Dispositivi smartDomoticaGuide e How-To

Come controllare le luci Philips Hue da Pc e Mac

Se hai l’abitudine di guardare film, giocare o ascoltare musica con Pc o Mac, puoi controllare le luci Philips Hue con Hue Sync e sincronizzarle con ciò che stai facendo sul tuo dispositivo. Ma come fare? E cosa si intende per personalizzazione?

Philips Hue: Cosa significa sincronizzazione luci e come funziona

La prima cosa che vogliamo capire in queste righe è che cosa significa controllare le luci e sincronizzarle.

Per quanto concerne la generica attività di controllo, dovrebbero esserci ben poche confusioni: si tratta infatti, molto semplicemente, di utilizzare un’app per lo smartphone (o, come nel nostro focus odierno, per PC o Mac), con cui accendere e spegnere le luci, impostarne colori e intensità della luminosità, e così via.

Le cose si fanno un po’ più complesse per quanto concerne la sincronizzazione. In questo caso, infatti, non parliamo semplicemente di un controllo manuale delle luci, o della fruizione di uno degli scenari predisposti dall’app, bensì della possibilità di sfruttare le lampadine Philips Hue in modo più interattivo, permettendo alle stesse di comprendere quali siano i colori dominanti nello schermo e, di conseguenza, adattare il tono e l’intensità a quanto stiamo vedendo sul monitor.

Generalmente la sincronizzazione viene richiesta nel momento in cui si sta usufruendo di qualche forma di intrattenimento.

Pensa, per esempio, alla possibilità di giocare al tuo videogame preferito e poter ottenere un’illuminazione ambientale coerente con lo scenario di gioco. Oppure, guardare un film e poter avere l’impressione che l’ambientazione in cui è girato si stia espandendo anche nella tua stanza. Gli esempi, come puoi ben immaginare, sono davvero numerosi e molto versatili.

Le buone notizie non sono però finite qui: l’app in questione è infatti completamente gratuita e, dunque, per tantissime persone in tutto il mondo, è divenuta una strada privilegiata per fruire di un’esperienza ancora più immersiva.

Tutto ciò che ti serve sono una o più luci Hue di Philips (in particolare, il bridge Hue e le luci White and Color Ambiance) e l’app Hue Sync installata sul tuo PC o sul Mac. Quindi, dovrai configurare un’area di intrattenimento nell’app Hue sul telefono per determinare quali luci sincronizzare e come fare.

Andiamo tuttavia con maggiore ordine, e cerchiamo di capire come controllare e sincronizzare le luci Philips Hue in pochi minuti e senza complicazioni.

philips hue

Come configurare un’area di intrattenimento con l’app Hue

Come abbiamo già introdotto in apertura di questo breve approfondimento, la prima cosa che devi fare è configurare un’area di intrattenimento. Per far ciò, apri l’app Hue Mobile sul tuo smartphone e vai su Impostazioni, la funzione che trovi nell’angolo in basso a destra della schermata che ti si presenterà sul display.

Seleziona quindi l’opzione delle aree di intrattenimento (Entertainment Areas) dall’elenco e poi clicca sul pulsante di creazione dell’area (Create area). Quindi, seleziona la stanza in cui desideri sincronizzare le luci con l’intrattenimento e seleziona le singole lampadine in quella stanza, che desideri sincronizzare con l’intrattenimento, confermando cliccando sul pulsante Continua. Conferma ancora cliccando su Got it e accendi le luci che utilizzerai cliccando su Lights are ready.

Nella nuova schermata, trascina e rilascia le icone a forma di lampadina nell’app, posizionandoli nella posizione reale. Quando hai terminato anche questa fase, clicca sul pulsante Area test che si trova in basso. Noterai che le lampadine inizieranno a lampeggiare: dovrai semplicemente assicurarti che lo scenario corrisponda con quello che viene mostrato nell’app e, infine, confermare il matching per andare avanti.

Vedrai quindi che ogni lampadina si accenderà a turno da sola per confermare la posizione corretta di ciascuna di esse. Se tutto è in ordine, conferma un’ultima volta cliccando sul pulsante in basso.

Come impostare l’app Hue Sync su PC o Mac

Ora che hai creato la tua area di intrattenimento devi fare un ulteriore passo in avanti e procedere alla configurazione dell’app Hue Sync sul PC o sul Mac.

Per far ciò, scarica l’app e poi installala sul drive. Quindi, aprila e clicca su Ricerca Bridge. Partirà una breve attività di ricerca, al termine della quale l’app dovrebbe mostrare il tuo Hue Bridge: seleziona dunque la casella di fianco ai termini e alla politica sulla privacy e premi il pulsante Connetti.

A questo punto l’app ti domanderà di premere il pulsante rotondo sull’Hue Bridge. Seleziona l’area di intrattenimento che hai già creato nell’app mobile Hue e il gioco è fatto!

Se hai compiuto correttamente tutti i passaggi precedenti, dovresti essere finalmente pronto a usare Hue Sync attraverso l’app, dove potrai scorgere la tua area di intrattenimento e gestire le luci in termini di accensione e spegnimento, o intensità della luminosità.

Così facendo, noterai anche quattro diversi pulsanti che gestiscono altrettante funzioni, come Scene, giochi, musica e video.

Le indicazioni del produttore in tal senso sono abbastanza semplici e, effettivamente, non avrai necessità di leggere specifiche guide per poterti rendere conto di ciò che potrai e non potrai fare con questa app.

Per esempio, la funzione Scene ti permetterà non di sincronizzare le luci con il PC, bensì di poter attivare degli scenari predefiniti e statici, con cui accompagnare le attività che intendi svolgere. Intuibilmente, le funzioni giochi, musica e video ti permetteranno di impostare diverse opzioni di personalizzazione sull’intensità e sul colore delle luci.

Dalle stesse opzioni potrai dunque fruire della sincronizzazione delle luci, con le lampadine intelligenti che capteranno quali sono i colori che appaiono nel monitor, e si adatteranno di conseguenza.

philips hue

Quanto costa Philips Hue?

Il prezzo di Philips Hue, ovvero del sistema di illuminazione di Philips che consente, in maniera intelligente, di gestire in modo smart le luci della casa, merita un piccolo approfondimento, considerato che di sistema vero e proprio si tratta, e che necessita dell’acquisto di alcuni accessori.

Il primo è il già ricordato Bridge Hue, il cuore del sistema, una sorta di hub che fa da ponte tra tutte le lampadine di casa e lo smartphone. Si tratta dunque di un elemento indispensabile, che puoi acquistare da solo al costo di circa 60 euro.

Per quanto concerne le lampadine aggiuntive, puoi comprare quelle bianche, più economiche, che fanno una luce bianca che può variare dal giallo all’azzurro. Oppure, puoi puntare sulle lampadine colorate, più costose e disponibili in qualsiasi colore. Naturalmente, c’è anche spazio per qualcosa di più moderno come Philips Hue Go, un faretto piuttosto potente con cui personalizzare la luce colorata, o ancora le Hue Lightstrip Plus, delle strisce LED luminose.

Tra gli altri accessori con cui puoi effettuare personalizzazioni del tuo sistema, rileviamo anche il kit per il dimming e il sensore di movimento, così come le lampade a sospensione e l’Hue Tap.

Potrebbero interessarti
Dispositivi smartDomoticaGuide e How-To

Matter: cos’è, a cosa serve e come rivoluzionerà le case smart

Consigli per gli acquistiConsigli per gli acquistiConsigli per gli acquistiConsigli per gli acquistiDomoticaElettrodomesticiIntrattenimentoSalute e Benessere

Regali di Natale 2021: i migliori dispositivi per la tua casa smart

Dispositivi smartDomoticaGuide e How-To

Come creare skill di Alexa senza linguaggi di programmazione

Consigli per gli acquistiDispositivi smartDomotica

9 dispositivi per la casa smart che non sapevi esistessero