Filtro HEPA: cos'è, a cosa serve e perché è indispensabile

Filtro HEPA nell'aspirapolvere
Seguici su Google News

I filtri HEPA rappresentano una tecnologia di filtrazione ad alta efficienza che ha rivoluzionato il mondo della purificazione dell’aria e degli aspirapolvere. In questa guida, esploreremo in dettaglio cos’è un filtro HEPA, come funziona e quali sono i suoi vantaggi. Scopriremo anche le diverse classificazioni dei filtri HEPA e come scegliere il più adatto alle tue esigenze

Il funzionamento di un’aspirapolvere è molto semplice: si preme un tasto che avvia il motore, si orienta la spazzola verso il punto da pulire e lo sporco da aspirare e la polvere e la sporcizia vengono raccolte nel serbatoio. Semplice, no? In realtà c’è un passaggio intermedio molto importante e da non sottovalutare: la funzione del blocco dei filtri. I filtri presenti nei migliori robot aspirapolvere e nei migliori aspirapolvere senza fili non hanno solamente lo scopo di catturare lo sporco e la polvere e di trattenerli all'interno del serbatoio, ma fanno anche l'obiettivo di bloccare tutte le microparticelle di polvere e allergeni onde evitare che vengano rilasciate nell'aria delle nostre abitazioni.

Proprio per bloccare micropolveri e particelle minuscole, alle nostre aspirapolvere viene aggiunto uno speciale filtro, chiamato filtro HEPA, usato in tutti i modelli di fascia medio-alta, che ha proprio il compito di bloccare polvere ed allergeni che possono creare fastidi e problemi di salute. Grazie ad un filtro HEPA riusciamo quindi ad avere un'aspirapolvere più efficace e a migliorare il benessere della nostra casa.

Recensione aspirapolvere Jimmy H8 Flex tubo snodato piegato

Cosa significa la sila HEPA

La sigla HEPA del filtro sta a significare High Efficiency Partculate Air Filter, ovvero un sistema di filtrazione ad alta efficienza. Questo filtro è considerato uno standard a livello europeo e mondiale e solitamente ne sentiamo parlare in relazione ad aspirapolvere, robot e filtri dell'aria, ma è doveroso ricordare come stiamo parlando di una tecnologia sviluppata nel settore nucleare e che viene utilizzata anche a livello medico (laboratori di analisi e sale operatorie) e nei laboratori farmaceutici e chimici per ottenere un'efficace filtrazione dell'aria.

Com’è fatto

Recensione purificatore Levoit Core 300S - filtro hepa

Il filtro HEPA è apparentemente un normale filtro dell’aria (come quelli che si trovano all’interno di automobili, moto e motorini) ed è composto da una serie di strati in microfibra che hanno un’enorme capacità filtrante. Questi strati sono separati da degli elementi in alluminio che hanno la funzione di bloccare e trattenere le particelle solide contenute nell’aria (ma anche nell’acqua) aspirata ed evitare che vengano nuovamente immesse nelle nostre case.

Come abbiamo detto, il filtro HEPA è uno standard a livello europeo e nella scelta del miglior aspirapolvere per la propria casa è importante anche capire il livello di efficienza di questo componente. I filtri HEPA vengono classificati in base alle capacità di trattenere le particelle, una proprietà che viene chiamata percentuale di filtrazione. La classificazione di questi filtri avviene tramite cinque differenti categorie: H10, H11, H12, H13 e H14. Il livello più basso, l’H10, ha una percentuale di filtrazione dell85%, mentre l’H14, il più alto, raggiunge il 99.995%.

Perché è importante

L’importanza del filtro HEPA nell’aspirapolvere è data dalla sua funzione importantissima. Quando azioniamo l’aspirapolvere l’aria che passa attraverso di esso poi fuoriesce; ad essere immagazzinate nel serbatoio sono solo la polvere e la sporcizia. Lo sporco però è costituto da componenti di dimensioni differenti, anche quindi da particelle piccolissime (e i peli degli animali, ma anche i capelli degli uomini, hanno dimensioni misurabili in micrometri) che, se non vengono efficacemente bloccate e catturate da un sistema di filtraggio, rischiano di venire reintrodotte nell'aria che respiriamo con una lunga serie di problemi di salute e di salubrità dell'ambiente che ci circonda. Un buon filtro HEPA permette quindi di bloccare gli allergeni e le microparticelle e di avere un'aria in casa più sana e pulita e di ridurre il problema delle allergie.

La polvere in casa

recensione aspirapolvere jimmy h10 flex - serbatoio e filtri

Quando passiamo l’aspirapolvere in casa o laviamo i pavimenti, ci preoccupiamo (anche comprensibilmente) di rimuovere lo sporco visibile (polvere, briciole, peli, vetri, macchie, eccetera). Ma c’è uno sporco invisibile a occhio nudo che si accumula in casa. Utilizzare un aspirapolvere dotato del filtro HEPA permette di avere una garanzia di efficienza maggiore anche e soprattutto per la rimozione dello “sporco invisibile”. Questo è importante soprattutto da un punto di vista igienico, evitando che nell’aria che respiriamo si mantengano delle particelle di sporco nocive per la salute.

Il filtro dell’aspirapolvere è fondamentale anche perché riesce a trattenere tutti quei microrganismi (allergeni, batteri, acari, pollini, muffe, eccetera), che provocano o favoriscono il verificarsi di allergie alle vie respiratorie. Per chi soffre di asma o di fenomeni simili, comprende maggiormente quanto sia prezioso il lavoro svolto da un filtro dell’aria all’interno dell’aspirapolvere.

HEPA, non EPA

È importante prestare la massima attenzione quando si leggono le schede tecniche degli elettrodomestici. Sugli aspirapolvere è possibile trovare la sigla EPA, che va ben distinta da quella HEPA di cui ci stiamo occupando. La differenza è relativa alla capacità di filtrazione: se i filtri HEPA hanno una capacità minima del 95%, i filtri EPA non vanno oltre l’85%. La differenza c’è ed è bene esserne consapevoli quando si procede all’acquisto di un nuovo elettrodomestico per la pulizia della casa, soprattutto se avete problemi di allergie.

Come pulire un filtro HEPA

Proscenic A9 sportello posteriore e filtro posizionato

Come tutti i filtri anche quello HEPA ha una durata, non quantificabile in maniera specifica, in quanto molto dipende dal tipo di filtro, ma soprattutto dall’utilizzo che se ne fa. Generalmente un filtro HEPA dura dai almeno un paio di anni, ma hanno naturalmente bisogno di manutenzione e di essere puliti per rimanere efficienti.

Un filtro HEPA dovrebbe essere regolarmente smontato, pulito e lavato., almeno una volta al mese. Queste operazioni sono da fare rigorosamente a mano, con prodotti delicati, per evitare di danneggiare irrimediabilmente la capacità di filtraggio. Il filtro può essere lavato sotto abbondante acqua fredda e va asciugato velocemente ed in maniera impeccabile per evitare cattivi odori.

L’aspirapolvere che vorrei

Recensione Proscenic P11 Mopping aspirapolvere

Se state pensando di acquistare un nuovo aspirapolvere vi consigliamo di dare un occhio alla nostra selezione dei migliori aspirapolvere senza filo, il consiglio è quello di orientarvi verso un modello dotato del filtro HEPA. Come abbiamo avuto modo di vedere si tratta di un componente fondamentale e imprescindibile per pulire bene e a fondo la propria casa e potervi vivere al sicuro, senza il rischio di respirare sostanze nocive.

Seguici su Telegram per ricevere le migliori offerte

Chi siamo?

CasaHiTech è il luogo in cui troverai notizie, approfondimenti e guide riguardanti l’uso della tecnologia nelle abitazioni.
Entra nello staff
COPYRIGHT © 2023 OUTOFBIT P.IVA 04140830243, TUTTI I DIRITTI RISERVATI.
crossmenu linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram