Aspirapolveri e puliziaElettrodomesticiRecensioni

Recensione Proscenic P10 Pro: tanta potenza al giusto prezzo

proscenic p10 pro recensione


Proscenic si conferma nuovamente uno dei migliori produttori di aspirapolvere senza fili. Qualche mese fa abbiamo analizzato e recensito Proscenic P11, il modello di fascia alta del produttore che consente non solo di aspirare ma anche di lavare i pavimenti. Oggi invece vi presentiamo la recensione di Proscenic P10 Pro dopo due settimane di utilizzo: il nuovo aspirapolvere portatile senza fili che migliora il già ottimo P10 introducendo una maggiore potenza di aspirazione e la rilevazione automatica dei tappeti.

Videorecensione di Proscenic P10 Pro

Confezione ed accessori

Proscenic P10 Pro accessori e dotazione completa

La confezione di Proscenic P10 Pro è realizzata in cartone riciclato, una scelta che apprezzo molto, e contiene al suo interno una dotazione di accessori corposa. Nella scatola trovano posto, opportunamente protetti da pacchetti in cartone e sacchetti, tutti questi componenti:

  • Motore principale con batteria removibile
  • Tubo in plastica
  • Spazzola motorizzata principale
  • Spazzola motorizzata per imbottiti
  • Bocchetta a beccuccio per fessure
  • Bocchetta piccola con spazzola
  • Spazzola con lama per la pulizia
  • Base di ricarica da parete
  • Viti e tappi per il fissaggio a parete della base di ricarica
  • Caricatore con presa europea
  • Manualistica

Gli accessori presenti nella confezione sono quindi più che sufficienti per utilizzare tutte le funzionalità della scopa elettrica di Proscenic. La dotazione di spazzole è buona e ci permette di aspirare sporco e polvere da ogni tipologia di superficie, di pulire anche l’auto e gli angoli più difficili e di aspirare divani ed imbottiti grazie all’apposito accessorio.

Costruzione, filtri e serbatoio

Proscenic P10 Pro corpo motore

Il Proscenic P10 Pro è un elettrodomestico ben costruito, solido e resistente e dotato di un design molto moderno caratterizzato da linee semplici ed angoli squadrati.

Il design è molto moderno e nel complesso piacevole ed in grado di adattarsi senza particolari problemi ad arredamenti minimal e puliti. La combinazione di nero e blu per la scocca in plastica del corpo motore e degli accessori lo rende tutto sommato sobrio, e meno vistoso rispetto ad altri aspirapolvere dello stesso produttore o dei concorrenti.

Il corpo motore, e tutti gli accessori, sono costruiti interamente con ottimi materiali plastici che regalano al prodotto una buona resistenza e solidità senza andare ad impattare eccessivamente sul peso. P10 Pro pesa, infatti, 1,8 kg ed arriva al massimo a 2,1 kg con spazzola e tubo, non un peso super leggero ma sufficiente per rendere l’aspirapolvere facile da maneggiare e comodo da impugnare anche quando c’è la necessità di raggiungere zone scomode.

Il motore centrale ha una forma classica, parlando naturalmente di scope elettriche, che si caratterizza per una impugnatura posteriore comoda da utilizzare e che ospita il grilletto per il funzionamento. Il grilletto funziona semplicemente come un tasto di accensione e spegnimento, non è quindi necessario mantenerlo premuto durante l’utilizzo. Il funzionamento acceso/spento semplifica notevolmente la vita durante le operazioni di pulizia e lo trovo molto più confortevole rispetto a quelli dei prodotti che ne richiedono la continua pressione per l’aspirazione.

Sul retro del corpo motore trova posto un display LED che ci mostra le informazioni sulla batteria residua, sull’intensità dell’aspirazione in uso e su eventuali blocchi o interventi di manutenzione. Nella parte bassa del display è presente un tasto soft touch che ci consente un agevole passaggio fra le 3 modalità di aspirazione: minima (eco), automatica e massima.

Eccellente la costruzione del serbatoio, con una capacità di 0,65 litri, che riesce a raccogliere un’ottima quantità di polvere prima di dover essere svuotato. Il sistema di sgancio e svuotamento è davvero ben realizzato e permette di completare le operazioni di pulizia in pochi minuti grazie al pratico ed intuitivo funzionamento. Lo sgancio avviene semplicemente premendo i due pulsanti fisici laterali e l’apertura della bocchetta si esegue semplicemente tirato l’apposita levetta. Nella parte alta del serbatoio è montato un filtro in acciaio a maglie strette ed un filtro HEPA, quest’ultimo è in grado di filtrare il 99,99% delle particelle di polvere e consente quindi di avere un’aria in uscita pulita e di buona qualità.

