Consigli per gli acquistiDomoticaSicurezza

Migliori baby monitor per neonati e bambini | Guida all’acquisto

Migliori baby monitor per neonati

Nell’obiettivo di rendere la propria abitazione una casa smart è bene occuparci anche dei baby monitor per neonati. Si tratta di piccoli dispositivi utilissimi per quei genitori che, mentre i figli riposano, si occupano delle faccende domestiche. I baby monitor per neonati sono delle telecamere da interno con le quali tenere costantemente sotto controllo i propri bambini.

Questi dispositivi sono molto utili per diverse ragioni: sia, come detto, per permettere ai genitori di muoversi in casa, ma anche perchè a volte la divisione degli spazi all’interno delle abitazioni rende complicato riuscire a controllare il proprio bambino.

Migliori baby monitor per neonati

Migliori baby monitor per neonati

Cosa sono i baby monitor

I baby monitor per neonati sono fondamentalmente dei dispositivi composti da due unità: una che trasmette un segnale e una che lo riceve. Il segnale può essere solamente sonoro, ma anche video. L’unità che emette il segnale viene collocata nella stanza del bambino, possibilmente vicino alla culla, ed è una sorta di microfono che si attiva ogni volta che il bambino piange o fa un rumore anomalo. L’unità ricevente, invece, è posta nella stanza dove si trova uno dei due genitori, in modo che qualsiasi cosa accada (il bambino si sveglia, piange, eccetera) possono intervenire tempestivamente.

Così facendo, potrai essere sicuro che il piccolo stia bene anche quando, per un motivo o per un altro, ti trovi in una stanza diversa. Questi prodotti vengono commercializzati in tutto il mondo e sempre più padri e madri decidono di sceglierli. Particolarmente utile è il dispositivo durante, magari, la notte. Potrai collocare un occhio e delle orecchie direttamente nella stanza in cui il bebè dorme e, in caso di risvegli improvvisi o eventuali problemi, potrai immediatamente intervenire.

Come funziona

Questi dispositivi sono tanto utili quanto semplici. Essi sono composti da due principali oggetti:

Un moderno baby monitor

Ecco da cosa sono costituiti questi prodotti: in display e un dispositivo principale che cattura le informazioni.

  • Un apparecchio, dotato di telecamera, microfono ed eventuali componenti aggiuntivi da collocare vicino al bambino;
  • Un display, più o meno accurato, che riproduce sia le immagini che il suono raccolto dal precedente prodotto presentato.

Ogni modello ha un raggio massimo. Come per i classici walkie talkie, infatti, non potrai permetterti di allontanare eccessivamente i due componenti principali. Molti baby monitor sono anche dotati di luce notturna, che consente ai genitori di avere un’ottima visione anche durante la notte, e uno speaker che diffonde dei suoni familiari al piccolo. Gli esemplari più costosi e moderni offrono anche degli strumenti aggiuntivi, come dei sensori che permettono di seguire i movimenti del figlio.

Come scegliere un baby monitor

Giungiamo ora alle variabili che dovrai considerare per compiere la migliore scelta che possa soddisfare tutte le tue aspettative. Ricorda sempre che, essendo un prodotto molto importante per la sicurezza del bambino, è consigliabile optare per qualcosa di più costoso che possa assicurare una maggiore qualità, strumenti aggiuntivi e, di conseguenza, una grande sicurezza. Le due unità dei baby monitor sono ovviamente mobili e funzionano come fossero dei walkie-talkie. Il settore offre una grande varietà di modelli, dotati di tecnologie e funzioni specifiche. Per scegliere il miglior modello di baby monitor per neonati bisogna tenere in considerazione diversi aspetti.

Il primo aspetto è quello della tecnologia di comunicazione. Le due unità (quella trasmittente e quella ricevente) devono comunicare tra loro tramite sistemi wireless, per rendere davvero versatile questo strumento. Allo stesso tempo è importante considerare la distanza tra una camera e l’altra e, di conseguenza, la potenza del segnale.

L’altra caratteristica da valutare nella scelta dei baby monitor è quella della versatilità. I baby monitor, infatti, possono essere integrati con telecamere a infrarossi (per vedere il bambino anche di notte), rilevatori di movimento (per scoprire se ci sono estranei in camera), sensori per la temperatura (per registrare anomalie ed evitare che la stanza dei bambini diventi troppo calda o troppo fredda), eccetera. In alcuni casi è anche possibile acquistare baby monitor che permettono di parlare da una stanza all’altra (e non solo). L’unità trasmittente, infatti, oltre al microfono può essere dotata anche di altoparlante, in modo che i genitori possano parlare e il bambino ascoltare. Questa è una funzionalità molto utile soprattutto per quei genitori che si rivolgono a dei baby sitter in loro assenza e che vogliono tranquillizzare il loro bambino se dovesse piangere non vedendoli in casa (questa funzione è disponibile per i dispositivi controllabili da remoto).

