Aspirapolveri e puliziaElettrodomesticiRecensioni

Recensione Samsung PowerBot Precision VR7200: super aspirapolvere con assistente vocale

Samsung PowerBot Precision VR7200 - recensione quasi perfetto!


L’evoluzione dei robot aspirapolvere negli ultimi anni è stata davvero impressionante. Siamo passati dai primi modelli, massicci e rumorosi, a moderni robot aspirapolvere in grado di garantire, non solo una pulizia più efficace, ma anche una grande serie di funzionalità che ci semplificano la vita. In un mercato dominato da prodotti di fascia medio bassa e device di qualità dubbia c’è ancora chi punta su potenza ed efficacia. Fra i produttori più attivi nella fascia alta di mercato spicca Samsung che continua a rincorrere l’innovazione presentando il nuovo Samsung PowerBot Precision VR7200: un robot aspirapolvere con motore ciclonico, mappatura VR e assistente vocale. Scopriamo tutti i segreti di Samsung PowerBot Precision nella recensione completa.

Videorecensione PowerBot Precision VR7200

Confezione

All’interno della voluminosa confezione di Samsung PowerBot VR7200 troviamo una dotazione di accessori abbastanza completa: base di ricarica, alimentatore e cavo, delimitatori, telecomando con batterie AAA incluse e un filtro HEPA di ricambio. Una dotazione completa ed in linea col prezzo di vendita del prodotto.

Primo avvio e configurazione

Dopo aver tolto le pellicole si passa finalmente alla configurazione del robot aspirapolvere. L’installazione della base di ricarica è davvero rapida, una volta pronta basta posizionarci sopra l’aspirapolvere ed attendere il completamento della ricarica. Una volta raggiunta la carica completa in pochi istanti si può procedere alla configurazione di telecomando ed app SmartThings. L’app funziona davvero bene ed utilizzando Android il collegamento del robottino è praticamente automatico ed istantaneo.

Costruzione

Il PowerBot sembra un carrarmato in miniatura per stazza e peso, parliamo di 34 x 34,8 x 9,7 cm e 4,3 kg di peso. Le dimensioni sono nella media, il peso è leggermente superiore ma non risulta essere un problema. Il profilo frontale squadrato, dotato di una piccola spazzola in silicone, gli permette di arrivare con efficacia negli angoli. L’altezza ridotta, soli 97 mm, gli permette di infilarsi sotto a mobili, letti e divani senza particolari problemi. Nella parte frontale e superiore sono posizionati i sensori per il movimento e la rilevazione di ostacoli. Nella parte superiore è posizionato un display che mostra informazioni sul funzionamento e sullo stato di ricarica.

Il dispositivo, costruito per la gran parte con materiali plastici, risulta solido e compatto e dona un senso di solidità non comune in questa tipologia di prodotti. Il design moderno, quasi futuristico, regala un aspetto tecnologico al robot che potrebbe non sposarsi bene con stili di arredamento particolarmente classici.

Ottima anche la costruzione della base di ricarica. Le dimensioni sono nella media, peccato per le dimensioni importanti dell’alimentatore che costringono a dovergli trovare un posizionamento idoneo alla sua stazza. La base è ben salda al pavimento, grazie ai piedini anti scivolo, e non presenta problemi di spostamenti al momento dell’arrivo del robot aspirapolvere per l’inizio della ricarica. Ben realizzato anche il telecomando che dispone di pulsanti sufficienti per gestire tutte le funzionalità, senza dover ricorrere allo smartphone, e di un puntatore laser per la pulizia spot di determinati punti.

La costruzione è quindi complessivamente molto buona e conferma la bontà e la solidità tipica dei prodotti Samsung. Le ruote, potenziate dalla tecnologia Easy Pass, riescono a superare senza problemi piccoli ostacoli, come i telai delle porte e le placche dei pavimenti, e permettono al robot di raggiungere anche punti più delicati.