La dock è molto probabilmente l’unico punto debole degli aspirapolvere Proscenic. La base di ricarica infatti permette di posizionare e ricaricare solamente l’aspirapolvere, senza alcun alloggio per le spazzole che vanno quindi forzatamente riposte in un cassetto o dentro ad un mobile. Personalmente ho deciso di collegarla ugualmente alla parete per mantenere in posizione verticale l’aspirapolvere, ma potreste decidere di non utilizzarla del tutto.

Motore, spazzole ed utilizzo

Proscenic P10 Pro display led

Proscenic P10 Pro monta un nuovo motore ciclonico brushless da 260W capace di raggiungere una rotazione massima di 110.00 rpm e con una potenza di aspirazione di 23.000 PA. Il motore è davvero efficace ed ha una capacità di aspirazione ottima, anche se è leggermente meno potente di quello montato su Prosceni P11 che arriva a 450W, 130.000 rpm e 25.000 PA.

La potenza di aspirazione è davvero molto buona e, grazie alla potenza del motore, ci consente di avere una raccolta di polvere e sporco efficace su ogni tipologia di superficie. L’ho usato per più di due settimane per le pulizie di casa e si è dimostrato perfetto per le faccende quotidiane con una raccolta di polvere, sporco, briciole, peli di animali e capelli davvero impeccabile e che permette di avere pavimenti puliti con una sola passata, anche dove i residui da raccogliere siano presenti in grande quantità.

Il motore ci permette di utilizzare 3 differenti modalità di aspirazione: una base con potenza minima, una con potenza massima ed una modalità automatica. Per la gran parte delle mie pulizie mi sono affidato alla potenza di aspirazione standard (7600 PA) e devo dire che si è dimostrata sufficiente per la raccolta della grandissima parte della polvere. La modalità massima (23.000 PA), che ho utilizzato in rare occasioni, incrementa notevolmente la potenza di aspirazione e ci consente di aspirare qualsiasi cosa, anche le più pesanti. C’è poi una modalità automatica che riesce a variare la potenza in base alla tipologia di superficie, funzione che torna utile se avete dei tappeti in casa da aspirare con maggiore potenza.

La rumorosità del motore non è mai esagerata ed arriva al massimo a 80 dB, quindi possiamo ascoltarci un po’ di musica a buon volume mentre facciamo le pulizie.

Proscenic P10 Pro spazzole secondarie

Le pulizie risultano particolarmente efficaci con tutte e 4 le spazzole in dotazione, va precisato che tutte si possono collegare sia al tubo di estensione che al corpo motore e questo permette una pulizia più agile in base al tipo di utilizzo che dovete farne e permette di utilizzarlo anche come aspirabriciole o per pulire l’auto.

La spazzola con le setole e quella a lancia funzionano bene e ci consentono di pulire sporco difficile o angoli stretti e fughe senza particolari problemi. La spazzola motorizzata per gli imbottiti ha una forma sigillante e setole più dure e rade e ci consente di aspirare la polvere da divani, materassi, cuscini ed imbottiti, torna molto utile e vi consiglio vivamente di usarla.

Proscenic P10 Pro spazzola motorizzata principale

Ottima la spazzola motorizzata principale che riesce a creare un eccellente sistema di aspirazione combinando la potenza di aspirazione del motore alla rotazione delle setole ad elica. La “scopa” funziona davvero molto bene e raccoglie in maniera precisa lo sporco sui pavimenti, raramente mi è capitato di dover passare due volte la stessa superficie. Rimane il problema della pulizia di bordi ed angoli, ma in questi casi potrebbero venirvi in aiuto le spazzole accessorie. Utili e comodissimi i 4 led frontali che consentono di illuminare la zona davanti all’aspirapolvere per poter vedere meglio sporco e briciole, sembrano una inutile aggiunta ma sono a dir poco utilissimi.

La spazzola principale ha un ottimo angolo di rotazione che permette di pulire agevolmente in diagonale e che consente di arrivare senza problemi sotto i mobili o in zone particolarmente difficili.

Manutenzione

Proscenic P10 Pro serbatoio e filtri

Molto spesso durante le prove degli aspirapolvere tendo a dare maggior peso alla facilità di manutenzione rispetto alla potenza di aspirazione perché passare due volte una superficie non è un problema, ma dover perdere un’ora di tempo per pulire il tutto sì.

Proscenic P10 Pro si comporta davvero bene grazie ad un sistema di sgancio del serbatoio semplice e rapido. Per staccare il serbatoio è sufficiente la pressione dei pulsanti posizionati sul corpo motore e si può facilmente svuotare, anche senza staccarlo, semplicemente aprendo lo sportello inferiore. I componenti del serbatoio sono tutti smontabili e lavabili sotto acqua fredda corrente. Se lavate i filtri accertatevi di asciugarli bene e velocemente per evitare cattivi odori.

Buona anche la pulizia della spazzole, quella principale e quella per gli imbottiti sono facilmente smontabili e possono essere lavate sotto acqua corrente e pulite agevolmente sfruttando la spazzola con taglierino che si trova in confezione. Naturalmente prestate attenzione a non bagnare o lavare le parti motorizzate.

Batteria ed autonomia

Proscenic P10 Pro monta un pacco da 8 batteria da 2.500 mAh che sono capaci di garantire una ottima autonomia. Nelle mie due settimane di utilizzo sono riuscito a raggiungere i dati promessi dal produttore: 50/55 minuti con la modalità Eco, che di solito risulta sempre sufficiente, circa 30 minuti nella modalità automatica e 15 minuti con la massima potenza di aspirazione. La ricarica si completa in due ore e mezza ed è un ottimo tempo visto che la media della categoria si attesta attorno alle 5 ore.

L’autonomia è in linea di quella con i prodotti concorrenti e più che sufficiente per la pulizia di un appartamento di medie dimensioni. Se avete una casa particolarmente grande avete due alternative: acquistare una batteria aggiuntiva o dividere la pulizia dei pavimenti in due momenti.

Prezzo

Proscenic P10 Pro ha un prezzo ufficiale di 199 euro ma è acquistabile su Amazon a 179 euro utilizzando il coupon riservato agli utenti Prime. In ogni caso il prezzo di vendita è molto interessante ed il rapporto qualità-prezzo molto buono e corretto per la qualità costruttiva ed il buon numero di accessori presenti nella confezione.

Conclusioni su Proscenic P10 Pro

utilizzo proscenic p10 pro

Nel complesso Proscenic P10 Pro si è dimostrato essere un valido aspirapolvere senza fili: ben costruito, ottima potenza di aspirazione, facile manutenzione e buona dotazione di accessori. Di fatto è difficile trovare un prodotto migliore in vendita nella fascia di prezzo dei 150/200 euro.

Ne consiglio l’acquisto a chi sta cercando un aspirapolvere economico ma capace di pulire tutte le superfici, dotato di una buona autonomia e di un motore potente.

Immagini di Proscenic P10 Pro

Giudizio finale
Confezione ed accessori
7.5 / 10
Costruzione, filtri e serbatoio
8 / 10
Motore, spazzole ed utilizzo
8.5 / 10
Manutenzione
8 / 10
Batteria ed autonomia
8 / 10
Prezzo
8.5 / 10
La nostra opinione

Nel complesso Proscenic P10 Pro si è dimostrato essere un valido aspirapolvere senza fili: ben costruito, ottima potenza di aspirazione, facile manutenzione e buona dotazione di accessori. Di fatto è difficile trovare un prodotto migliore in vendita nella fascia di prezzo dei 150/200 euro.

Ne consiglio l’acquisto a chi sta cercando un aspirapolvere economico ma capace di pulire tutte le superfici, dotato di una buona autonomia e di un motore potente.

8.1 ★★★★☆
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (n° voti: 1 - media: 5,00 su 5)
Loading...
Potrebbero interessarti
Aspirapolveri e puliziaConsigli per gli acquistiElettrodomestici

Migliori robot aspirapolvere per la pulizia della casa | Guida all'acquisto

CucinaElettrodomestici

Migliori macchine Nespresso per il caffè

Aspirapolveri e puliziaElettrodomesticiRecensioni

Recensione Dreame T10: aspirapolvere senza fili potente e leggero

Aspirapolveri e puliziaElettrodomesticiRecensioni

Recensione Ultenic U11: un valido aspirapolvere senza fili economico