Cucina

I 5 migliori bollitori elettrici sul mercato | Guida all’acquisto

Perché i bollitori elettrici sono elettrodomestici così diffusi?

Questo oggetto, dalla forma che richiama vagamente quella di una comune caraffa, permette di portare l’acqua a ebollizione in pochi minuti. A questo vantaggio va aggiunto il fatto che un bollitore di questo tipo non fruisce dei fornelli, ma si collega direttamente a una presa elettrica.

I vantaggi dunque, oltre a livello di tempo, sono anche percepibili a livello di spazio occupato, con la possibilità di avere più spazio sui fornelli. Una volta che l’acqua raggiunge la temperatura, il bollitore rileva in automatico questo evento attraverso appositi sensori e si spegne.

bollitori elettrici

 

Cosa sono e come funzionano i bollitori elettrici

Utilizzando un bollitore elettrico, si riescono a ridurre i tempi di preparazione di bevande come o tisane, il tutto nella più totale sicurezza grazie allo spegnimento automatico di cui abbiamo appena parlato.

I primi antenati dei bollitori elettrici sono stati introdotti sul mercato nel mondo anglosassone durante la seconda metà dell’800. Questi dispositivi, piuttosto rudimentali se osservati al giorno d’oggi, hanno gradualmente seguito l’evolversi tecnologico fino ad arrivare ai giorni nostri.

I bollitori elettrici moderni sono dispositivi hi-tech che, tra le varie funzioni offerte, talvolta permettono anche l’integrazione perfetta con una casa smart. Ciò significa anche controlli remoti attraverso app mobile e altre funzioni che, fino a qualche anno fa, potevano essere considerate quasi fantascientifiche. Diamo dunque un rapido sguardo ai parametri da considerare in fase di scelta.

Capienza

Come appare piuttosto evidente, la capienza è un qualcosa di strettamente legato a questi elettrodomestici. Va detto che la maggior parte dei modelli in commercio va solitamente da 1 litro a 1,7, più raramente 2.

Chi è single o piccole famiglie che pensano di farne uso moderato, possono tranquillamente optare per modelli da 1 litro. Capienze inferiori sono solitamente legate a bollitori da campeggio, utili solo in determinate circostanze.

Materiali da costruzione

Viste le temperature elevate e la contemporanea alimentazione elettrica, la qualità dei materiali da costruzione dovrebbe essere una priorità in fase di scelta di un prodotto.

A grandi linee, per i rivestimenti esterni viene usata plastica di alta qualità, ma non mancano altri prodotti come leghe metalliche e l’immancabile acciaio inox. Al di là dei materiali, in grado di garantire un ciclo di vita elevato o meno dei bollitori elettrici, è importante che gli stessi risultino atossici.

Funzioni

Il bollitore elettrico è un elettrodomestico piuttosto basilare. Nonostante ciò, i modelli moderni fanno ampio uso di tecnologia per arricchirsi di nuove funzioni.

Alcune sono quasi scontate, come lo spegnimento automatico citato in fase di presentazione del prodotto. Invece caratteristiche tecniche come gli indicatori del livello dell’acqua, i controlli remoti o altre funzioni risultano esclusiva di modelli più complessi (e talvolta più costosi). Seppur non siano indispensabili, questi piccoli plus possono influire positivamente sull’esperienza di utilizzo.

Design

Anche l’occhio vuole la sua parte. Sotto il punto di vista del design, esistono modelli particolarmente curati che possono essere pienamente integrati in qualunque tipo di arredamento.

Si va dagli ultra-moderni con linee essenziali fino a pezzi retro, ideali per una casa dallo spiccato sapore vintage. Sotto questo punto di vista, sono i gusti personali a dettare legge.

I migliori bollitori elettrici sul mercato

Passiamo dunque alla selezioni dei modelli che, a nostro parere, sono attualmente i migliori tra i tanti disponibili sugli store digitali e non.

Aigostar Juliet 30HIO

Aigostar Juliet 30HIO

Cominciamo questa lunga lista con Aigostar Juliet 30HIO, un bollitore economico e compatto, con capacità di 1 litro e potenza pari a 1.000 Watt. Si tratta di una soluzione ideale per single o coppie, capace di scaldare anche solo mezzo litro di acqua nel giro di pochi minuti, occupando davvero poco spazio in cucina.

I materiali con cui tale modello è realizzato sono BPA FREE, totalmente privi di sostanze chimiche potenzialmente dannose per la salute. Al di là dell’aspetto estetico piuttosto apprezzabile, il modello Aigostar offre una serie di soluzioni utili anche sotto il punto di vista pratico, come lo scomparto salvaspazio per il cavo, il filtro smontabile e lavabile a parte e la base girevole a 360 gradi.

Infine, è bene ricordare come Aigostar Juliet 30HIO possa fruire di uno spegnimento automatico che si attiva sia al raggiungimento dello stato di ebollizione dell’acqua sia in caso di assenza di liquidi all’interno della caraffa.

Bollitore elettrico Aicok

Bollitore elettrico Aicok

Il bollitore elettrico Aicok rappresenta un’altro modello low cost ma comunque molto interessante. Si tratta di un modello da 2.200 Watt, realizzato con ampio uso di acciaio inox e con una capacità pari a 1,7 litri.

Questo strumento, utile per risparmiare tempo ed energia, propone un design accattivante a livello visivo, oltre ad alcune soluzione alquanto pratiche. Si parla, in tal senso, di un avvolgi-cavo che permette la scomparsa dello stesso e l’annullamento di qualsivoglia ingombro. Apprezzabile l’apertura del coperchio ad angola largo (75 gradi) che permette di aprire l’elettrodomestico senza rischiare di essere investiti dal vapore. Immancabile poi la base girevole a 360 gradi, ma anche altre funzioni meno comuni come il filtro anti-calcare removibile.

Il modello presentato da Aicok ha il merito di presentare anche una maniglia che protegge dalle scottature e un sistema di spegnimento automatico. Un sistema di assistenza piuttosto efficiente completa un prodotto che risulta sicuramente tra i più interessanti del settore per rapporto qualità-prezzo.

Philips HD9350/90

Philips HD9350/90

Cominciamo a salire di prezzo, con un modello di bollitore capace di distinguersi dalla massa. Stiamo parlando di Philips HD9350/90, prodotto capace di reggere il peso di un brand così importante senza troppi problemi.

Esso si presenta forte di un design classico ed elegante, con un corpo principale in acciaio inox spazzolato in grado di garantire una lunga longevità (l’interruttore è invece in polipropilene). Specifiche tecniche alla mano, il bollitore elettrico di Philips presenta capacità da 1,7 litri e potenza pari a 1850-2200 Watt. Il filtro con micro-trama rimovibile è eccellente per catturare anche le più piccole particelle di calcare che possono insidiare il dispositivo.

Philips HD9350/90 può vantare anche un coperchio a molla, per una facile apertura, una spia luminosa che indica il funzionamento dell’elettrodomestico, e un indicatore del livello dell’acqua. A completare la scheda tecnica del prodotto vi è l’immancabile base girevole a 360 gradi.

Bollitore elettrico in vetro Bosenkitchen

Bollitore elettrico in vetro Bosenkitchen

Il bollitore elettrico in vetro Bosenkitchen appare, già a prima vista, diverso rispetto agli altri bollitori elettrici finora presentati. L’abbinamento di metallo e vetro infatti, conferisce a tale prodotto un design singolare. Ridurre le sue qualità a tale aspetto però, sarebbe sicuramente un grave errore.

Si tratta di un bollitore da 1,7 litri, potenzialmente ideale per preparare tè, tisane e altre bevande anche per 6-7 persone. Il dispositivo è in grado, a pieno regime, di scaldare l’acqua in 5 minuti. Nel caso si riempia la caraffa con mezzo litro, questo tempo scende addirittura a 2 minuti. La potenza è pari a 2.200 Watt ed è pienamente gestibile attraverso le impostazioni del dispositivo, che è in grado di essere impostato a diverse temperature, da 40 a 95 gradi.

Grazie all’indicatore LED blu è possibile tenere sotto controllo il lavoro del bollitore, mentre lo spegnimento automatico avanzato e l’impugnatura ignifuga sono ulteriori pregi legati al bollitore elettrico in vetro Bosenkitchen.

Arendo Elegant

Arendo Elegant

Concludiamo dunque la lista dei bollitori elettrico con Arendo Elegant. Stiamo parlando di un dispositivo con un design essenziale ma elegante, unico nel suo genere.

La parte esterna del bollitore è in plastica, priva di BPA e comunque senza contatti con l’interno. Sempre in ottica sicurezza, va ricordato come questo dispositivo possa vantare il marchio GS di sicurezza testata tramite opportune prove ad hoc e riconosciuto in tutto il mondo. Lato potenza, il bollitore dell’acqua targato Arendo è in grado di sviluppare fino a 2.200 Watt, scaldando l’acqua in pochissimo tempo. Sotto questo punto di vista, la temperatura può essere gestita tra i 40 e i 100 gradi, con scarti di 5.

Apprezzabile la funzione keep warm, capace di mantenere la temperatura del liquido contenuto per 30 minuti. Altra caratteristica degna di nota è l’indicatore di livello, che permette di sapere sempre quanta acqua è presente al suo interno.

Non perderti le nostre guide all'acquisto, seguici su Telegram: t.me/casahitech
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...
Potrebbero interessarti
Consigli per gli acquistiCucinaElettrodomestici

Le 7 migliori planetarie del momento | Guida all'acquisto

Consigli per gli acquistiCucinaElettrodomestici

Migliori macchine per il sottovuoto | Guida all'acquisto

Cucina

I migliori gasificatori d'acqua frizzante

Cucina

Migliori pentole per piani a induzione: Guida all'acquisto