La tipologia

La primissima decisione che dovrai compiere è se optare per un prodotto dotato solo di un microfono o uno in cui è possibile ottenere anche immagini video. La seconda tipologia è ovviamente quella più sicura e, di conseguenza, consigliata.

I modelli provvisti solo di audio consentono alla mamma e al papà di ascoltare il piccolo e scoprire immediatamente se esso dovesse iniziare a piangere. Molti di questi prodotti sono anche arricchiti dalla possibilità di far emettere da una delle fonti principali una voce o un suono familiare che può, quindi, tranquillizzare il bambino.

Un modello solo audio

Questo è un baby monitor che assicura solo riprese audio, grazie all’apposito microfono.

Capirai immediatamente che ottenere anche un video in diretta di ciò che accade nella stanza possa rappresentare un ottimo modo per essere sicuro che il pargolo stia dormendo bene e prevenire tutti i possibili problemi.

Baby monitor: strumenti aggiuntivi

Dovrai poi anche valutare se hai effettivamente bisogno di strumenti aggiuntivi che possano accrescere ulteriormente la qualità, e quindi la sicurezza, del baby monitor. Puoi, ad esempio, optare per qualcosa con un secondo schermo, così da mostrare le immagini dei genitori non appena il figlio si sveglia. Numerosi sono anche i sensori, ad esempio quelli che permettono di seguire i movimenti del protagonista della scena.

L’ambiente

Inoltre, è bene che i possibili acquirenti valutino l’organizzazione della propria abitazione. Come abbiamo detto, infatti, questi prodotti hanno un raggio limitato; dovrai quindi capire, anche indicativamente, la distanza tra la tua stanza e quella del bambino. Inoltre, ti conviene anche evidenziare possibili ostacoli che potrebbero infastidire il segnale, come mura eccessivamente spesse. In caso di assenza di possibili impedimenti, il limite massimo potrebbe tranquillamente superare anche i 300 metri. Ovviamente questa è una prospettiva nel caso in cui il prodotto venga posizionato all’esterno o in una sorta di capannone senza divisori. Nelle normali abitazioni, quindi con porte e muri, la situazione cambia e dovrai, quindi, valutare il tuo specifico caso. Solitamente, il secondo caso, permette di distanziare i due dispositivi al massimo di 50 metri.

Una stanza da letto

Importante, per compiere la migliore scelta, è analizzare l’ambiente in cui il dispositivo verrà posizionato.

Oltre al segnale analogico/digitale dei classici baby monitor, esistono anche delle versioni più evolute che possono connettersi direttamente alla rete Wi-Fi. In questo specifico caso, i limiti vengono quasi totalmente rimossi. Il costo di questi prodotti è, purtroppo, più alto e l’immagine potrebbe non essere perfetta, ma afflitta da leggere interferenze che, comunque, non sono un problema, essendo difficilmente rilevabili a occhio nudo.

Baby monitor: i materiali

I baby monitor, essendo costruiti per essere posizionati vicino ai bambini, devono avere delle caratteristiche ben precise. Prima di tutto, quasi tutti i modelli sono composti da materiali molto resistenti, a prova di cadute, e anallergici. Prima di completare questa compera, sarebbe bene verificare i composti utilizzati.

Caratteristiche tecniche baby monitor

Caratteristiche tecniche baby monitor.

Alimentazioni

Per quanto riguarda l’alimentazione, esistono prodotti di diversa tipologia. Vi sono, infatti, esemplari compatibili con le classiche pile alcaline, quelli in cui è inclusa una batteria ricaricabile e, addirittura, alcuni esemplari che vanno a corrente.

Quali sono i migliori baby monitor solo audio da acquistare su Amazon?

Amazon Basics

Amazon Basics

Amazon Basics è un baby monitor per neonati solo audio capace di abbinare un costo contenuto a una qualità complessiva comunque di alto livello.

Grazie alla connessione sicura e stabile DECT (telecomunicazione senza fili migliorata digitalmente) è possibile avere una connessione solida e potrai sentire il tuo bambino chiaramente fino a 300 m di distanza. Il dispositivo è dotato di un display LCD retroilluminato intuitivo, dotato di un pratico indicatore della temperatura ambientale.

Grazie al livello regolabile del volume, è possibile impostare Amazon Basics in modo da non perdere alcun tipo di segnale audio. Saprai quando il tuo bambino si muove anche quando il volume è abbassato, grazie agli indicatori visivi di livello sonoro. Il microfono ad alta sensibilità percepisce anche il minimo suono, avvisandoti non appena il tuo bambino si sveglia.