Motore e spazzola

La vera rivoluzione portata da Samsung è l’introduzione del motore ciclonico, finora visto solo in aspirapolveri classici come il Dyson V11, nei robot aspirapolvere. Questa tipologia di motore, definita CycloneForce da Samsung, consente di ottenere una potenza di aspirazione straordinaria che sfrutta la forza centrifuga per raccogliere polvere, sporco e detriti. La polvere raccolta viene poi convogliata, sfruttando il flusso d’aria, nel serbatoio di raccolta. L’aria aspirata viene filtrata da un filtro HEPA e viene poi rilasciata all’esterno dell’aspirapolvere.

La spazzola Soft Action è uno dei punti di forza di PowerBot Precision. La spazzola è veramente grande, parliamo di 29 centimetri di larghezza quindi circa 10 centimetri in più rispetto ai modelli standard. Le dimensioni maggiorate aumentano quindi l’efficacia in fase di pulizia delle superfici e permettono di pulire in meno tempo rispetto ad altri modelli. Il vero punto di differenziazione è la qualità della spazzola composta da oltre un milione e mezzo di morbide fibre tessili che sono in grado di catturare particelle di polvere di dimensioni differenti. All’interno delle fibre sono inseriti intrecci di filamenti d’argento antistatico che permettono di rimuovere in profondità anche capelli e peli di animali domestici. La tecnologia autopulente evita l’accumulo di polvere nella spazzola che risulta sempre molto pulita anche dopo svariati utilizzi.

Altro elemento di pregio è la lama di precisione, incorporata nella plastica attorno alla spazzola, che consente di eliminare il problema dei capelli attorcigliati attorno alla spazzola.

Utilizzo e pulizia

La qualità e l’efficacia della pulizia dei pavimenti mi ha colpito fin dal primo utilizzo. Ho volutamente disattivato il robot aspirapolvere per qualche giorno al fine di lasciare che si raccogliessero polvere e capelli sui pavimenti. Dopo la prima passata i pavimenti erano perfettamente puliti nella grandissima parte delle zone. La pulizia è quindi davvero efficace e la quantità di polvere, sporcizia e piccoli detriti raccolti all’interno del serbatoio è davvero notevole e largamente superiore a modelli più economici e diffusi. Molto bene la pulizia degli angoli, risulta decisamente migliore rispetto alla media, anche se non siamo ancora arrivati alla perfezione.

Le modalità di funzionamento sono differenti e complete. Ci viene data la possibilità di utilizzare 3 diverse intensità di aspirazione: silenzioso, normale e turbo. Naturalmente all’aumentare della potenza di aspirazione si riduce la capacità della batteria.

Il robot è comunque in grado di adattare la potenza di aspirazione automaticamente in base alla tipologia di pavimento. Questa tecnologia permette una pulizia efficace di tutte le superfici, soprattutto sui tappeti.

Interessante la possibilità di utilizzare la funzione punta ed aspira. Grazie al telecomando è possibile sfruttare una luce laser che ci permette di puntare ad una zona sporca del pavimento e di indirizzare verso quel punto la pulizia del nostro PowerBot Precision.

Il motore è davvero efficace ed efficiente, ma non silenzioso. Alla modalità di funzionamento minima il rumore risulta mediamente fastidioso, di fatto col robot acceso non riuscirete a guardare la TV ma riuscirete a godervi senza problemi un po’ di musica. Un prezzo da pagare per la grande capacità di aspirazione.

Buona la fase di ritorno alla base di ricarica, punto debole di molti prodotti. Il PowerBot torna sempre a casa senza problemi e si posiziona saldamente sulla stazione di ricarica senza scontri ed indicenti.

Manutenzione

La fase di pulizia del robot aspirapolvere di Samsung è piacevolmente semplice. La spazzola, grazie all’autopulitura, risulta sempre abbastanza pulita e basta una sciacquata sotto l’acqua per riportarla allo stato originario. Bene anche la pulizia del serbatoio, anche se richiede qualche passaggio in più del normale. Una volta estratto il serbatoio è necessario smontare il filtro, che va lavato sotto acqua fredda corrente, estrarre la plastica per l’effetto ciclonico e poi si arriva al deposito per la polvere. Tutti i passaggi sono semplici e non particolarmente macchinosi.

App, mappatura e comandi vocali

Il robot aspirapolvere Samsung PowerBot Precision VR7200 è gestibile tramite l’app SmartThings, disponibile per Android ed iOS. Dall’app mi sarei aspettato sicuramente qualcosa di meglio. Le funzioni sono abbastanza complete: si può accendere il robot, spegnerlo e farlo tornare alla base di ricarica, ci sono le varie modalità di aspirazione, la possibilità di programmare i cicli settimanali di pulizia e di controllare lo stato della batteria e la cronologia delle pulizie.

Mi aspettavo di più sulla gestione della mappatura. Dall’app si vede solamente una serie di linee dove è passato il robot ma non viene fornita una mappa delle superfici della casa e non viene quindi data la possibilità di gestire in maniera più approfondita la pulizia delle varie stanze. Questo potrebbe non essere un problema per appartamenti di dimensioni ridotte, in case più grandi potreste aver la necessità di pulire meno frequentemente una stanza che magari viene utilizzata poco. Spero che questa funzione venga migliorata con i prossimi aggiornamenti del firmware del dispositivo e dell’app. Con questa piccola aggiunta questo PowerBot sfiorerebbe la perfezione.

Buono il funzionamento dei comandi vocali, Bixby e Alexa, che permettono di gestire, tramite smartphone, le funzionalità dell’aspirapolvere di casa. Il robot è dotato anche di uno speaker che ci aggiorna in tempo reale, tramite voce, sul suo operato e ci avvisa in caso di necessità.

Batteria

La batteria ha una capacità variabile in base all’intensità di aspirazione. Utilizzando la modalità base, ovvero quella più silenziosa, non ho avuto problemi ad effettuare una pulizia da un paio di ore e coprire poco più di 80 mq, ipotizzo quindi una durata di circa 3 o 4 ore in modalità base e una capacità di pulire oltre 100 mq. Con le modalità più intense di aspirazione l’autonomia diminuisce notevolmente, con la modalità turbo l’autonomia si riduce a circa un’ora.

Prezzo


PowerBot Precision VR7200 è il top di gamma dei robot aspirapolvere di casa Samsung, ed il prezzo è adeguato alla sua fascia di mercato. VR7200 viene venduto ad un prezzo di 599 euro, non propriamente economico, ma il linea con la tanta tecnologia di messa a disposizione.

Conclusioni: quasi perfetto

Samsung con PowerBot Precision VR7200 ha quasi raggiunto la perfezione. L’efficacia in termini di pulizia è decisamente fra le migliori del mercato, la spazzola autopulente è strepitosa e la batteria consente di pulire grandi superfici. L’unico punto debole è la gestione della mappatura che risulta migliorabile.

Immagini

Giudizio finale
Confezione
8.5 / 10
Costruzione
9 / 10
Motore e spazzola
9.5 / 10
Utilizzo e pulizia
9.5 / 10
Manutenzione
8 / 10
App e mappatura
7.5 / 10
Batteria
9 / 10
Prezzo
7.5 / 10
La nostra opinione

Samsung con PowerBot Precision VR7200 ha quasi raggiunto la perfezione. L’efficacia in termini di pulizia è decisamente fra le migliori del mercato, la spazzola autopulente è strepitosa e la batteria consente di pulire grandi superfici. L’unico punto debole è la gestione della mappatura che risulta migliorabile.

8.6 ★★★★☆
Non perderti i nostri approfondimenti sulla casa, domotica ed elettrodomestici, segui il nostro canale Telegram: t.me/casahitech
banner telegram offerte
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...
Potrebbero interessarti
ClimatizzazioneElettrodomesticiGuide e How-To

Come usare al meglio il condizionatore | Consigli pratici

ClimatizzazioneConsigli per gli acquistiElettrodomestici

Migliori climatizzatori portatili | Guida all'acquisto

ClimatizzazioneConsigli per gli acquistiElettrodomestici

I migliori climatizzatori da parete acquistabili su Amazon

CucinaElettrodomesticiGuide e How-To

Come pulire frigorifero e freezer: guida e consigli