ElettrodomesticiGuide e How-To

Come fare la manutenzione delle scope elettriche e aspirapolveri

Come fare la manutenzione delle scope elettriche e aspirapolveri

Per la pulizia della propria casa l’utilizzo di aspirapolveri e scope elettriche è una di quelle novità che l’evoluzione tecnologica ha regalato a chi si occupa della rimozione della polvere dalle superfici. Diventa quindi importante parlare della manutenzione delle scope elettriche. Così come abbiamo visto per il robot Roomba, anche per le scope elettriche è utile e necessario eseguire degli interventi di manutenzione ordinaria capaci di assicurargli una maggiore efficienza e longevità.

Dispositivi semplici e convenienti

Come fare la manutenzione delle scope elettriche e aspirapolveri

Come fare la manutenzione delle scope elettriche e aspirapolveri

Le migliori scope elettriche attualmente in circolazione sono dei dispositivi molto più semplici rispetto ai robot aspirapolvere come Eufy Robovac 15C, ma richiedono comunque determinate procedure di controllo.

L’utilizzo quotidiano, infatti, riduce la capacità di aspirazione delle scope elettriche e degli aspirapolveri: per questo è necessario procedere con la manutenzione ordinaria al fine di ridare potenza all’elettrodomestico. Ogni modello ha procedure di smontaggio dei componenti (soprattutto del serbatoio) specifiche ed è necessario fare riferimento al libretto di istruzioni per eseguirle correttamente. È bene leggere le indicazioni del costruttore sia per evitare di danneggiare i componenti, sia per comprendere ogni quanto eseguire gli interventi di manutenzione: esistono comunque delle operazioni generali che riguardano tutti questi elettrodomestici e che andremo a scoprire nelle prossime sezioni.

Manutenzione scope elettriche: cosa controllare

Per ogni scopa elettrica, a prescindere dalla marca e dal modello, la manutenzione ordinaria deve occuparsi di questi componenti:

  • cavi o batterie;
  • serbatoio;
  • filtro aspirazione;
  • spazzola;
  • accessori.

Cavi o batterie

Alimentazione scope elettriche

Alimentazione scope elettriche

L’alimentazione degli aspirapolvere e delle scope elettriche avviene o tramite cavo tradizionale da collegare alla corrente o tramite la batteria integrata. In entrambi i casi questo è un aspetto importantissimo e troppo spesso trascurato. Non tutte le batterie sono uguali e, soprattutto nel caso degli aspirapolvere più economici che utilizzano le batterie Ni-Mh, ricaricarle in continuazione (anche prima che si è esaurita completamente la carica) può creare problemi sulla durata di questo componente. È bene quindi controllare sulle istruzioni come procedere alla manutenzione della carica delle scope elettriche e delle aspirapolveri per assicurare una maggiore longevità alla batteria.

Nel caso delle scope elettriche e degli aspirapolveri senza batteria è importantissimo prendersi cura del cavo di alimentazione. Bisogna evitare di tirare troppo il cavo e di riporlo con cura nel suo alloggiamento quando si finisce di utilizzare l’aspirapolvere. Piegare il cavo in maniera troppo stretta, tirarlo quando si incastra sotto le porte o sollecitarlo in maniera esagerata, può danneggiare i filamenti interni e, a lungo andare, comprometterne il funzionamento.

Il serbatoio

Anche per quel che riguarda la manutenzione del serbatoio la situazione varia da prodotto a prodotto: esistono infatti modelli dotati di serbatoio e modelli che prevedono invece l’utilizzo di appositi sacchetti per la raccolta della polvere aspirata.

Sebbene alcuni modelli segnalino quando il serbatoio (o il sacchetto) è pieno è sempre preferibile svuotare il contenuto al termine di ogni utilizzo. Per la sostituzione dei sacchetti bisogna procedere con l’utilizzo di articoli compatibili, mentre il serbatoio può essere lavato tranquillamente a mano. Per la pulizia del serbatoio, invece, è bene prima svuotare tutto il contenuto nel secchio, poi sciacquarlo sotto l’acqua corrente e, almeno ogni 4/5 utilizzi, pulirlo in maniera più approfondita per rimuovere lo strato di sporcizia sui lati e sugli angoli del serbatoio stesso. È possibile anche utilizzare dei detergenti e dei deodoranti per evitare la formazione di cattivi odori.

Filtro aspirazione

Manutenzione filtro aspirapolvere

Manutenzione filtro aspirapolvere

Uno dei componenti più importanti negli aspirapolvere e nelle scope elettriche è sicuramente il filtro. Ogni modello monta una versione specifica, ma generalmente tutti possono essere smontati e puliti. Per la pulizia del filtro si consiglia di procedere al lavaggio sotto l’acqua corrente tiepida, avendo cura di lasciarlo asciugare completamente prima di reinserirlo nel suo alloggio. Ti consiglio di pulire il filtro almeno ogni 6 mesi, in modo da assicurare una capacità di aspirazione sempre ottimale.

Oltre al filtro va pulito anche lo spazio dove esso è collocato, in quanto anche qui si accumulano polvere e detriti. Per la pulizia del filtro vanno evitati detergenti aggressivi: la soluzione migliore è usare una bomboletta spray per rimuovere i detriti più piccoli o non facilmente raggiungibili.

La spazzola

Manutenzione spazzola aspirapolvere

Manutenzione spazzola aspirapolvere

Come per il filtro, anche la spazzola è uno dei componenti più importanti degli aspirapolvere e delle scope elettriche di cui bisogna occuparsi negli interventi di manutenzione ordinaria. La spazzola, infatti, è il primo componente che entra a contatto con la sporcizia e ha il compito di aspirarla, rimuoverla e pulire il pavimento. Una spazzola non correttamente pulita rischia anche di rovinare il pavimento della casa!

La spazzola va pulita ogni 2/3 mesi, rimuovendo la sporcizia accumulata (soprattutto peli e capelli) senza però utilizzare prodotti aggressivi che potrebbero danneggiare questo componente.

Gli accessori

Molti aspirapolveri e scopre elettriche sono dotati di una serie di accessori (spazzole aggiuntive, prolunghe, bocchette, eccetera) che migliorano le operazioni di pulizia della casa. Sebbene vengano usati meno frequentemente, anche questi componenti vanno puliti e conservati con cura. Per la loro pulizia valgono le stesse indicazioni date per gli altri componenti: pulizia con l’acqua tiepida corrente, rimozione della polvere e lasciarli asciugare completamente prima di riprendere a utilizzarli.

Conclusioni

Consigli utili manutenzione delle scope elettriche

Consigli utili manutenzione delle scope elettriche

Come abbiamo avuto modo di vedere la manutenzione dei vari componenti delle scope elettriche e degli aspirapolvere è molto più semplice del previsto. Ciò che occorre maggiormente è la costanza e la regolarità nello svolgimento di queste operazioni. È utile anche evitare alcuni errori troppo frequenti che rischiano di vanificare il lavoro fatto. Abbiamo già detto di evitare di utilizzare prodotti aggressivi e aggiungiamo anche che è bene sempre procedere con delicatezza per non danneggiare i singoli componenti.

Trattandosi di elettrodomestici che sono a diretto contatto con la sporcizia e la polvere (anche quella meno visibile) è fondamentale utilizzare dei guanti (ed eventualmente una mascherina per la bocca) per non entrare a contatto con questi componenti. Inoltre è bene svolgere le operazioni di pulizia in un luogo chiuso e facendo molta attenzione che la sporcizia tolta non finisca nuovamente nell’aria.

CANALE TELEGRAM_CASAHITECH

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (n° voti: 1 - media: 5,00 su 5)
Loading...
Potrebbero interessarti
ElettrodomesticiGuide e How-To

Pulizia della casa: perché scegliere i robot aspirapolvere

Consigli per gli acquistiCucinaElettrodomestici

Le migliori cooking machine del 2019

Aspirapolveri e puliziaElettrodomesticiGuide e How-To

Come fare la manutenzione dei robot aspirapolvere: guida pratica

Aspirapolveri e puliziaElettrodomesticiGuide e How-To

Come fare la manutenzione del Roomba: guida pratica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere
I migliori aspirapolvere per chi ha animali: guida all’acquisto