Consigli per gli acquistiElettrodomestici

5 migliori robot aspirapolvere per la pulizia della casa

Migliori robot aspirapolvere

La pulizia della casa è uno di quegli aspetti necessari ma spesso mal sopportati; l’utilizzo di dispositivi quali i robot aspirapolvere si rivela particolarmente utile e vantaggioso. A differenza di aspirapolvere e scope elettriche, infatti, i robot aspirapolvere svolgono il lavoro sporco (in tutti i sensi) autonomamente, senza dover essere utilizzati. L’evoluzione tecnologica ha permesso un grande passo in avanti in questo settore, assicurando potenzialità e funzionalità enormi, inimmaginabili rispetto al passato. Come abbiamo fatto per la serie si aspirapolvere Dyson e le migliori alternative, vogliamo ora scoprire quali sono i migliori robot aspirapolvere da acquistare per la propria casa.

Guida all’acquisto dei robot aspirapolvere

Guida all’acquisto dei robot aspirapolvere

Guida all’acquisto dei robot aspirapolvere

Come per qualsiasi tipo di elettrodomestico e dispositivo elettronico, prima di procedere all’acquisto è utile e importante capire quali sono gli aspetti da valutare. In commercio esistono tantissimi modelli di aspirapolvere e per effettuare un confronto reale e capace di fornire informazioni utili su ciascun modello, è necessario capire come leggere le schede tecniche di questi elettrodomestici. E capire quali sono gli elementi più importanti e quelli da analizzare alla luce delle esigenze della propria casa. Per poter valutare correttamente i robot aspirapolvere bisogna considerare:

  • autonomia;
  • capienza serbatoio;
  • dimensione della casa;
  • ingombro;
  • rumorosità;
  • tipo di superficie;
  • tipologia delle spazzole.

Sette elementi essenziali che ci permettono di capire com’è fatto il robot aspirapolvere che stiamo analizzando, quali i suoi punti di forza e quanto possa essere utile per la propria casa. A tal proposito è utile ricordare come non sempre il top di gamma sia l’acquisto migliore. Oltre all’evidente esborso economico i modelli più efficienti dal punto di vista tecnologico sono spesso anche quelli che prevedono un numero e un tipo di funzionalità e caratteristiche tecniche che quotidianamente non utilizzeremmo. Anche per questo è bene valutare con attenzione ogni modello prima di completare l’acquisto.

Caratteristiche tecniche robot aspirapolvere

Caratteristiche tecniche robot aspirapolvere

Autonomia

Quello della durata della batteria, a differenza di quanto si possa pensare, è uno dei principali elementi da prendere in considerazione. È vero che i robot aspirapolvere quando la batteria è scarica tornano automaticamente alla base di ricarica e poi ripartono per completare la pulizia, ma è altrettanto vero che questo incide sul tempo che il dispositivo impiega per terminare la pulizia dei pavimenti. Per questo l’autonomia è un elemento da non trascurare. Questo aspetto, però, è da valutare sempre in rapporto alla dimensione della casa; un appartamento si pulisce comodamente anche un con un robot che ha un’autonomia media, cosa impossibile per abitazioni molto più grandi.

Capienza serbatoio

Similmente a quanto abbiamo detto per l’autonomia anche la capienza del serbatoio è un dato da prendere in considerazione. A differenza dell’autonomia, dove comunque il robot aspirapolvere fa tutto da solo, una volta che il serbatoio è pieno, bisogna svuotarlo manualmente. Anche questo incide sui tempi che l’aspirapolvere impiega per pulire completamente la superficie della casa.

Dimensione della casa

Possiamo quindi ora affrontare uno degli aspetti più importanti per valutare un robot aspirapolvere: la grandezza della casa. Più è grande la superficie da pulire più l’aspirapolvere avrà bisogno di carica e tempo, con un consumo energetico coerente. Sulle schede tecniche di questi aspirapolvere è spesso indicata una stima di quanto il dispositivo riesce a pulire con un ciclo di ricarica. Questo tipo di valutazione è importante per evitare di sottostimare o sovrastimare la capacità di pulizia dell’aspirapolvere. Gli eccessi (di qualsiasi tipo), costituiscono uno spreco.

