IntrattenimentoTempo libero

Migliori TV Box per lo streaming e il gaming leggero

Un TV Box collegato a una televisione

Acquistando un TV Box, potrai finalmente dotare anche una televisione datato di tutte quelle caratteristiche tipiche delle moderne smart TV. Un esempio? Potrai navigare su internet, sfruttare non poche applicazioni disponibili nello store ufficiale, accedere a contenuti multimediali e divertirti con moltissimi videogiochi.

La funzione senz’altro più interessante è la possibilità di accedere a tutte quelle piattaforma che consentono di guardare film, serie TV, documentari, cartoni o ascoltare un po’ di musica. Alcuni esempi potrebbero essere Netflix, una tra le piattaforme di streaming on demand con più contenuti disponibili, Spotify, che consente di ascoltare moltissima musica, Amazon Prime Video, servizio disponibile nella sottoscrizione Prime di Amazon, Infinity e moltissimi altri.

Il logo di Netflix nella TV

I TV Box consentono agli utenti di utilizzare nella propria TV i principali servizi di streaming on demand, tra cui anche Netflix.

I TV Box più acquistati sono quelli dotati del sistema operativo di Google, perché assicurano tutta una serie di benefici. Android, infatti, è un OS che può essere adattato con estrema semplicità a diverse tipologie di dispositivi, dagli Smartphone ai TV Box. Inoltre, Google Play Store è ricchissimo di applicazioni e videogame per davvero tutti i gusti. Esistono degli esemplari su cui gira Windows, ma il loro costo è più alto e l’esperienza, con tutta probabilità, non molto positiva

In questo articolo scopriremo i migliori TV Box attualmente disponibili nel mercato.

Cos’è un TV Box?

Un TV Box è un dispositivo quasi sempre di piccole dimensioni che può essere collegato a una TV con schermo piatto grazie a un cavo HDMI. Questo prodotto permette di rendere “smart” anche le televisioni più datate. I dispositivi sono dotati di uno specifico sistema operativo, quasi sempre Android, e possono essere controllati con un telecomando o, nel caso in cui tu sia interessato ai videogiochi, con alcuni speciali joystick.

Un telecomando per TV Box

I TV Box sono controllabili grazie ad alcuni appositi telecomandi inclusi nella confezione. Essi sono predisposti per inglobare tutte le principali funzionalità, tra cui anche la navigazione online.

Devi comunque tener presente una distinzione: i TV Box non sono dei minicomputer. Questa seconda categoria è composta di dispositivi che sono, a tutti gli effetti, dei personal computer, su cui gira Windows o Linux, che dovranno poi essere collegati a un monitor. Il loro costo è quasi sempre più alto e non sono ideali per coloro i quali vorrebbero rendere la propria TV più “intelligente”.

Come scegliere un TV Box

Prima di compiere il tuo acquisto, per evitare di ritrovarti con un prodotto che non fa affatto per te, è consigliabile tener presente alcuni aspetti. In questo paragrafo parleremo proprio di questo argomento.

Processore, RAM e memoria interna

Prima di tutto, non puoi che tener conto del processore inserito nel TV Box che andrai ad acquistare. Quello che, a tutti gli effetti, è il cervello del tuo dispositivo ha un ruolo chiave. I principali processori che i produttori di TV Box scelgono sono:

  • AmLogic;
  • RockChip;
  • Intel Atom;
  • Realtek.

Amlogic e Rockchip sono i chipset che troverai maggiormente in questi dispositivi, dato il loro rapporto qualità/prezzo davvero eccezionale. Intel Atom, che si distinguono in X3, X5 e X7, sono invece molto potenti e più costosi. Sono meno comuni nei dispositivi di fascia medio/bassa e molto presenti nei minicomputer. La potenza di un processore si misura in GHz: più core ci sono e più il valore “GHz” è alto e più la qualità complessiva del TV Box saranno alti.

Espressa in GB, la RAM è definita “memoria volatile”, perché conserva i dati momentaneamente. Ogni volta che spegniamo il dispositivo, questa memoria si resetterà. Essa è fondamentale, dato che più sarà ampia e più il TV Box risulterà prestante.

Il nostro consiglio è quello di optare per almeno 2 GB di RAM. Spesso e volentieri, troverai dei prodotti con un singolo gigabyte, ma la loro qualità complessiva risulterà molto bassa.

Per “memoria interna” o “ROM” si intende la memoria effettiva che potrà essere occupata da tutti i file, come le app, i film e le tracce audio.

Il minimo, per ottenere un’esperienza ottimale, è 8 GB. Consigliamo, per diverse ragioni, di optare per qualcosina di più, come 16 GB. Molti prodotti sono comunque dotati dell’ingresso dedicate alle microSD, con cui poter ampliare notevolmente lo spazio a disposizione.

Connettività

Spesso è un parametro che viene erroneamente posto in secondo piano, ma una buona connettività assicura l’assenza di caricamenti durante la fruizione dei video. I TV Box vengono spesso utilizzati per guardare film e serie TV in streaming, grazie alla compatibilità con piattaforme come Netflix. Proprio per questo motivo, ti consigliamo di tener d’occhio questi valori.

Un TV Box Xiaomi

La foto dell’elegante e potente TV Box firmato Xiaomi, uno dei pochi con certificazione “Netflix”.

Prima di tutto, devi capire se hai intenzione di posizionare il dispositivo vicino o lontano al router. Qualora vi fosse la possibilità, potresti infatti utilizzare il cavo ethernet, che assicura quasi sempre una maggiore velocità. I TV Box dotati di questa porta non sono però numerosi.

Se, invece, intendi collocare il dispositivo lontano dal router, sarai costretto a connetterlo alla rete Wi-Fi domestica. Consigliate sono le reti dual-band 5GHz, che assicurano meno indifferenze rispetto a quelle 2.4GHz. Questo è un discorso molto lungo e meriterebbe sicuramente di essere approfondito. Proprio per questo, ti consigliamo la lettura dell’articolo “WiFi 2,4 GHz e 5 GHz: quali sono le differenze e quale rete scegliere”.

Intendi utilizzare tastiere, joystick o altro? Oppure vorresti condividere contenuti dal tuo smartphone al tuo TV Box? Verifica che vi sia la presenza del Bluetooth, preferibilmente una versione recente.

Ingressi

Ogni TV Box che potresti pensare di acquistare dovrebbe necessariamente essere provvisto di queste due porte:

  • HDMI: è quella in cui poter inserire il cavo che ti permetterà poi di collegarlo alla televisione. Anche la TV dovrà avere questo ingresso.
  • USB: la classica porta in cui poter inserire chiavette, hard disk esterni o dispositivi esterni. Non è obbligatoria, ma di certo rappresenta una comodità imperdibile.
Un TV Box

Qui è possibile vedere le due principali porte: quella USB, utile per inserire supporti esterni come chiavette, e quella HDMI, per connettere il dispositivo alla TV.

Oltre a questi due ingressi, è possibile optare per dispositivi con delle porte opzionali, come quella ethernet o l’ingresso predisposto per le microSD.

Sistema operativo

I TV Box disponibili nel mercato sono quasi sempre provvisti di Android o Windows. Il nostro consiglio è di operare per il primo sistema operativo, ma per capire quale faccia effettivamente per te, converrebbe conoscerli entrambi:

  • TV Box Android: quella installata è una versione di Android appositamente rivista. Essi sono perfetti per coloro i quali vorrebbero sperimentare la potenzialità del sistema operativo di Google anche nella propria TV. Sarà possibile accedere a non poche applicazioni, come Netflix, Infinity e Now TV, e titoli videoludici disponibili nello store ufficiale.
  • TV Box Windows: questi sono quasi sempre dispositivi di fascia alto, dato che rappresentano dei veri e propri piccoli computer. Sono consigliati per tutti coloro i quali vorrebbero installare le applicazioni presenti nel proprio PC.

I migliori TV Box

Dopo aver parlato di tutte le caratteristiche da tenere in considerazione prima di acquistare un TV Box, è giunta l’ora di presentare quelli che potrebbero rappresentare delle ottime soluzioni. Ovviamente, per andare in contro a tutti, tratteremo differenti fasce di prezzo.

Nvidia Shield: il miglior TV Box

Nvidia Shield

Con CPU Nvidia tegra X1, GPU 256-core e 3GB di RAM, Nvidia Shield è di certo il miglior TV Box attualmente disponibile.

Tra tutti i TV Box disponibili nel mercato, quello che maggiormente risalta all’occhio è Nvidia Shield, prodotto dalla società specializzata in schede video. Questo è un dispositivo indirizzato specialmente a coloro i quali vorrebbero giocare liberamente ai vari titoli videoludici disponibili. A dimostrazione di questa tesi vi sono le specifiche tecniche: CPU Nvidia tegra X1, GPU 256-core, 3GB di RAM, compatibilità con il 4K e HDR (oltre ai principali codec utilizzati). Con questo prodotto potrai compiere pressoché qualsiasi azione, dalla visione di contenuti multimediali a esperienze fantastiche generate dai videogiochi. Non manca GeForce Now, servizio a pagamento che, per soli 10 euro al mese, permette di giocare a diversi videogiochi. Se vuoi ottenere il massimo, a costo di spendere qualcosina in più, la scelta perfetta è Nvidia Shield.

Turewell T95Z MAX

Il TV Box T95X Max

Il TV Box Turewell T95Z MAX è un prodotto di gamma bassa che, grazie ai suoi 4 GB di RAM e 32 GB di memoria interna, non ha nulla di invidiare ad altre soluzioni più costose.

Spostiamoci ora in qualche scalino più basso, con Turewell T95Z MAX, il TV Box di fascia bassa più scelto. Le caratteristiche tecniche, però, fanno impallidire anche i dispositivi di fascia media: 4 GB di RAM, 32 GB di memoria interna, chipset quad-core corex-A53, una connessione WiFi a 2.4 GHz e Android 9.0. Pur essendo un dispositivo molto economico, assicura una qualità davvero molto alta.

TV Box Superpow

Con Android 8.1, 4GB di RAM, 32GB di ROM, USB 3.0, Bluetooth 4.1 e compatibilità con il 4K, questo TV Box firmato Superpow garantisce un’ottima qualità, come dimostrato dagli apprezzamenti disponibili su Amazon. La versione del sistema operativo scelta, inoltre, assicura la massima stabilità. Il prodotto è perfetto per tutti coloro i quali vorrebbero sfruttare il TV Box per guardare i contenuti disponibili nelle varie piattaforme.

Xiaomi Mi Box S

Il TV Box Xiaomi

Xiaomi Mi Box S è uno dei pochi prodotti di questa tipologia con certificazione ufficiale “Netflix”. Ciò assicura, anche se il prezzo è ridotto, la massima qualità e la compatibilità con il 4K e HDR.

Passiamo ora a un’altra azienda conosciuta, ovvero Xiaomi. Questo gruppo cinese, durante gli ultimi anni, è riuscito a regalare non pochi prodotti di ottima qualità a prezzi più che ragionevoli. Mi Box S è uno dei pochi TV Box certificati da Netflix, e quindi compatibile con il 4K e HDR. Per chi non vuole rinunciare a Google Assistant, la confezione di questo dispositivo comprende anche un telecomando con microfono integrato. Xiaomi non ci ha deluso neanche questa volta.

Amazon Fire Stick

Quella di Amazon è una proposta molto interessante: un TV Box grande poco più di una chiavetta USB e collegabile alla televisione direttamente nella porta HDMI. Il prezzo competitivo, inoltre, rende Fire Stick imperdibile. Gli utenti potranno sfruttare al meglio le piattaforme di streaming on demand, grazie alla compatibilità del dispositivo con i principali codec utilizzati.

I migliori joystick per TV Box

Come abbiamo visto, esistono dei TV Box Android davvero di altissima qualità, che permettono di sfruttare anche dei videogiochi abbastanza completi. Su Google Play Store, in fondo, non mancano le proposte: Call of Duty Mobile, Asphalt 9: Legends e PUBG Mobile. Proprio per questo motivo, abbiamo deciso di scovare anche alcuni splendidi controller che possono essere collegati ai principali TV Box dotati di Bluetooth. In questo modo, potrai rendere le tue partite ancora più emozionanti.

Un Controller per TV Box

I controller, USB o Bluetooth, consentono agli utenti di sfruttare al massimo i loro videogiochi preferiti disponibili nei TV Box.

GameSir G4s

Fire TV Stick

Fire TV Stick è il TV Box Amazon con delle dimensioni davvero molto compatte, quasi quanto una semplice chiavetta USB.

GameSir G4s è un controller dedicato a tutti coloro i quali vorrebbero un prodotto di altissima qualità, pur spendendo una somma di denaro abbastanza cospicua. I materiali sono molto resistenti, così da garantire una certa resistenza, e il peso è ridotto. Alcuni accorgimenti assicurano una presa solida, anche nel caso in cui il videogiocatore abbia le mani sudate.

EasySMX ESM-9013

Questo prodotto è quello più scelto dai videogiocatori mobile. Un controller con un’autonomia stimata di circa 20 ore, un design simile ai controller Xbox e dei materiali davvero di ottima qualità. Questo prodotto è compatibile con i computer su cui gira Windows XP, 7, 8, 8.1, 10, PS3 e tutti iv dispositivi su cui gira Android 4.0 o versioni successive, compresi anche i TV Box presenti in questo articolo.

Ti consigliamo inoltre di non perdere i nostri consigli dedicati alle miglior TV 4 del 2019.

Non hai trovato il regalo giusto per Natale? Consulta la nostra super guida al regalo di Natale perfetto per una casa smart e tecnologica!
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...
About author

Nato a Catania, sin dall'età più tenera ho un forte legame con l'informatica, il mondo del cinema e l'arte. Gli studi che ho deciso di intraprendere (Arti Tecnologiche) mi hanno permesso di accrescere queste passioni. Scrivo di tecnologia, cercando di far appassionare i lettori a questi argomenti. Sono attratto da tutto ciò che è tecnologico o artistico; non posso fare a meno che immergermi nella musica rock.
Potrebbero interessarti
IntrattenimentoVideo

I 5 migliori lettori Blu Ray 4K del 2019 per avere il cinema in salotto

AudioConsigli per gli acquistiIntrattenimento

Le migliori soundbar del 2019: guida all'acquisto

DomoticaIntrattenimento

3 migliori telecomandi universali: la casa a portata di mano

Consigli per gli acquistiIntrattenimentoSalotto

Le Migliori TV 4K del 2019: Guida all'acquisto delle TV UltraHD

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *