Recensioni

Recensione Arlo Pro 2: la videocamera per la tua sicurezza

Recensione Arlo Pro 2

Parliamo spesso di come, all’interno di una smart home, la sicurezza sia uno degli aspetti più importanti sui quali investire. Ecco perché oggi vogliamo scoprire l’Arlo Pro 2, una delle videocamere di sorveglianza più interessanti in circolazione. Il marchio Arlo (di Netgear) è uno di quelli più attivi del settore e nel corso di questi anni si è ritagliato una certa notorietà e affidabilità, riconosciutagli dai tanti utenti che hanno scelto di affidarsi ai loro prodotti. Uno degli ultimi sviluppati è proprio l’Arlo Pro 2 di cui vogliamo occuparci in questa nostra recensione.

Recensione Arlo Pro 2

Recensione Arlo Pro 2

L’Arlo Pro 2 si inserisce, quindi, in un settore, come quello degli antifurto per la casa, molto articolato e competitivo. La moderna tecnologia offre diverse soluzioni per la sicurezza della casa, dalle telecamere da esterno a quelle da interno, passando per i dispositivi per monitorare gli animali. Scopriamo quali sono le caratteristiche e le funzionalità cui vuole rispondere la videocamere Arlo Pro 2.

Video unboxing

Confezione

Confezione Arlo Pro 2

Confezione Arlo Pro 2

La prima cosa che colpisce aprendo la scatola dell’Arlo Pro 2 è la quantità di componenti. All’interno, infatti, troviamo l’Arlo Station, una telecamera, l’alimentatore, una batteria ricaricabile, una serie di cavi e adattatori, una base per fissare la videocamera al muro e degli adesivi per la videosorveglianza. Una componentistica sicuramente completa e che permette di utilizzare al meglio questa videocamera, potendola sistemare in qualsiasi posizione.

Design e costruzione

Design Arlo Pro 2

Design Arlo Pro 2

L’altro aspetto interessante di Arlo Pro 2 è dato dal design, particolarmente curato ed elegante. Dal design minimal e dalle linee curve, questa videocamera si rivela particolarmente bella soprattutto se utilizzata come telecamera da interno. Non sfigura mai e si integra perfettamente tra gli elementi d’arredo della propria abitazione. Dal punto di vista strutturale, invece, l’Arlo Pro 2 ha delle dimensioni compatte ed ha un corpo (sia della telecamera che della station) completamente in plastica resistente. Un punto di forza è quello dell’impermeabilità (certificazione IP65), che permette di collocare la telecamera anche all’esterno (fissandola con le viti e gli stop presenti nella confezione) essendo resistente alla pioggia.

La telecamera si caratterizza per una base piatta (perfetta per essere posizionata su qualsiasi superficie) e per un supporto magnetico nella parte posteriore (da utilizzare con la base da muro presente nella confezione). Integrati nella telecamera ci sono gli altoparlanti, i microfoni e il tasto per la sincronizzazione. Vi è inoltre un altro tasto che serve per aprire l’involucro della telecamera per poter inserire la batteria ricaricabile.

Per quel che riguarda la station abbiamo un dispositivo esteticamente molto semplice e che prevede, nella parte frontale, la stampa del marchio Arlo e, in basso, 3 LED che indicano il funzionamento del sistema. Nella parte superiore è invece presente un tasto di sincronizzazione che svolge anche la funzione di stop della sirena. Questa è integrata nella station ed ha una potenza di 100dB. Nella parte posteriore, invece, troviamo 2 ingressi USB (per poter salvare i filmati registrati), il tasto reset, quello di accensione, quello per inserire l’alimentatore e un ingresso Ethernet, fondamentale per il funzionamento dell’intero dispositivo. Molti si domandano che senso ha utilizzare una station per questo tipo di impianti, essendoci molti modelli che integrano tutto direttamente nelle telecamere. Le ragioni sono diverse e vanno da una maggiore qualità dei componenti, alla possibilità di integrare altri dispositivi (come la sirena), senza dimenticare come un dispositivo di questo tipo collegato direttamente alla rete assicura di avere sempre la banda necessaria per un funzionamento di grande qualità e stabilità.

