. Onestamente non mi andava di cambiare TV solamente per avere delle funzioni smart aggiuntive, l’acquisto di una Firestick quindi era la migliore soluzione.

Videorecensione: la Smart Tv per tutti

Cosa c’è all’interno della scatola

fire tv stick 4k max contenuto confezione

Uno degli aspetti che ho maggior apprezzato al momento dell’unboxing è la dotazione di accessori assolutamente completa. Nella scatola di Fire TV Stick 4K Max troviamo:

  • Firestick
  • Telecomando con Alexa integrata
  • Cavo USB-microUSB per l’alimentazione
  • Alimentatore USB
  • Prolunga HDMI
  • 2 batterie AAA

Ho naturalmente apprezzato la scelta di inserire le batterie in confezione, anche se poi ho preferito utilizzare delle batterie ricaricabili, e l’idea di inserire la prolunga HDMI. Quest’ultima torna davvero comoda in fase di installazione e consente di collegare la chiavetta in maniera agevole ed evitando impedimenti o problemi con altri cavi o di spazio.

A cosa serve

fire tv stick 4k max porta microusb

La Fire TV Stick 4K Max, e con essa anche tutti gli altri modelli, è una chiavetta HDMI da collegare alla TV, o ad un semplice monitor, per espanderne le funzionalità.

La Fire TV Stick funziona come un piccolo computer con un sistema operativo molto semplice ed una interfaccia pensata per essere utilizzata tramite telecomando. Grazie a questo gadget abbiamo quindi la possibilità di utilizzare app, installarne di nuove, guardare film e serie TV in streaming e di giocare a qualche gioco sulla nostra TV

La Fire TV Stick è il prodotto ideale per chi ha una vecchia TV e vuole renderla smart, possiamo infatti goderci le migliori app di streaming, come Netflix, Disney Plus, Prime Video, Youtube, Rai Play, Now TV, Infinity, Dazn e tantissime altre, l’unica mancanza è relativa a SkyGo. Oltre allo streaming possiamo anche effettuare il mirroring degli schermi di smartphone e PC per visualizzarne il contenuto sulla TV e sfruttare l’assistente vocale Alexa per ascoltare musica, riprodurre video e comandare domotica ed elettrodomestici di casa.

Il funzionamento è basato su una fonte di alimentazione, tramite cavo USB, e sulla connessione WiFi che ci permette di collegarla ad internet per utilizzarne tutte le funzionalità.

Grazie alla Fire TV Stick possiamo anche vedere i canali Rai e Mediaset in streaming, ma non è un oggetto adatto a sostituire un decoder, se non con modifiche non alla portata di tutti.

Com’è fatta

fire tv stick 4k max chiavetta hdmi

La Fire TV Stick 4K Max è una chiavetta realizzata in plastica nera opaca di dimensioni compatte, parliamo di 10 x 3 centimetri, con un design assolutamente sobrio e pulito. Il design conta poco, visto che andremo poi a posizionarla sul retro della TV e sarà quindi fuori dalla nostra portata visiva fino alle prossime pulizie di casa.

Su uno dei lati corti troviamo una porta HDMI da collegare alla TV, su un lato lungo è, invece, posizionata una porta microUSB da utilizzare per l’alimentazione, sarebbe forse stato il caso di inserire una più moderna e diffusa porta USB-C. Con la nuova porta USB-C si sarebbero ampliate le possibilità di utilizzo, di compatibilità con dongle, che magari avete già a casa, e reso la Fire Stick compatibili con le connessioni ethernet ad 1 Gigabit.

L’alimentazione avviene utilizzando il cavo USB presente in confezione, potete collegarla a qualsiasi porta o alimentatore USB da 1A (praticamente tutte le porte del mondo). Potete quindi decidere se collegare il cavo ad una porta USB della TV o se utilizzare l’alimentatore. Della fase di collegamento ed installazione ho già parlato approfonditamente nella guida e nel video dedicati che trovate qui:

fire tv stick 4k max il nuovo telecomando con alexa

Il telecomando mi è piaciuto molto, ha dimensioni compatte e tutti i tasti che servono per godersi al meglio le potenzialità della Fire Stick 4K Max. Oltre ai pulsanti classici, troviamo il tasto dedicato ad Alexa, il bilanciere del volume ed i tasti rapidi per Prime Video, Netflix, Disney+ e Amazon Music. Il funzionamento del telecomando avviene tramite Bluetooth ed infrarossi, il primo utilizzato per la connessione con la chiavetta, il secondo per i comandi della TV (volume e accensione).

Ho apprezzato la possibilità di sincronizzare il telecomando della Stick per l’accensione e lo spegnimento della TV, scelta che ci permette di fatto di abbandonare al suo triste destino il telecomando della TV. Questa funzionalità è disponibile grazie alla compatibilità con lo standard HDMI CEC.

Parliamo di hardware

All’interno del piccolo involucro in plastica troviamo un buon hardware, migliorato rispetto alla versioni precedente, che si presenta con questa scheda tecnica:

  • Processore: Mediatek MT 8696 Quad-core da 1.8GHz
  • Scheda video: IMG GE8300 da 750 MHz
  • RAM: 2 GB
  • Memoria interna: 8 GB
  • Connettività: WiFi 6, Bluetooth 5.0 + LE, HDMI-CEC
  • Formati audio: Dolby Atmos, Audio Surround 7.1, AAC-LC, AC3, eAC3 (Dolby Digital Plus), FLAC, MP3, PCM/Wave, Vorbis, Dolby Atmos (EC3_JOC)
  • Formati video: Dolby Vision, HDR 10, HDR10+, HLG, H.265, H.264, VP9, AV1
  • Risoluzioni supportate: 2160p, 1080p e 720p fino a 60 fps
  • Risoluzione massima: 4K UHD fino a 60fps
  • Sistema Operativo: FireOS 7

L’hardware è davvero molto buono e decisamente prestante e reattivo. CPU e GPU ci consentono di avere un sistema estremamente fluido ed aperture delle applicazioni praticamente istantanee, cose che non succedono con i modelli più economici.

Nel corso di queste tante settimane di utilizzo ho provato a metterla in difficoltà andando a sfruttare al massimo il 4k, aprendo più applicazioni, passando da una schermata all’altra senza mai riscontrare particolari problemi. Capita di tanto in tanto qualche rallentamento quando si esagera, assolutamente niente di esagerato però.

L’hardware di Fire TV Stick 4K Max quindi è perfetta per il suo scopo principale e lo fa alla grande, lo streaming in 4K a 60 fps viene retto senza problemi e la qualità video è davvero elevata.

Esperienza d’uso

interfaccia fire stick amazon

La Fire TV Stick 4K Max non è solo una chiavetta per lo streaming, è un sistema di intrattenimento capace di portare sulla nostra TV un mondo di applicazioni e moltissime funzionalità.

Naturalmente il mondo dello streaming è il suo punto forte, grazie allo Store integrato possiamo installare ogni app di streaming del pianeta e tutto gira semplicemente alla perfezione.

L’ho utilizzata con Netflix, Prime Video, Disney+, Youtube e RaiPlay ed ho sempre avuto un’esperienza di streaming di alta qualità, fluida ed in alta risoluzione con un 4K gestito senza problemi ed un audio davvero ottimo e capace di integrarsi senza problemi con TV e soundbar. Tutte le app di streaming funzionano in maniera impeccabile, non c’è molto da dire visto che non ci sono difetti: si apre l’app, lo streaming in 4K parte senza buffering o rallentamenti e ci si può godere un film o una serie TV sul divano in santa pace.

Davvero difficile trovare un difetto alla Fire TV Stick 4K Max sotto il lato dell’intrattenimento e dello streaming, qualità audio e video sono al massimo e l’esperienza audiovisiva è sempre assolutamente soddisfacente.

Funzioni aggiuntive e pensieri al futuro

modalità picture in picture per dispositivi alexa

Il sistema permette poi di installare altre tipologie di app, di navigare su internet e di giocare sulla nostra TV, queste funzionalità ci consentono di ampliare l’esperienza d’uso e di goderci al meglio altri tipi di contenuti sulla Fire Stick. Sarebbe però il caso di collegare una tastiera se volete navigare o un controller per il gaming, fare queste operazioni col telecomando non è propriamente comodo.

Per chi è più esperto e ha più voglia di smanettare, c’è da ricordare che si può fare il cast dei contenuti da smartphone e PC e che si possono usare Plex e Kodi e trasformarla in un media center completo e connesso con gli altri dispositivi di casa.

Ci sono poi tutte le funzioni aggiuntive legate al mondo ai Alexa e quindi alla possibilità di utilizzare il telecomando e la Fire Stick per controllare i nostri dispositivi connessi e trasformare la nostra TV in un Echo Show di grandi dimensioni. Questa funzione torna particolarmente utile quando sei sul divano, col telecomando in mano e magari di sera, e vuoi evitare di interagire col tuo Echo.

Molto comodo il picture in picture che permette di avere una finestra aggiuntiva sulla TV dove possono essere trasmessi flussi video di dispositivi come baby monitor, videocitofoni e telecamere di sicurezza connessi con Alexa. Da qui possiamo quindi monitorare casa, controllare chi suona alla porta o semplicemente guardare nostro figlio dormire, il tutto senza dover cambiare canale o utilizzare altri dispositivi.

Naturalmente acquistando questo tipo di dispositivo ci si aspetta di poterlo utilizzare al massimo delle sue capacità per almeno 5 anni, meglio se 10, come quando si acquista una nuova TV. Pensando quindi agli utilizzi futuri e alla sua compatibilità con nuovi standard di streaming, codec e quant’altro con la Fire TV Stick 4K Max possiamo dormire sonni tranquilli.

Anzitutto, nel giro dei prossimi anni non ci si aspetta un passaggio a risoluzioni oltre i 4K, prima di tutto per la qualità delle connessioni italiane e poi per il costo delle TV 8K che non diventeranno certo economiche e diffuse a breve.

Ci aspettiamo, invece, un passaggio delle piattaforme di streaming al codec AV1, già utilizzato da Netflix e sui video 8K di Youtube, che garantisce una efficenza migliore del 40% rispetto ai codec attuali HEVC, questo si traduce in una una migliore qualità video ed audio con un utilizzo di banda inferiore (una manna dal cielo per le connessioni italiane). Anche in questo caso nessun problema, la Fire TV Stick 4K Max supporta pienamente il codec AV1 e ci permetterà quindi di goderci lo streaming in alta definizione nei prossimi anni senza problemi. In ottica di lungo periodo tornerà utile anche il supporto al WiFi 6.

Quanto costa

Sul mercato esistono molte versioni di Fire TV Stick (Lite, classica, 4K e 4K Max) che hanno prezzi che variano da dai 29 ai 64 euro ma che si trovano spesso scontate anche del 50% in molti periodi dell’anno. La Fire TV Stick 4K Max viene venduta a € 64,99 e vale sicuramente il prezzo pieno, se vuoi acquistarla subito a prezzo interno non ti pentirai comunque della spesa, se però non hai particolare fretta puoi aspettare la prima tornata di offerete e portarla a casa a 20/25 euro in meno.

Personalmente l’ho acquistata a € 38,99 durante il Black Friday, a quel prezzo diventa un must e best buy.

Conclusioni: un gadget da avere

amazon fire tv stick 4k max

La Fire TV Stick 4K Max è quel device che acquisti in offerta su Amazon ad un prezzo stracciato e che poi ti ritrovi ad utilizzare quotidianamente e di cui non riesci più fare a meno. Le prestazioni sono semplicemente perfette, la qualità dello streaming impeccabile e la longevità nel tempo è assicurata dal solido hardware e dai codec supportati. Impossibile non consigliarne l’acquisto a tutti.

Chi possiede una vecchia TV o una Smart TV di cui non è soddisfatto potrebbe trovare in questo accessorio, tutto sommato economico se rapportato al costo di una nuova TV, il modo giusto per dare nuovo splendore al suo televisore. Un Must Buy!

Potrebbero interessarti
Aspirapolveri e puliziaElettrodomesticiRecensioni

Recensione Lefant M210: il migliore robot aspirapolvere sotto i 150 €

Video

HDR vs SDR: qual è la differenza?

Dispositivi smartDomoticaIntrattenimento

6 funzionalità di Alexa per lavorare da casa

AudioIntrattenimento

Perché Alexa non riesce a collegarsi con Amazon Music?