Il baby monitor in questione è alimentato tramite presa o batteria, con avvisi quando si sta scaricando l’energia rimanente e quando stai per uscire fuori dal raggio d’azione

Motorola Baby MBp 24

Motorola Baby MBp 24

Con Motorola Baby MBp 24 puoi fruire di un prodotto in grado di offrire un microfono ad alta sensibilità. L’altoparlante e il microfono integrati, ti consentono di parlare e rassicurare il bambino da un’altra stanza, senza doverti spostare fisicamente. Il sensore della temperatura integrato ti consente inoltre di conoscere la temperatura della stanza dove si trova il bambino.

La tecnologia DECT senza interferenze, permette di avere un’ottima potenza di trasmissione e di aumentare la durata della batteria. La portata complessiva proposta da Motorola Baby MBp 24 è di 300 metri: quanto basta nella pressoché totalità di abitazioni e contesti.

Babymoov A014014 Simply Care

Babymoov A014014

Babymoov A014014 Simply Care è un baby monitor caratterizzato da una semplicità di utilizzo, nonché da volume regolabile e dalla modalità Vox (che fa attivare il dispositivo quando il bambino piange).

L’alimentazione del prodotto avviene attraverso due adattatori di rete anche se, nel caso serva, lo stesso può funzionare anche attraverso 4 pile AAA (non fornite con il modello). Anche in questo caso parliamo di 300 metri di raggio d’azione, mentre la tecnologia che caratterizza Babymoov A014014 Simply Care è in grado di garantire alte prestazioni audio a un basso consumo energetico.

Philips Avent SCD 503/00 (solo audio)

La foto del baby monitor Philips Avent SCD 503/00

Philips, società molto conosciuta e apprezzata, propone Avent SCD503/00, dispositivo di fascia bassa che assicura comunque una qualità molto alta dell’audio, grazie alla tecnologia DECT.

La portata massima, se posizionato all’interno, è pari a 50 metri; all’esterno, invece, arriva addirittura a 330 metri. Incluse anche cinque spie LED che, durante la notte, potranno essere utilizzate per tranquillizzare il piccolo.

Nuvita 3015 Starry

Nuvita 3015

Nuvita 3015 Starry, per quanto riguarda i prodotti dedicati esclusivamente all’audio, offre caratteristiche molto interessanti.

Tra di esse, per esempio, figura la tecnologia TULE, in grado di ridurre i livelli di emissioni elettromagnetiche pur mantenendo standard audio elevatissimi. A questa, viene affiancata la funzione Vox, in grado di accendere automaticamente il dispositivo in caso di rumori nella stanza. Non solo: questa è in grado di ottimizzare anche la durata della batteria, prolungando la stessa fino a 150 ore con una singola carica.

Nuvita 3015 Starry offre anche un sensore di movimento. Questo, se non percepisce un suono o un movimento per più di 20 secondi segnala tale anomali immediatamente ai genitori.

Quali sono i migliori baby monitor con video e audio?

Baby Monitor Eufy con schermo HD da 5 pollici

Il migliore baby monitor audio e video che abbiamo testato è sicuramente il prodotto di Eufy, trovate qui la nostra recensione. Questo baby monitor per bebè si differenzia dalla massa grazie alla videocamera di alta qualità e allo schermo proprietario da 5 pollici.

La videocamera dotata di grandangolo e visione notturna, con audio a due video e risoluzione HD a 720p. La videocamera può essere controllata da remoto e può essere ruotata di 330° ed inclinata di 110°. Anche lo schermo è un grande vantaggio di questo prodotto. Il monitor esterno sembra molto ad uno smartphone ed offre una grande serie di funzionalità e ci permette una visione in HD su un display da 5 pollici.

Amazon Basics – Baby Monitor con schermo a colori

Amazon Basics - Baby Monitor con schermo a colori

Rispetto al modello senza schermo, questo prodotto Amazon Basics offre un  display a colori da 2,8 pollici potrai controllare il tuo bambino anche visivamente.

Sia video che audio, sono disponibili fino a 300 metri di distanza, con la telecamera che consente uno zoom digitale per avere sempre una visione ravvicinata del tuo bambino e della sua culla. Questa, è dotata anche di tecnologia a infrarossi per poter agire anche al buio con la massima efficienza.

La comunicazione bidirezionale permette di confortare il bambino, mentre gli indicatori visivi di livello sonoro rendono visibile anche il benché minimo rumore. Il design raffinato e funzionale, così come gli avvisi di esaurimento batteria e di uscita dal raggio d’azione, sono altri innegabili pregi legati al prodotto Amazon.

Chicco Baby Monitor Video Deluxe

Chicco Baby Monitor Video Deluxe

Un marchio storico per i prodotti dedicati all’infanzia per un baby monitor davvero eccezionale: stiamo parlando di Chicco Baby Monitor Video Deluxe.

Si tratta di un dispositivo in grado di offrire uno schermo LCD a colori da 4,3 pollici ad alta risoluzione. Questo è arricchito dalla visione a infrarossi che, in caso di scarsa luminosità, si attiva automaticamente.

Grazie alla sua avanzata tecnologia, il segnale del baby monitor video si trasmette fino a 220 metri di distanza (in condizioni ottimali e senza ostacoli). La tecnologia FHSS, in dotazione con il prodotto Chicco,  riduce al minimo le interferenze e offre privacy elevata nella comunicazione tra le due unità , assicurando una connessione sicura e solida.

A queste caratteristiche va poi abbinata la presenza di un termometro, oltre alla possibilità di far risuonare nella stanza una ninna nanna. Infine, da sottolineare come la modalità Eco Intelligente sia in grado di mantenere alta la qualità della connessione pur riducendo il consumo energetico.

Philips Avent SCD833/01

Philips Avent SCD833/01

Tra i tanti baby monitor per neonati con display, Philips Avent SCD833/01 risulta sicuramente una delle proposte più interessanti.

Stiamo parlando di un display da 2,7 pollici che, come per tanti altri modelli del settore, è arricchito dalla visione a infrarossi in caso di buio. La tecnologia digitale FHSS offre una notevole sicurezza della linea, nonché una qualità sonora molto elevata.

La tecnologia Crystal Clear ti permette di sentire anche i più piccoli rumori emessi dal tuo bambino con assoluta chiarezza in qualsiasi momento. La comunicazione a due vie permette di interagire con tuo figlio, andando a tranquillizzarlo quando serve. Per rendere ancora più serena la situazione, Philips Avent SCD833/01 offre anche 5 distinte melodie per rilassare il bambino.

La portata di questo dispositivo è di 50 metri all’interno e di fino a 300 all’esterno, mentre la batteria garantisce fino a 10 ore di funzionamento.

Philips AVENT SCD833/26

Philips AVENT SCD833

Philips AVENT SCD833/26 è un prodotto in grado di offrire agli utenti una tecnologia di alto livello.

Per tenere sotto controllo il tuo bambino, in questo caso, hai a disposizione un display a colori da 2,7 pollici ad alta risoluzione e con visione infrarossi. La portata, come da prassi è da 300 metri all’esterno e 50 all’interno di edifici, mentre la durata delle batterie è di 10 ore.

Le 5 modalità di sonno e il doppio canale di comunicazione completano un modello di qualità decisamente elevata.

Motorola MBP 50 con schermo LCD

Il baby monitor Motorola MBP 50

Motorola MBP 50 è, invece, un baby monitor in cui è presente anche una videocamera notturna, ottima per riprese di altissima qualità.

Se non riesci proprio a rinunciare alle riprese video, potresti optare per MBP 50, sempre firmato “Motorola”. Qui troverai uno schermo LCD a colori (in HD), una videocamera con visione notturna, un sensore che può analizzare la temperatura ambientale, un microfono che consente di parlare direttamente con il bambino e tanti altri utilissimi strumenti.

Motorola MBP 950 Halo

Motorola MBP 950 Halo

Motorola MBP 950 Halo è senza dubbio uno dei migliori baby monitor per neonati in assoluto.

A rendere unico questo prodotto nella sua categoria, vi è un display da ben 5 pollici, che permette di ottenere immagini live in Full HD utilizzando l’applicazione Hubble Connected.

Lo stesso design, incluso il supporto per la culla, offre una visione perfetta del tuo bambino e, al contempo, permette di fissare saldamente il dispositivo. Nonostante ciò, il pan e tilt digitale e la possibilità di effettuare lo zoom, consentono di tenere sott’occhio tutta la stanza nella sua interezza.

A completare Motorola MBP 950 Halo vi è la comunicazione a doppia direzione, con la possibilità di riprodurre registrazioni per confortare il bambino.

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...
Potrebbero interessarti
Dispositivi smartDomoticaGuide e How-To

Come controllare i tuoi dispositivi Smart home con messaggi di testo

DomoticaGuide e How-To

Come trasformare l'anello luminoso Amazon Echo in una luce notturna

Dispositivi smartDomotica

Cosa significano gli anelli colorati di Alexa

Consigli per gli acquistiDispositivi smartDomotica

Le migliori smart plug compatibili con Alexa e Google Home