Hardware

Hardware Arlo Pro 2

Hardware Arlo Pro 2

Dopo aver apprezzato l’aspetto estetico passiamo ora in rassegna le caratteristiche tecniche dell’Arlo Pro 2. Della potenza della sirena abbiamo già avuto modo di parlare, mentre c’è molto ancora da dire di quanto nascondono sotto la scocca sia la station che la videocamera. La Arlo Station all’interno prevede un modulo WiFi 802.11n, un’antenna da 900Mhz e la sirena da 100dB che può essere configurata anche utilizzando i sensori di movimenti o i rilevatori audio presenti nella telecamera. Ed è la telecamera la vera sorpresa di Arlo Pro 2.

Il primo aspetto da sottolineare, che è un po’ quello principale quando si esaminano questi dispositivi, è la risoluzione. Parliamo di una telecamera che ha una risoluzione FullHD da 1080p, che assicura una qualità video decisamente esaltante. Il campo visivo è di 130° e lo zoom permette di visionare dettagli ad alta risoluzione. Non mancano, come detto, i sensori di movimenti e quelli per i rumori, così come la tecnologia per la visione notturna. Questa è garantita dai 6 LED a infrarossi presenti nella telecamera che hanno una portata di 7.5 metri e uno zoom digitale da 8X che assicura, anche di notte, una buona visione. Da non sottovalutare la presenza di un comparto audio a due vide (altoparlanti e microfono) che permettono di ascoltare ciò che accade nella zona circostante, ma anche di parlare. La batteria, infine, ha un’autonomia di circa sei mesi.

Software

Software Arlo Pro 2

Software Arlo Pro 2

Dopo l’approfondimento tecnico è utile, in questa nostra recensione dell’Arlo Pro 2, capire come funziona questo dispositivo e quali funzionalità mette a disposizione per la sicurezza della propria casa. E qui, più che nel leggere di dati e componenti, viene il bello. La prima cosa da fare è configurare e sincronizzare la telecamera con la station. L’operazione, oltre che semplice (collegare la station al cavo Ethernet e premere il tasto di sincronizzazione insieme a quello della videocamera), è necessaria anche in termini di compatibilità. Infatti la station dell’Arlo Pro 2 supporta le telecamere dell’Arlo Pro e viceversa, potendo quindi potenziare un sistema di videosorveglianza già presente o sfruttare le vecchie telecamere (con una risoluzione di 720p) implementandole nel nuovo impianto.

Una volta configurati i due dispositivi bisogna scaricare l’app sullo smartphone, accedervi (anche tramite il riconoscimento dell’impronta digitale) e iniziare a utilizzare il sistema di sicurezza.

L’applicazione è un capolavoro, tanto quanto l’impianto di sicurezza Arlo. L’interfaccia è estremamente semplice e intuitiva senza per questo togliere qualcosa alla completezza. Dall’app è possibile non solo attivare o disattivare l’allarme, ma anche impostare la comodissima funzione di geolocalizzazione. Questa attiva e disattiva automaticamente l’allarme in base alla nostra posizione. Quando ci avviciniamo a casa lo spegne e quando ci allontaniamo, senza che noi facciamo nulla, lo attiva. Semplicemente fantastico.

App smartphone Arlo Pro 2

App smartphone Arlo Pro 2

È possibile in qualsiasi momento accedere alla telecamera e vedere cosa sta riprendendo, così come scattare delle foto o usufruire di tante diverse impostazioni, tutte accessibili dalla schermata principale dell’applicazione. Quanto registra un movimento o un rumore anomalo invia una notifica all’app (o un’email) per permettere di essere tempestivamente informati. Inoltre è possibile selezionare una sola porzione di area di ripresa sulla quale ricevere le notifiche, ideale per chi utilizza la telecamera all’esterno, magari in una zona trafficata, e non vuole ricevere segnalazioni inutili ma solo quelle relative all’ingresso di casa propria. Questa funzione, però, è utilizzabile solo se la videocamera è collegata all’alimentazione.