Ingombro

Dimensioni aspirapolvere

Dimensioni aspirapolvere

Quanto è grande il robot aspirapolvere? Perché è importante considerare questo aspetto? Essenzialmente per due motivi: dove posizionare la base di ricarica e la capacità del dispositivo di raggiungere anche i punti più critici della vostra abitazione. Chi vive in appartamenti, bilocali o case dalle dimensioni contenute, sa perfettamente come possa risultare complesso trovare uno spazio dove tenere l’aspirapolvere senza che questo costituisca un ostacolo. Inoltre più il robot è grande (sia di diametro che di altezza) più può fare fatica a raggiungere gli angoli della casa e passare sotto i mobili. Le dimensioni incidono sulla capacità di manovra, che può influire sui tempi necessari per terminare la pulizia.

Rumorosità

Quando il robot aspirapolvere è in azione, come tutti i dispositivi, emette un rumore. Un elettrodomestico silenzioso è utile sia perchè può essere utilizzato in qualsiasi ora del giorno e della notte e non crea disturbo mentre si sta facendo altro (guardare la TV, studiare, leggere, eccetera). Anche nei confronti dei vicini, specie per chi abita in un condominio, questo è un aspetto molto delicato sul quale conviene puntare molto.

Tipo di superficie

Solitamente si pensa che i robot aspirapolvere siano tutti uguali, ma non è così. Oltre a quanto abbiamo appena visto bisogna considerare anche la tipologia di superficie che l’aspirapolvere deve pulire. Non tutte le superfici sono uguali e questa differenza incide sulla modalità e la potenza di aspirazione. Solitamente i robot riconoscono automaticamente il tipo di superficie che hanno davanti e la quantità di sporco e regolano di conseguenza l’azionamento delle spazzole. È però importante verificare che il robot che state acquistando supporti la pulizia di superfici particolari (si pensi soprattutto alla moquette o al parquet). Coloro che hanno un’unica tipologia di superficie possono anche orientarsi verso modelli più economici, risparmiando così sul costo finale.

Tipologia delle spazzole

Spazzole aspirapolvere

Spazzole aspirapolvere

Le spazzole sono lo strumento principale con il quale gli aspirapolvere puliscono i pavimenti. Per questo è fondamentale analizzarle più da vicino. Come abbiamo visto per il tipo di superficie, alcune tipologie di pavimenti possono richiedere spazzole particolari, sia per garantire una pulizia efficace sia per evitare di rovinare il pavimento (come nel caso del parquet). Su questo aspetto è bene puntare più sulla qualità che sul risparmio, in quanto è l’elemento principale che determina il successo o il fallimento di un’aspirapolvere.

I migliori modelli

Ecovacs Deebot N79S

Ecovacs Deebot N79S

Ecovacs Deebot N79S

Il primo robot aspirapolvere che prendiamo in considerazione è uno dei modelli più economici e anche per questo particolarmente interessante. Nonostante il prezzo contenuto parliamo di un’aspirapolvere molto efficiente che è possibile controllare a distanza tramite l’app sullo smartphone e anche grazie al supporto ad Amazon Echo. Dal punto di vista tecnico l’Ecovacs Deebot N79S prevede un sistema di pulizia trifase in quanto spazza, solleva e aspira, il tutto in un unico passaggio. Questo sistema si rivela eccezionale per i tappeti e le superfici più dure. Inoltre il movimento di questo aspirapolvere è circolare, in questo modo permette di raddoppiare la forza di aspirazione e ottenere risultati migliori. Sono presenti anche dei sensori anticaduta e anticollisione che permettono di muoversi in casa in maniera sicura senza compromettere l’integrità del dispositivo.

Eufy RoboVac 15

Eufy RoboVac 15

Eufy RoboVac 15

Abbiamo avuto modo di conoscere l’Eufy RoboVac 15 nella nostra recensione completa e merita di diritto di far parte di questa rassegna dei migliori robot aspirapolvere in quanto assicura potenza, efficienza, silenziosità e un’ottima versatilità. È un modello molto sottile e agile che si muove tranquillamente per la casa grazie al sensore a infrarossi integrato e la tecnologia di rilevamento degli ostacoli che riconosce ai dislivelli per evitare le cadute. La pulizia è costante e potente anche grazie alla tecnologia BoostIQ che regola l’intensità dell’aspirazione. Il rivestimento esterno dell’Eufy RoboVac 15 è realizzato in vetro temperato antigraffio che regala un design particolarmente affascinante senza rinunciare alla protezione del dispositivo. Il robot si aziona autonomamente e gestisce la pulizia della casa in maniera del tutto automatica, ma è possibile controllarlo anche a distanza grazie all’apposita app sullo smartphone.

iRobot Roomba 960

iRobot Roomba 960

iRobot Roomba 960

Un marchio e un modello leader del settore: ecco l’iRobot Roomba 960. Parliamo di un’aspirapolvere dotato di tecnologia WiFi può essere controllato a distanza tramite app, ma anche tramite i comandi vocali di Google Home e Amazon Alexa. La qualità tecnologica è uno dei punti di forza di questo modello che è dotato di sensori di rilevamento dello sporco che permettono all’aspirapolvere di individuare le zone dove lo sporco si concentra di più e intervenire in maniera risolutiva. Sono presenti tre modalità di pulizia e un sistema di aspirazione AeroForce a tre fasi che assicura un’aspirazione eccellente. Ottimo anche la presenza del filtro AeroForce High Efficiency che trattiene qualsiasi tipo di particella. Questo modello è eccezionale e consigliato anche per coloro che hanno degli animali domestici.

Roborock S6

Roborock S6

Roborock S6

Bello, elegante, sobrio, ma soprattutto efficiente: ecco il robot aspirapolvere Roborock S6. Questo dispositivo è dotato di un innovativo sistema di mappatura 3.0 che consente di memorizzare al meglio la collocazione degli oggetti e dei mobili in casa, in modo da elaborare un piano di pulizia adeguato. Anche questo robot può essere controllato da remoto con la possibilità di programmare l’avvio. Il Roborock S6 è dotato di un telemetro laser ad alta precisione e di un processore quad-core a 32bit che esalta l’elaborazione dei dati. L’aspirapolvere, infatti, studia e calcola il percorso più veloce dalla sua stazione di ricarica, in modo da ottimizzare i cicli di pulizia e assicurare ai pavimenti della casa sempre una pulizia ottimale.

Xiaomi Mi Robot Vacuum 1

Xiaomi Mi Robot Vacuum 1

Xiaomi Mi Robot Vacuum 1

Lo Xiaomi Mi Robot Vacuum 1 è un modello molto interessante anche per la presenza di funzionalità di domotica che consentono di controllarlo a distanza tramite l’app sullo smartphone. Dalla tradizionale forma cilindrica e con un’altezza contenuta per poter passare anche sotto ai mobili, questo robot aspirapolvere può essere istruito inserendo una mappa con i punti delle superfici sui quali agire in maniera più approfondita. Sulla parte superiore dello Xiaomi Mi Robot Vacuum 1 è presente un sensore laser per riconoscere ed evitare gli ostacoli e, nella parte frontale, di un pratico paraurti che permette di proteggere sia i mobili che l’aspirapolvere stesso. Le spazzole aderiscono perfettamente al pavimento, lavorano per attirare lo sporco e aspirarlo nell’apposito contenitore e lavorano tranquillamente su qualsiasi tipo di superficie. Ottima anche l’autonomia che consente con una ricarica di pulire circa 100mq di superficie.

Non hai trovato il regalo giusto per Natale? Consulta la nostra super guida al regalo di Natale perfetto per una casa smart e tecnologica!
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (n° voti: 4 - media: 5,00 su 5)
Loading...
Potrebbero interessarti
ElettrodomesticiGuide e How-To

Come fare la manutenzione delle scope elettriche e aspirapolveri

Consigli per gli acquistiCucinaElettrodomestici

Le migliori cooking machine del 2019

Aspirapolveri e puliziaElettrodomesticiGuide e How-To

Come fare la manutenzione dei robot aspirapolvere: guida pratica

Aspirapolveri e puliziaElettrodomesticiGuide e How-To

Come fare la manutenzione del Roomba: guida pratica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *