DomoticaSicurezza

Le serrature intelligenti possono essere violate?

serrature intelligenti

La sicurezza è una preoccupazione sempre più sentita dai proprietari di casa e, anche nel contesto delle smart home, questa resta una priorità. Proprio nel concetto della domotica, non mancano di certo le soluzioni utili per rafforzare le difese dell’abitazione.

In questo senso, le serrature intelligenti rappresentano una soluzione base, della quale difficilmente si può fare a meno. Abbinando un prodotto del genere con un sistema di telecamere o un campanello smart, per esempio, è possibile ottenere un ambiente decisamente sicuro.

Durante gli ultimi anni, il concetto di serratura smart si è evoluto considerevolmente. Siamo infatti passati dalla semplice eliminazione delle classiche chiavi e della toppa con dei piccoli dispositivi con svariate funzioni.

Ma quando parliamo di queste nuove serrature, quanto sono sicure in realtà? E soprattutto: possono comunque essere violate? In questo approfondimento cercheremo di far luce su questo tema molto delicato.

sicurezza serrature smart

Le serrature intelligenti sono sicure come quelle classiche?

Le serrature smart sono progettate pensando all’esperienza utente. L’idea che devi portare con te una chiave o ricordare un codice è ormai considerata antiquata e, al giorno d’oggi, le persone preferiscono usare i loro telefoni per aprire la porta di casa. Questo è il motivo per cui è stata creata la tecnologia di blocco intelligente, ma è importante notare che ciò non rende queste serrature necessariamente migliori rispetto a quelle classiche, ma solamente più comode.

Ciò che le serrature intelligenti possono fare è aggiungere funzionalità che migliorano l’esperienza dell’utente o aumentano la sensazione di sicurezza senza alcuno sforzo aggiuntivo. Tutto ciò però ha un prezzo.

Il problema con le serrature smart è che utilizzano la tecnologia per connettersi alla tua casa. Capire come funzionano queste serrature intelligenti e quanto sono vulnerabili contro determinati tipi di attacchi, può essere d’aiuto per evitare spiacevoli inconvenienti.

È importante capire come queste serrature non sono sicure al 100% ma, se utilizzate con cognizione di causa, possono offrire uno standard di sicurezza più elevato rispetto a quelle tradizionali. A conti fatti, attualmente sono la migliore opzione sul mercato, ma se vuoi assicurarti che la tua casa sia completamente sicura, dovrai andare oltre il semplice acquisto e installazione di un prodotto di questo tipo.

Ciò significa prendere precauzioni ed implementare una strategia più complessa per alzare il livello di sicurezza.

Come può essere hackerata la tua serratura smart?

Come la maggior parte dei dispositivi intelligenti, le persone spesso dimenticano che una serratura intelligente è in realtà un piccolo computer e dunque può essere violata. È possibile che gli hacker accedano ai dati del tuo telefono il che, può essere l’equivalente al furto delle tue chiavi di casa. Oppure i malintenzionati possono accedere al meccanismo e sbloccarlo attraverso connessione Bluetooth.

Attraverso una ricerca di The Hacker News, datata 2016, il ricercatore impiegato nell’ambito della sicurezza Anthony Rose ha trovato un bug nel protocollo di autenticazione Bluetooth adottato da un numero enorme di serrature intelligenti. Secondo quanto riferito, questa falla ha consentito agli hacker di accedere alle serrature senza dover utilizzare alcun tipo autenticazione, consentendo loro di sbloccare le porte a loro piacimento.

Da allora, molti lucchetti intelligenti hanno corretto il bug e ora sono più sicuri che mai. Tuttavia, questo non significa che gli hacker non troveranno nuove falle in futuro, quindi è importante essere consapevoli di eventuali problemi di sicurezza che potrebbero sorgere con questi blocchi. Quindi, come si può hackerare una serratura intelligente? Ecco alcune tra le tecniche attualmente conosciute.

serratura intelligente e smart lock con smartphone

Bluetooth Sniffing

Poiché il Bluetooth è il protocollo di comunicazione principale per molte serrature smart, è molto importante sapere in che modo gli hacker possono intercettare questo tipo di comunicazione. Ciò è valido non solo per le serrature, ma anche per una vasta platea di device tecnologici.

In questo caso però, per poter effettuare quello che in gergo viene definito come Sniffing, il malintenzionato dovrebbe essere fisicamente vicino alla porta per poter attuare i suoi piani.

Hacking del Wi-Fi

Un altra via percorribile dai pirati informatici per accedere a una serratura smart è tramite Wi-Fi. Uno di questi casi è stato segnalato da un noto antivirus nei mesi scorsi.

Gli hacker potrebbero sfruttare alcune vulnerabilità nella connessione Wi-Fi utilizzata dal dispositivo. Ma proprio come con il Bluetooth, i malintenzionati dovrebbero essere vicini alla rete domestica per attuare efficacemente il loro piano.

Firmware o app non aggiornati

Ogni serratura intelligente ha un’applicazione mobile complementare che viene utilizzata per controllarla. Questa app dovrebbe rimanere sempre aggiornata con l’ultimo firmware, ma non è sempre così.

Alcuni prodotti datati infatti, possono non essere più aggiornati. Più semplicemente, il proprietario del dispositivo può essere troppo pigro per aggiornare il software o semplicemente, può essersene dimenticato. Tutto ciò rende la serratura potenzialmente vulnerabile agli hacker.

Ecco perché è importante che tutti i tuoi dispositivi smart rimangano sempre aggiornati lato firmware. Puoi verificare se il firmware della tua serratura è aggiornato collegandoti al Wi-Fi della serratura stessa e poi eseguendo una procedura che cambia di prodotto in prodotto.

Come puoi prevenire l’hacking e migliorare la sicurezza delle serrature smart

Sebbene le serrature intelligenti siano generalmente più sicure di quelle standard, restano comunque vulnerabili all’hacking. Questo non significa che siano poco utili o dannose: è importante però sapere come usarle in modo corretto.

Puoi installare facilmente una serratura intelligente da solo, ma non dovresti limitarti ad inserire il meccanismo nella porta. In tal senso, il consiglio generico che ti possiamo dare è di dare uno sguardo a questo articolo suiconsigli per migliorare la sicurezza della tua casa smart. In questo caso però, per rimanere in tema, ci concentreremo specificatamente sul discorso delle serrature smart.

Usa le serrature intelligenti di marchi affidabili

Dovresti sempre procurarti i tuoi dispositivi da aziende affidabili perché è più probabile che le serrature abbiano protocolli di sicurezza aggiornati e di alto livello.

I lucchetti intelligenti più economici potrebbero essere più allettanti, ma è probabile che abbiano meno protocolli di difesa, il che può renderli molto più facili da hackerare. I migliori prodotti del settore sono dotati di funzioni di sicurezza integrate e di crittografia per assicurarsi che la tua casa sia sempre ben protetta.

Aggiorna la serratura non appena diventa disponibile un nuovo firmware

Una delle misure più importanti che puoi adottare per prevenire l’hacking è aggiornare la serratura con il firmware più recente. Ciò correggerà eventuali vulnerabilità nel codice sorgente, rendendo il meccanismo meno attaccabile.

Utilizzare uno Smart Lock con crittografia AES

Qualsiasi serratura intelligente che valga i tuoi soldi dovrebbe avere almeno la crittografia AES a 128 bit per garantirne la sicurezza. Questa è una delle forme di sicurezza più avanzate attualmente disponibili e renderà quasi impossibile per qualsiasi hacker infiltrarsi nella tua casa senza conoscere la tua password o violando la rete Wi-Fi.

Utilizzare l’autenticazione a due fattori

L’autenticazione a due fattori è un’ulteriore misura di sicurezza che puoi mettere in atto per proteggerti dall’accesso non autorizzato alle tue serrature intelligenti. Ciò significa che per ottenere l’accesso, avrai bisogno sia della tua password che di un’altra forma di autenticazione.

In questo contesto, molto facilmente è una sorta di token o di SMS che ti viene inviato quando cerchi di aprire la porta (simile al funzionamento delle app di internet banking). Solo con la conferma di entrambi i canali potrai sbloccare realmente la porta.

Controllare la valutazione del grado ANSI

La classificazione ANSI è uno standard stabilito dall’American National Standards Institute, che determina quanto sono forti i protocolli di sicurezza di una serratura. I blocchi con una valutazione ANSI di almeno 1 dovrebbero essere sufficienti per proteggerti dalla maggior parte degli hacker.

Le migliori serrature intelligenti: la foto di WE.LOCK

 

Serrature intelligenti per case intelligenti

Sebbene le serrature intelligenti siano molto comode e possano aumentare la sicurezza della tua casa, è importante ricordare che non sono perfette. Sono migliori delle soluzioni fisiche, ma richiedono maggiore attenzione e misure di sicurezza per assicurarsi che non vengano compromesse in alcun modo.

I già citati campanelli smart o delle telecamere di sicurezza, possono essere un supporto utile per garantire standard di sicurezza elevati. Quando combini tutte queste misure di sicurezza extra, la tua casa sarà meglio attrezzata per difendersi dai ladri, indipendentemente dal loro tipo di strategia.

Potrebbero interessarti
DomoticaGuide e How-ToSicurezza

Puoi spegnere le telecamere di sicurezza quando sei a casa?

Consigli per gli acquistiDomotica

Qual è il vero costo di una smart home basata su Amazon Alexa?

Dispositivi smartDomoticaGuide e How-To

I posti peggiori in cui mettere uno smart speaker

Dispositivi smartDomotica

Sette funzioni di Alexa poco conosciute