Tutto quello che la telecamera riprende viene salvato sul proprio profilo cloud (per un periodo massimo di sette giorni) o, in alternativa, sulla pen drive collegata sul retro della station. Un aspetto interessante di queste registrazioni è che nel video saranno presenti anche i tre secondi precedenti all’avvio dell’allarme, in modo da avere una panoramica migliore di quanto successo.

Un aspetto critico è dato dalla sirena. Il suono è sì potente, ma poterla disattivare semplicemente premendo sull’apposito tasto della station non è propriamente un vantaggio. È vero che la station può anche non essere visibile e posizionata in un punto nascosto, ma rimane un elemento critico di questo impianto di allarme che, per il resto, si rivela decisamente eccezionale.

Un ultimo elemento da non sottovalutare è la compatibilità di Arlo Pro 2 con Amazon Alexa e con Google Home. L’allarme, quindi, può tranquillamente far parte della propria smart home.

Conclusione e giudizio finale

Sistema di sicurezza Arlo Pro 2

Sistema di sicurezza Arlo Pro 2

Arrivati a questo punto della recensione dell’Arlo Pro 2 il giudizio finale non può che essere estremamente positivo. Ed è tale per tantissimi motivi. I principali punti di forza sono sicuramente il prezzo (è un allarme completo, modulare e affidabile a un costo molto conveniente), il design, le caratteristiche tecniche e le funzionalità. Volendo trovare degli aspetti critici si può segnalare il fatto che, per avere accesso ai servizi cloud per un periodo superiore a 7 giorni, o per aggiungere più di 5 telecamere, c’è bisogno di un apposito abbonamento da sottoscrivere. Per la casa anche la soluzione base è più che sufficiente, potendo contare su un impianto di allarme veramente ben fatto e che mette a disposizione tantissime funzionalità.

Non è un sistema privo di criticità (alcune funzioni ad esempio sono attivabili solo se la telecamera è collegata alla rete elettrica), ma per questa fascia di prezzo e per le esigenze domestiche è sicuramente un modello che fa la differenza.

Galleria fotografica

Giudizio finale
Confezione
8 / 10
Design e costruzione
8.5 / 10
Hardware
8 / 10
Software
9 / 10
Funzionalità
9.3 / 10
La nostra opinione

Il giudizio finale su Arlo Pro 2  è estremamente positivo. Ed è tale per tantissimi motivi. I principali punti di forza sono sicuramente il prezzo (è un allarme completo, modulare e affidabile a un costo molto conveniente), il design, le caratteristiche tecniche e le funzionalità. Volendo trovare degli aspetti critici si può segnalare il fatto che, per avere accesso ai servizi cloud per un periodo superiore a 7 giorni, o per aggiungere più di 5 telecamere, c’è bisogno di un apposito abbonamento da sottoscrivere. Per la casa anche la soluzione base è più che sufficiente, potendo contare su un impianto di allarme veramente ben fatto e che mette a disposizione tantissime funzionalità. Non è un sistema privo di criticità (alcune funzioni ad esempio sono attivabili solo se la telecamera è collegata alla rete elettrica), ma per questa fascia di prezzo e per le esigenze domestiche è sicuramente un modello che fa la differenza.

8.6 ★★★★☆

CANALE TELEGRAM_CASAHITECH

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...
Potrebbero interessarti
DomoticaRecensioniSicurezza

Recensione Nooie Cam 360: baby monitor e telecamera di sicurezza

Aspirapolveri e puliziaElettrodomesticiRecensioni

Recensione Dyson V11: il migliore aspirapolvere senza fili in assoluto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *